Nuovo Renault Captur

Nuovo Renault Captur

Nuovo Renault Captur. CAPTUR, il SUV compatto Renault, vanta vendite per 1,2 milioni di unità dal suo lancio nel 2013. In breve tempo si è attestato come il best seller del segmento B- SUV sia in Francia che in Europa. Ha mantenuto questa posizione anche l’anno scorso quando oltre 230.000 unità sono state vendute nel mondo, di cui circa 30.000 in Italia, dove ogni anno ha raggiunto un nuovo record di vendite, affermandosi dal 2015 B-SUV straniero più venduto.

In un mercato diventato estremamente competitivo, Nuovo CAPTUR si rinnova e si evolve, puntando sempre più sul DNA che ne ha decretato il successo.

Nuovo Renault CAPTUR è ancora più SUV, ancora più tecnologico, con il DNA EASY LIFE di sempre.

È ancora più SUV: si trasforma assumendo le linee più decise di un SUV allo stesso tempo atletico e dinamico.

È ancora più tecnologico: è il primo modello della gamma Renault ad esser Ibrido Plug in con tecnologia E-TECH, oltre a racchiudere il top della tecnologia di Renault in termini di ADAS, multimedialità, connettività e un’ampia gamma di efficienti motorizzazioni.

Conserva il suo DNA EASY LIFE a bordo: mantenendo la sua tradizionale modularità, accresce l’abitabilità grazie a una rivoluzione degli interni che gli consente di progredire ulteriormente sia sul piano tecnologico che qualitativo. Le sue prestazioni sono degne di un modello del segmento superiore e rendono semplice e piacevole la vita a bordo.

L’avvento sul mercato di Nuovo CAPTUR avviene nell’ambito del piano strategico Drive the Future (2017-2022) del Gruppo Renault, di cui questo modello è una delle punte di diamante.

In primo luogo, per la sua portata internazionale, che cresce ulteriormente assumendo carattere mondiale. Già venduto in tutti i continenti, Nuovo CAPTUR sarà prodotto e commercializzato anche in Cina, area fortemente strategica per il Gruppo Renault. Manterrà il proprio nome in tutti i mercati, compresa la Corea del Sud con la Marca Renault.

In secondo luogo, per la sua dimensione tecnologica, Nuovo CAPTUR soddisfa i tre pilastri fondamentali della mobilità di domani così come presentata nel piano strategico Renault Drive The Future:

Ibrido: entro la fine del piano, il Gruppo proporrà 12 modelli elettrificati nella sua gamma. Nuovo CAPTUR sarà il primo modello Renault a poter contare su una motorizzazione ibrida ricaricabile E-TECH Plug-in, basata su una tecnologia sviluppata dalla Marca e dall’Alleanza.

Connesso: sempre entro il medesimo perimetro temporale, il 100% dei veicoli sarà connesso nei mercati chiave dell’azienda. Nuovo CAPTUR è un perfetto esempio di questa dinamica grazie al suo nuovo sistema multimediale EASY LINK e all’ecosistema Renault EASY CONNECT.

Autonomo: entro la fine del piano, il Gruppo Renault commercializzerà 15 modelli dotati di tecnologie di guida autonoma. Nuovo CAPTUR sarà tra i pionieri, insieme a Nuova CLIO, contribuendo a democratizzare, tra i modelli del segmento B, i dispositivi di assistenza destinati ad introdurre la guida autonoma.

Nuovo CAPTUR è al centro della strategia del Gruppo che intende rinforzare le sinergie nell’Alleanza. Un obiettivo che si raggiunge con lo sviluppo di tecnologie comuni e l’utilizzo di nuove piattaforme, come la piattaforma CMF-B su cui può già contare. Grazie alla sua nuova architettura elettrica ed elettronica, integra gli ultimi ritrovati tecnologici per rispondere alle nuove esigenze del mercato.

UN DESIGN ESTERNO TRASFORMATO, UN DNA DA SUV POTENZIATO

Nuovi gruppi ottici, fianchi scolpiti con eleganza, linea laterale ridisegnata, nuove proporzioni: basta un semplice colpo d’occhio per riconoscere Nuovo CAPTUR. Più atletico e dinamico, si rinnova fortemente consolidando il suo DNA da SUV. Questa trasformazione esterna gli consente di assumere linee più decise ed espressive, ma sempre sensuali, in linea con il French Design Renault. Nuovo CAPTUR cresce in lunghezza (4,23 m, ossia +11 cm) e si evolve esteticamente grazie a cerchi fino a 18” e al passo allungato (2,63 m, +2 cm). Al miglioramento della qualità contribuiscono il design completamente rivisitato, i settaggi millimetrici, ma anche i dettagli identitari della Marca, come i fari 100% LED con la nuova firma luminosa C- Shape, presente anche nei gruppi ottici posteriori assottigliati.

Nuovo look da SUV

Con un design più atletico e la linea di cintura rialzata, Nuovo CAPTUR vanta un look da vero SUV, ulter iormente accentuato da elementi specifici come gli ski anteriori e posteriori, la cintura di protezione nera che percorre il sottoscocca, i passaruota e le barre da tetto laterali (disponibili in opzione). L’effetto di dinamicità è potenziato dal cofano caratterizzato da nervature e abbassato sul davanti, dal tetto più spiovente sul retro e dalla riduzione delle superfici vetrate.

Nuove Tinte

Arancione Atacama, Rosso Passion ed il nuovo Blu Iron sono solo alcune delle tinte carrozzeria proposte su Nuovo CAPTUR, proprio come il Nero Ametista dedicato alla versione INITIALE PARIS. Con la loro profondità e notevole brillantezza, valorizzano il design atletico e dinamico del veicolo, ma anche il tetto spiovente, soprattutto quando Nuovo CAPTUR si veste in bi-tono. Al momento del lancio saranno disponibili 10 tinte di carrozzeria, 4 tinte di tetto, di cui 3 nuove, e 3 pack di personalizzazioni esterne, per un potenziale, unico per il segmento, di circa 90 abbinamenti possibili.

Nuovo Paraurti anteriore e deflettori

Sotto la calandra, anch’essa ampliata, il paraurti anteriore di Nuovo CAPTUR, sempre molto espressivo, non si accontenta di rinforzare la sua personalità e

dinamicità. Aggiunge anche la funzionalità, grazie a due grandi deflettori d’aria posizionati a livello dei passaruota, che contribuiscono a ridurre le turbolenze e a migliorare le performance aerodinamiche del veicolo, contenendone i consumi.

Nuovi Proiettori anteriori

100% LED fin dal primo livello di allestimento, i fari anteriori di Nuovo CAPTUR riprendono la firma luminosa a forma di C (C-Shape) che caratterizza i modelli Renault. Molto stilizzati, sono arricchiti da ulteriori elementi: quattro elementi frontali (2 per gruppo ottico) che prolungano gli inserti cromati della calandra per conferire a Nuovo CAPTUR un frontale più espressivo e 18 elementi laterali (9 per gruppo ottico) che aggiungono maggiore eleganza. Il tutto è caratterizzato da una trama 3D che sottolinea l’identità e la crescita di Nuovo CAPTUR.

Nuovi Gruppi ottici posteriori

Anche i gruppi ottici posteriori di Nuovo CAPTUR, molto assottigliati, riprendono la firma luminosa a forma di C (C-Shape) tipica dei modelli Renault. Come quelli anteriori, anche quelli posteriori hanno elementi aggiuntivi frontali (1 per gruppo ottico) e laterali (8 per gruppo ottico), per sottolineare il design e la distintiva trama 3D. Il design originale dei gruppi ottici posteriori, che si fondono nella carrozzeria del portellone, contribuisce ad ampliare la larghezza percepita del veicolo.

Nuovo Profilo

Caratterizzato dalle fiancate scolpite, dalla linea laterale incavata e dal tetto spiovente che si distingue anche quando è della stessa tinta della carrozzeria, il profilo di Nuovo CAPTUR è riconoscibile a colpo d’occhio. Il passo allungato, i cerchi fino a 18” (a seconda delle versioni) e i nuovi volumi della carrozzeria contribuiscono a ridefinirne il look. La presenza di elementi cromati come i profili cristalli, le modanature laterali delle porte ed i profili della calandra anteriore sottolineano come Nuovo CAPTUR cresca anche qualitativamente.

Nuovo Posteriore

Sul retro si ritrovano le linee cromate che caratterizzano le fiancate. Il design del portellone, con aree molto pronunciate, è stato completamente rielaborato e dotato di un alto livello di finiture.

Nuovo Tetto personalizzabile

Elemento importante del programma di personalizzazione di Nuovo CAPTUR, il tetto può essere scelto nella stessa tonalità della carrozzeria o in una delle quattro tinte a contrasto proposte: Nero Etoilé, Arancione Atacama, Grigio Magnete e Bianco Puro. Può anche essere dotato di barre da tetto longitudinali o essere in vetro ed apribile.

Una rivoluzione interna per un abitacolo di alta qualità

La rivoluzione degli interni, cominciata con Nuova CLIO, prosegue con Nuovo CAPTUR che rivendica un vero e proprio accrescimento qualitativo. Riprende lo Smart Cockpit leggermente orientato verso il conducente impreziosendolo, con una “Flying Console” inedita. Grazie alle ultime tecnologie e ai display più grandi della categoria di cui è dotato, vanta un’ergonomia assolutamente moderna per un’esperienza di guida più immersiva. Ma di rivoluzionario non c’è solo il posto di guida. Tutto l’abitacolo cambia dimensioni in termini di qualità e comfort, diventando degno dei segmenti superiori. Materiali alto di gamma, rivestimenti soft per la plancia ed i pannelli interni delle porte, trattamento accurato di tutti i dettagli, nuova architettura dei sedili: il miglioramento si nota su tutti i livelli di equipaggiamento.

Nuovo Easy Link da 7” a 9,3”

Elemento chiave dello Smart Cockpit, il display multimediale da 9,3” (due volte più grande della versione da 7”) è dotato della superficie più grande della categoria. Questo tablet verticale conferisce grande modernità all’abitacolo e la sua leggera curvatura migliora la leggibilità dello schermo. Orientato verso il conducente, propone tramite il nuovissimo sistema connesso Renault EASY LINK tutte le prestazioni multimediali, di navigazione e infotainment, le modalità del sistema MULTI-SENSE e dei dispositivi di assistenza alla guida, rendendole facilmente accessibili.

Nuovo Driver display digitale dal 7” a 10,2”

Proprio come Nuova CLIO, anche Nuovo CAPTUR propone un driver display digitale al posto della tradizionale strumentazione analogica del cruscotto. Lo schermo a colori, da 7” a 10,2”, permette di personalizzare la propria esperienza di guida in modo molto intuitivo. Sulla versione da 10,2” è possibile visualizzare anche le informazioni relative alla navigazione. Con due display centrali da 9,3” e 10,2”, Nuovo CAPTUR dispone della superficie di visualizzazione più grande della categoria.

Nuova “Flying Console”

Anche la console centrale è un elemento chiave dello Smart Cockpit di Nuovo CAPTUR. Rialzata per migliorare l’ergonomia del posto di guida e per consentire di impugnare meglio la leva del cambio, assume nella versione più evoluta un’inedita forma flottante che dà una percezione alleggerita dell’abitacolo. Questa soluzione permette soprattutto di liberare spazio per i vani portaoggetti e nuove funzioni come la ricarica a induzione dello smartphone. La “Flying Console” è associata a una leva del cambio EDC di tipo e-shift (senza cavo meccanico) dall’aria futuristica, che consente di compiere movimenti fluidi e precisi che migliorano le sensazioni di guida. Dotata di rivestimento, può essere personalizzata a seconda degli ambienti interni e presenta inoltre un’animazione luminosa.

Nuova Plancia

La plancia di Nuovo CAPTUR è stata interamente ridisegnata, dalla parte superiore alla zona inferiore dedicata agli elementi funzionali, come il vano portaoggetti. È stata oggetto di grandissima attenzione in termini di qualità. Al centro, sulla fascia orizzontale, sono disposti su due livelli gli elementi decorativi personalizzabili e le bocchette di aerazione. Sotto il display centrale, si è curata con particolare attenzione l’ergonomia con i pulsanti a tastiera e i comandi del climatizzatore ad accesso diretto per facilitarne l’utilizzo da parte del conducente.

Nuovo Volante

Il volante, più elegante, si assottiglia grazie all’installazione di un airbag più compatto rispetto a quello del modello precedente. Primo vantaggio: migliora la visibilità dello schermo sul cruscotto. Dotato di corona ergonomica più spessa e soft, il volante di Nuovo CAPTUR è molto piacevole da impugnare. Presenta nuovi comandi più completi e retroilluminati e contribuisce al miglioramento della qualità grazie alle cromature satinate. Tutte le versioni di Nuovo CAPTUR con trasmissione EDC sono dotate di palette per la selezione delle marce al volante.

Nuovo Abitacolo

L’abitacolo di Nuovo CAPTUR si arricchisce di elementi ed equipaggiamenti che contribuiscono a migliorare uno degli elementi chiave del DNA CAPTUR, il comfort, aggiungendo ergonomia e qualità, come ad esempio, il retrovisore interno frame less (senza cornice), il freno di stazionamento elettrico automatico, il bracciolo centrale dotato di due prese USB e di una presa da 12V per i passeggeri dell’area posteriore e le tasche portaoggetti delle porte anteriori che possono contenere ciascuna una bottiglia da 1,5 litri.

Nuove Sellerie

Dotati di nuovissima architettura, i sedili di Nuovo CAPTUR sono degni dei segmenti superiori. Offrono un supporto migliore grazie alla seduta allungata di 15 millimetri e alla forma più avvolgente. Il guscio semi-flessibile dal rivestimento incavato migliora considerevolmente il raggio alle ginocchia dei passeggeri dell’area posteriore (+ 17 mm), mentre i nuovi poggiatesta a forma di virgola, più sottili, aumentano la visibilità posteriore. I sedili contribuiscono ad accentuare la qualità dell’abitacolo. Grazie ai comandi di più facile accesso, migliorano anche a livello di ergonomia e facilità d’uso.

Per le sellerie di Nuovo CAPTUR vengono proposti diversi colori per contribuire alla personalizzazione dell’ambiente interno: pack Orange con sedili neri e motivi laterali arancio, in TEP e tessuto; pack Grey con sedili misto TEP e tessuto neri e motivi laterali grigio chiaro; pack INITIALE PARIS con sedili in pelle nero Grey. Ci sono animazioni colorate nei braccioli delle porte e sulla plancia.

Nuovi Pannelli interni delle porte

Anche in questo caso Nuovo CAPTUR propone materiali soft unici per la categoria. I pannelli interni delle porte rivestiti sono ornati da ampi medaglioni impreziositi da un’animazione luminosa indiretta, diffusa e soft. I braccioli possono essere personalizzati a seconda degli ambienti interni disponibili.

Nuovo Vano bagagli

Come per Nuova CLIO, il sistema audio premium BOSE®, completamente integrato sul lato sinistro, non riduce il volume del bagagliaio di Nuovo CAPTUR, che è portato a 536 litri, ossia 81 litri in più rispetto alla generazione precedente, che si aggiungono ai 27 litri di vani portaoggetti interni.

La modularità, altro asset fondamentale del DNA EASY LIFE di CAPTUR, è assicurata dai sedili posteriori scorrevoli per 16 cm e dal pianale rimovibile che consente di ottenere una configurazione a due livelli e facilitare il carico nell’utilizzo quotidiano. Con questo sistema, ripiegando i sedili posteriori, si ottiene un pianale quasi piatto per una lunghezza di carico portata 1,57m.

Con Nuovo CAPTUR puoi esprimere tutta la tua personalità

Con il 70% delle vendite in tinta bi-tono, CAPTUR è già noto per le sue numerose possibilità di personalizzazione. Nuovo CAPTUR si spinge oltre con una proposta ancora più ricca, sia all’esterno che negli interni.

Personalizzazioni esterne: sempre più scelta

La carrozzeria Be-Style, un altro elemento insito nel DNA di CAPTUR, viene ora proposta con nuovi abbinamenti di colore. Oltre alle 10 tinte carrozzeria, al momento del lancio ne verranno proposte anche 4 per il tetto e i retrovisori: Nero Etoilé, Arancione Atacama, Grigio Magnete e Bianco Puro, oltre alla stessa tinta della carrozzeria.

Il look esterno di Nuovo CAPTUR potrà essere oggetto di ulteriori personalizzazioni, data la possibilità di scegliere tra 3 tinte per gli ski anteriori e posteriori e per le protezioni inferiori delle porte: Grigio Magnete, Bianco Puro e Arancione Atacama.

Nel complesso, Nuovo CAPTUR proporrà alla vendita circa 90 abbinamenti di personalizzazioni esterne per consentire al cliente di creare un’auto su misura.

Personalizzazioni interne: un abitacolo su misura

Anche l’abitacolo di Nuovo CAPTUR è personalizzabile con più tinte a scelta. I rivestimenti vengono proposti con i seguenti pack di personalizzazione:

3 pack – Orange , Blu e Red – per le bocchette e la leva del cambio, a partire dal secondo livello di allestimento.

3 pack – Orange, Grey e quello Light dedicato ad INITIALE PARIS – per i pannelli interni delle porte, la plancia e la selleria, a partire dal terzo livello di allestimento.

Alle numerose configurazioni di ambiente interno proposte, si aggiungono le 8 tinte per l’illuminazione interna dell’abitacolo, dei pannelli interni delle porte e della base della “Flying Console” centrale flottante connessa ai comandi del sistema MULTI- SENSE.

Nuovo Renault CAPTUR INITIALE PARIS

La firma INITIALE PARIS si rinnova con Nuovo CAPTUR

Disponibile per diversi veicoli della gamma Renault – CLIO, SCÉNIC, TALISMAN, KOLEOS ED ESPACE – la firma INITIALE PARIS viene nuovamente proposta su Nuovo CAPTUR per offrire il meglio del know-how di Renault in termini di eleganza.

All’esterno, Nuovo CAPTUR INITIALE PARIS si distingue per l’elegante design e per la tinta dedicata Nero Ametista, in opzione. I profili dei cristalli, le protezioni inferiori delle porte e la griglia della calandra sono impreziositi da dettagli cromati. I badge INITIALE PARIS compaiono sulla calandra anteriore e sulle protezioni delle portiere posteriori. Questo design distintivo è completato dalla Shark antenna e dai cerchi in lega specifici INITIALE PARIS Diamantati Black da 18”.

Per gli interni, Nuovo CAPTUR INITIALE PARIS propone la scelta tra due ambienti: Dark o Light. Spiccano in particolare, per l’accuratezza della realizzazione, i sedili in pelle dal design specifico, che associano pelle trapuntata con impunture colorate e motivi a forma di diamante in pelle traforata nella parte superiore dello schienale, bordini color Whisky nelle aree di supporto laterale e il badge INITIALE PARIS. Il volante è in pelle, anch’esso specifico.

Per garantire un armonioso abbinamento con i sedili, i motivi decorativi della fascia della plancia presentano un effetto legno nero opaco, tecnico e moderno, con riflessi brillanti. La fascia stessa è rivestita con impunture Whisky. Tutte le versioni saranno dotate di una “Flying Console” centrale.

Una gamma di motorizzazioni efficienti, ampliata e rinnovata, con l’introduzione dell’ibrido plug-in

Nuovo CAPTUR cresce anche per le motorizzazioni, che vantano un’offerta più ampia e fortemente rinnovata, sia benzina sia Diesel. Abbinate a una trasmissione manuale 5 o 6 rapporti o a una trasmissione automatica a doppia frizione EDC a 7 rapporti, queste motorizzazioni coprono una gamma di potenze sempre maggiori: da 100 a 155 CV per i benzina e da 95 a 115 CV per i Diesel. Tutte di ultima generazione, sono dotate di tecnologie di punta che si conformano alle ultime norme vigenti, con livelli di consumi e di emissioni ottimizzati.

Dal 2020 l’offerta motori di Nuovo CAPTUR si arricchirà di un motore ibrido ricaricabile denominato E-TECH Plug-in. Si tratta di una novità assoluta per il Gruppo Renault. Per Nuovo CAPTUR, modello di sicuro successo pensato per un largo numero di utenti, già si delinea un ruolo da pioniere nella democratizzazione della tecnologia ibrida ricaricabile.

Con la nuova gamma motorizzazioni, sviluppate nell’ambito dell’Alleanza, Nuovo CAPTUR incarna perfettamente le sinergie al centro della strategia del Gruppo Renault e dei suoi partner.

NUOVA MOTORIZZAZIONE IBRIDA PLUG-IN

E-TECH Plug-In

Fedele alla propria tradizione di pioniere del mercato, Nuovo CAPTUR sarà nel 2020 il primo modello generalista del suo segmento a essere proposto con una motorizzazione ibrida ricaricabile.

Il propulsore E-TECH Plug-in è stato sviluppato nell’ambito dell’Alleanza. Grazie al suo know-how derivante dall’esperienza in F1 e dalla leadership a livello europeo della mobilità elettrica, con questa nuova motorizzazione Renault democratizza l’ibrido, per proporre un’esperienza di guida unica e accessibile a tutti. Con un modello di successo e pioneristico come Nuovo CAPTUR, il motore E-TECH Plug- in verrà proposto già dal livello di allestimento intermedio. Progettato per rispondere alle aspettative di una clientela per cui CAPTUR è spesso l’unico veicolo di famiglia, offrirà la maggiore autonomia in modalità elettrica nonché le migliori performance del mercato per un modello ibrido ricaricabile generalista.

La motorizzazione E-TECH Plug-in di Nuovo CAPTUR, che vanta più di 150 brevetti depositati dall’ingegneria Renault, utilizza componenti progettati dall’Alleanza, proprio come il motore benzina da 1,6 litri di nuova generazione, appositamente ridisegnato per l’occasione e dotato di un filtro antiparticolato per abbattere le emissioni inquinanti. È affiancato da due motori elettrici, dotato di un’innovativa trasmissione multimode, di una batteria da 9,8 kWh e di un caricatore compatibile Mode 2 per le prese domestiche e Mode 3 per le stazioni di ricarica.

Simile alla tecnologia di cui è dotata Nuova CLIO E-TECH, l’innovativo sistema di Nuovo CAPTUR E-TECH Plug-in offre la massima efficienza elettrica nell’utilizzo: avviamento sistematico in modalità elettrica, funzionamento silenzioso e confortevole, reattività dinamica ai massimi livelli del mercato per un piacere di guida inedito, perdite di energia contenute. Grazie al sistema frenante mutuato direttamente dal mondo dei veicoli elettrici, l’ottima resa energetica permette di recuperare e rilasciare la massima quantità di energia per ricaricare velocemente la batteria anche quando non è collegata alla rete.

In grado di viaggiare in modalità elettrica per 45 chilometri e fino a 135 km/h, Nuovo CAPTUR dimostra un’inedita versatilità: può funzionare senza consumare carburante sui percorsi quotidiani e accompagnarvi in lunghi viaggi per il weekend, senza problemi di autonomia. Grazie alla sua riserva specifica, alla capacità di rigenerare l’energia continua e ai due motori elettrici, Nuovo CAPTUR funziona come un modello ibrido E-TECH con i principali vantaggi di questo sistema: avviamento elettrico e consumi ridotti.

MOTORIZZAZIONI BENZINA

TCe 100, un entry level versatile

Dopo Nuova CLIO, Nuovo CAPTUR è il secondo modello della gamma Renault dotato del 3 cilindri turbo 1.0 TCe, ultimo nato della famiglia di motori sviluppati in sinergia con l’Alleanza. Grazie alle tecnologie di cui è dotata, tra cui il turbocompressore con valvola di pressione ad azionamento elettrico, il collettore di scarico parzialmente integrato nella testata, la doppia fasatura idraulica variabile della distribuzione in aspirazione e lo specifico rivestimento in acciaio dei cilindri (Bore Spray Coating), questa motorizzazione è in grado di ridurre i consumi e abbattere le emissioni di CO2 migliorando allo stesso tempo il piacere di guida. Con 100 CV e 160 Nm di coppia, questo motore di nuova generazione fa di Nuovo CAPTUR un SUV versatile, a suo agio sia in città che in autostrada. Garantisce inoltre un piacere di guida ottimale, grazie ai 10 CV e ai 20 Nm supplementari di cui è dotato, che si fanno sentire fin dai bassi regimi, rispetto al TCe 90 che sostituisce, ed è abbinato ad una trasmissione manuale a 5 rapporti.

TCe 130 FAP, per associare dinamicità ed efficienza

Il recente motore 1.3 TCe FAP nella versione da 130 CV e 240 Nm rientra nella gamma Nuovo CAPTUR, dopo aver dato prova di quello che vale nella generazione precedente, e in tanti altri modelli della gamma Renault. Abbinato a una trasmissione manuale 6 rapporti o, novità per CAPTUR, ad una trasmissione automatica a doppia frizione EDC a 7 rapporti con palette al volante, risponderà a tutte le aspettative con la massima versatilità e offrirà un funzionamento più morbido ed efficiente. Questa motorizzazione consente una guida dinamica mantenendo livelli di consumo ed emissioni di CO2 contenuti.

TCe 155 FAP, per il massimo piacere di guida

La versione 155 CV e 270 Nm del motore 1.3 TCe FAP è destinata a chi desidera sfruttare appieno le doti dinamiche di Nuovo CAPTUR e del suo nuovo telaio sviluppato dalla piattaforma CMF-B. L’esperienza di guida viene migliorata dalla trasmissione automatica a doppia frizione EDC a 7 rapporti. Le palette per il cambio rapporti situate dietro al volante e la modalità Sport di MULTI-SENSE offrono, a chi lo desidera, ancora maggiore sportività e piacere al volante.

Questa versione da 155 CV / 270 Nm del motore 1.3 TCe è stata oggetto di uno specifico lavoro di calibrazione rispetto alla versione da 150 CV / 250 Nm, che sostituisce. Questo ha consentito di ottimizzare i consumi e le emissioni di CO2 in conformità con il protocollo di omologazione WLTP.

MOTORIZZAZIONI DIESEL

Blue dCi 95 e 115, motori di ultima generazione per una maggiore efficienza Nuovo CAPTUR propone una duplice offerta Diesel adatta per l’uso intensivo di chi percorre tanti chilometri. Il motore 1.5 Blue dCi, migliorato per adattarsi alle nuove norme anti-inquinamento con l’integrazione di un sistema di riduzione catalitica selettiva (SCR), è disponibile in due versioni adatte all’utilizzo in città, su strada e autostrada: 95 CV / 240 Nm con trasmissione manuale 6 rapporti per una guida particolarmente economica e 115 CV / 260 Nm con trasmissione manuale 6 rapporti o trasmissione automatica a doppia frizione 7 rapporti e palette al volante per una guida efficiente e dinamica.

CMF-B: una piattaforma modulare di nuova generazione

Nuovo CAPTUR utilizza una nuova generazione di piattaforma modulare dell’Alleanza chiamata CMF-B, inaugurata da Nuova CLIO. Sviluppata a partire dal 2014 presso il Technocentre di Guyancourt, presenta l’85% di pezzi nuovi rispetto alla piattaforma della precedente generazione di CAPTUR.

La nuova piattaforma CMF-B offre numerosi vantaggi per Nuovo CAPTUR. L’architettura è più leggera rispetto alla piattaforma precedente, in particolare su carrozzeria, assali e cofano. Adotta anche un pianale aerodinamico, con un miglioramento aerodinamico di circa 20 millesimi di Cx: due garanzie di progresso in termini di consumi e di emissioni di CO2. Nuovo CAPTUR migliora anche il comfort acustico, in particolare grazie all’isolamento del vano motore. Il guadagno è dell’ordine di 1,5-2 dB tra 0 e 130 km/h.

Per offrire il meglio in termini di sicurezza, la piattaforma CMF-B di Nuovo CAPTUR è stata completamente ridisegnata per quanto attiene alla struttura della scocca, ai longheroni e alla paratia del veicolo, in particolare utilizzando acciaio ad altissimo limite elastico e colla strutturale, per rafforzare il collegamento tra le lamiere, che garantiscono così il massimo livello di sicurezza per gli occupanti. La sicurezza è rafforzata anche dall’innovativo equipaggiamento adottato da Nuovo CAPTUR grazie alla nuova architettura della piattaforma CMF-B: airbag conducente adattivo, airbag a tendina a volume maggiorato, pretensionatori delle cinture di sicurezza con limitatori di carico, ganci ISOFIX con il nuovo standard iSize, ecc.

La nuova architettura elettrica ed elettronica della piattaforma CMF-B permette a Nuovo CAPTUR di proporre la più completa e moderna gamma di equipaggiamenti avanzati e di dispositivi di assistenza alla guida del segmento, dalla Camera 360° e dal sistema automatico di frenata di emergenza attiva con riconoscimento di ciclisti e pedoni fino al sistema Highway and Traffic Jam Companion (autonomia di livello 2). Infine, la nuova piattaforma è stata progettata per consentire l’elettrificazione dei veicoli e, di conseguenza, l’introduzione nella gamma Nuovo CAPTUR di una motorizzazione ibrida E-TECH Plug-in.

L’introduzione di questa nuova piattaforma nella gamma Renault è parte integrante delle grandi sfide dei piani strategici Drive The Future e Alliance 2022, poiché entro il 2022, il 70% dei veicoli dell’Alleanza e l’80% dei veicoli del Gruppo Renault saranno prodotti su piattaforme comuni della famiglia CMF (Common Module Family).

Renault EASY DRIVE: i punti fermi verso la guida autonoma.

Proprio come Nuova CLIO, Nuovo CAPTUR democratizza i dispositivi di assistenza alla guida con l’offerta tra le più complete ed avanzate della categoria, per guidare in tutta serenità.

Il fiore all’occhiello delle novità è il sistema Highway and Traffic Jam Companion (Guida autonoma di 2° livello), una prestazione che di rado si trova nel segmento dei SUV di segmento B, in grado di offrire maggiore comfort e serenità di guida in situazioni di traffico intenso e su autostrada. Questo sistema permette di fare un primo passo verso il veicolo autonomo e sarà disponibile fin dal lancio di Nuovo CAPTUR.

Oltre agli equipaggiamenti come la Camera 360° e il sistema di frenata d’emergenza attiva con riconoscimento di ciclisti e pedoni, il dispositivo di assistenza all’uscita dal parcheggio compare per la prima volta nella gamma Renault, per rendere ancora più sicure queste manovre.

I dispositivi di assistenza alla guida (ADAS – Advanced Driver Assistance Systems) disponibili su Nuovo CAPTUR si suddividono in tre famiglie: Guida, Parcheggio e Sicurezza, riunite sotto il label Renault EASY DRIVE. Si possono impostare in modo chiaro e intelligibile tramite lo schermo touchscreen del sistema multimediale Renault EASY LINK.

GUIDA

HIGHWAY AND TRAFFIC JAM COMPANION

Il sistema Highway and Traffic Jam Companion associa l’Adaptive Cruise Control (dotato di funzione Stop & Go) e il dispositivo di assistenza al mantenimento nella corsia. Attivo da 0 a 160 km/h, questo sistema è operativo nelle versioni TCe 130 EDC FAP e TCe 155 EDC FAP con trasmissione automatica EDC e verrà proposto anche per la motorizzazione E-TECH Plug-in. Regola la velocità dell’auto e mantiene le distanze di sicurezza con i veicoli che si trovano davanti, assicurando al tempo stesso il mantenimento nella corsia. Particolarmente utile in condizioni di traffico intenso, questo assistente alla guida consente a Nuovo CAPTUR di fermarsi e ripartire automaticamente in 3 secondi senza l’intervento del conducente.

Il sistema funziona con una telecamera frontale e un radar, su strade dove la segnaletica orizzontale (linee continue o tratteggiate) è correttamente visibile e con veicoli a vista. In mancanza di linea di carreggiata, verrà attivato solo l’Adaptive Cruise Control. In mancanza di un veicolo che precede l’auto, l’assistente al mantenimento nella corsia resta operativo (a partire da 60 km/h) insieme al Cruise Control.

Il sistema Highway and Traffic Jam Companion permette la guida autonoma di livello 2, che fornisce un significativo miglioramento del comfort di guida sempre mantenendo le mani sul volante e lo sguardo sulla strada (Hands on, Eyes on). Il sistema invia un’allerta se dopo 13 secondi non rileva più le mani del conducente sul volante. Dopo altri due avvisi, il sistema si disattiva automaticamente, per indurre il conducente a riprendere il volante.

ADAPTIVE CRUISE CONTROL (con funzione Stop & Go)

L‘Adaptive Cruise Control (ACC) viene introdotto nella gamma CAPTUR per le versioni con trasmissione automatica EDC. Disponibile da 0 a 170 km/h, mantiene automaticamente una distanza minima di sicurezza dal veicolo che precede. Questa

distanza – più precisamente il tempo di distanza – varia da 2,4 a 1,2 secondi e di default è pari a 2 secondi) a scelta del conducente. In assenza di un veicolo davanti all’auto, funziona come un Cruise Control tradizionale, per mantenere la velocità stabilita, anche in discesa.

L’Adaptive Cruise Control di Nuovo CAPTUR è disponibile per le motorizzazioni TCe 130 EDC FAP e TCe 155 EDC FAP con funzione Stop & Go. Negli ingorghi, se è necessario un arresto completo, il sistema può fermare in sicurezza il veicolo e riavviarlo entro 3 secondi dalla ripresa del traffico. Passati 3 secondi, il sistema richiede un impulso da parte del conducente per riavviarsi (si dovrà premere il pulsante sul volante o il pedale dell’acceleratore). Dopo 3 minuti di inattività, si disattiva da solo.

REGOLATORE E LIMITATORE DI VELOCITÀ (CRUISE CONTROL)

Il regolatore / limitatore di velocità è fornito di serie su tutte le versioni della gamma Nuovo CAPTUR. Tutti i comandi si trovano nella parte sinistra del volante.

COMMUTAZIONE AUTOMATICA ABBAGLIANTI

Utilizzando la telecamera frontale, il commutatore dei proiettori passa automaticamente dagli abbaglianti agli anabbaglianti a seconda della luminosità esterna e delle condizioni di traffico, rendendo più facile la guida di notte, anche in condizioni di scarsa illuminazione.

SICUREZZA

SISTEMA DI FRENATA D’EMERGENZA ATTIVA

Già presente nella gamma Renault su Nuova CLIO, la frenata d’emergenza attiva con riconoscimento di ciclisti e pedoni massimizza la sicurezza, allertando il guidatore in caso di situazioni pericolose e attivando il freno, se il conducente non reagisce. Proposto di serie in tutte le versioni di Nuovo CAPTUR, questo dispositivo è sempre attivo, di giorno e di notte.

SENSORE ANGOLO MORTO

Disponibile su molti veicoli della gamma Renault, il segnalatore di angolo morto diventa ancora più performante su Nuovo CAPTUR. Grazie all’utilizzo di radar e non più solo di sensori, interpreta meglio le distanze e le velocità dei veicoli che si trovano al di fuori del campo visivo del conducente. Allerta il conducente anche in caso di cambiamento di carreggiata, per esempio, in caso di sorpasso, se un altro veicolo arriva troppo velocemente da dietro.

RICONOSCIMENTO DEI SEGNALI STRADALI CON ALLERTA SUPERAMENTO DI VELOCITÀ

Proposto su tutta la gamma Nuovo CAPTUR, questo sistema utilizza la telecamera frontale per avvisare automaticamente il conducente dei limiti di velocità attuali e proporgli di adattare la sua velocità.

Nelle versioni dotate di navigatore, Nuovo CAPTUR associa le informazioni di lettura dei cartelli stradali con i dati GPS, per una precisione ancora maggiore.

ALLERTA PER SUPERAMENTO DELLA LINEA DI CARREGGIATA E ASSISTENZA AL MANTENIMENTO DI CORSIA

Questo sistema funziona sui percorsi stradali, a partire da 60 km/h. Avverte il conducente e corregge la traiettoria, se il veicolo sta per superare la linea di carreggiata senza il preventivo utilizzo dell’indicatore di direzione. Questa tecnologia, adottata nei segmenti superiori e proposta di serie su Nuovo CAPTUR, riduce i rischi, in particolare nei lunghi tragitti autostradali, dove le uscite dalla corsia costituiscono una delle principali cause di incidenti.

PARCHEGGIO

CAMERA 360°

Come Nuova CLIO, anche Nuovo CAPTUR è dotato Camera 360°. Le quattro telecamere che la compongono offrono una visione dell’auto dall’alto, riunendo in un’unica immagine gli ostacoli posti intorno al veicolo. È l’ideale per le manovre di parcheggio o per infilarsi in passaggi stretti senza rischiare di danneggiare l’auto. Molto facile da utilizzare, la Camera 360° si attiva automaticamente in retromarcia ed è direttamente accessibile tramite i comandi a tastiera situati sotto il display multimediale. Il sistema visualizza due immagini sullo schermo: la visione anteriore o posteriore, a seconda della velocità selezionata e, in aggiunta, la scelta tra una visione a 360° o uno zoom sulla telecamera lato passeggero.

MONITORAGGIO POSTERIORE ATTIVO DEI VEICOLI IN ARRIVO

Inedito per la gamma Renault, questo dispositivo di assistenza alla guida si serve dei radar per segnalare al conducente di Nuovo CAPTUR gli eventuali veicoli che sopraggiungono da dietro, quando si esce in retromarcia da un parcheggio.

SENSORI DI PARCHEGGIO ANTERIORI, POSTERIORI E LATERALI

12 sensori a ultrasuoni guidano il conducente durante le manovre di parcheggio, segnalando la presenza di ostacoli o oggetti.

PARKING CAMERA

Già presente sui veicoli della generazione precedente, la telecamera per la visione posteriore rimane disponibile su Nuovo CAPTUR a complemento della Camera 360°, per facilitare le manovre e le uscite dal parcheggio in retromarcia.

EASY PARK ASSIST

L’EASY PARK ASSIST (assistenza al parcheggio parallelo, perpendicolare o a spina di pesce) facilita tutte le manovre, sia per parcheggiare sia per uscire dal posto di parcheggio. Durante le manovre di parcheggio, lo sterzo è gestito dai sensori mentre il conducente deve solo occuparsi dei pedali e della trasmissione.

Renault EASY CONNECT: per rimanere sempre connessi a bordo di Nuovo CAPTUR

Il Gruppo Renault continua con Nuovo CAPTUR a perseguire la sua strategia, tesa a sviluppare una connettività permanente e servizi arricchiti su tutti i suoi veicoli. Tutto questo si concretizza con la proposta Renault EASY CONNECT che mette insieme un universo di App, come MY Renault, piattaforme, come il nuovo sistema multimediale Renault EASY LINK, sempre aggiornato in tempo reale, e servizi connessi, come la ricerca indirizzi Google. Il suo scopo è quello di facilitare i nuovi utilizzi della mobilità connessa, sia all’interno che all’esterno del veicolo. Il conducente e i passeggeri resteranno così sempre connessi al loro ambiente digitale. A tale scopo, potranno contare sugli schermi più ampi del mercato per un SUV generalista: driver display da 10,2” e touchscreen verticale da 9,3”.

Grazie a questo nuovo ecosistema, l’offerta Renault EASY CONNECT sarà adattata ad ogni utente e si arricchirà progressivamente di nuovi servizi su tutti i dispositivi multimediali in cui è inserita.

Inediti per la gamma CAPTUR, le opzioni del MULTI-SENSE consentiranno di personalizzare sia l’esperienza di guida che la vita a bordo.

Nuovo Renault EASY LINK, una piattaforma multimediale ergonomica e connessa

Su Nuovo CAPTUR, la piattaforma multimediale Renault EASY LINK è disponibile in 3 versioni, tutte compatibili con Android AutoTM ed Apple CarPlayTM:

  • versione con schermo da 7”
  • versione con schermo da 7” con navigatore integrato
  • versione con schermo verticale da 9,3” con navigatore integrato.

L’interfaccia del sistema multimediale EASY LINK, ergonomica e più funzionale, si ispira ai codici e agli utilizzi degli smartphone, per una tecnologia user-friendly. È possibile personalizzare alcune schermate con widget per permettere a ognuno di accedere direttamente alle funzioni preferite.

Renault EASY LINK si basa su quattro pilastri:

  • Connettività permanente 4G, che consente l’integrazione diretta dei servizi, tra cui la chiamata automatica di emergenza in caso di incidente, disponibile su tutte le versioni di Nuovo CAPTUR.
  • Piattaforma sempre aggiornata, grazie agli aggiornamenti automatici Over the Air, con il navigatore che integra informazioni in tempo reale, fornite da TomTom, sul traffico o sulle zone di pericolo, e con l’aggiunta di nuove funzioni come la ricerca di indirizzi Google.
  • Utilizzo semplificato, grazie a un’interfaccia personalizzabile e più intuitiva (ricerca di indirizzi su una riga come su smartphone, link diretti sempre visibili per navigare tra le funzioni principali, scorciatoie sotto schermo, ecc.), l’integrazione della navigazione 3D e il display più grande della categoria (9,3”).
  • Ricco ecosistema di servizi, con aggiornamenti e arricchimenti continui, grazie ai nostri partner, tra cui Google, TomTom e Coyote.

MULTI-SENSE, l’esperienza CAPTUR personalizzata

La tecnologia Renault MULTI-SENSE viene introdotta su CAPTUR per personalizzare l’esperienza di guida. Agendo contemporaneamente sulla mappatura

del motore, lo sterzo, l’ambiente luminoso e la configurazione dello schermo digitale che sostituisce le strumentazioni, MULTI-SENSE permette di personalizzare il veicolo in base al proprio gusto e propone diversi veicoli in uno solo.

È facilissimo accedere alle personalizzazioni del MULTI-SENSE tramite l’interfaccia del nuovo sistema multimediale Renault EASY LINK o il tasto dedicato situato sotto il display centrale. Basta un solo gesto per aprire la finestra MULTI-SENSE e modificare le preferenze.

Sono disponibili 3 modalità:

  • Eco, per ridurre i consumi e le emissioni di CO2
  • Sport, per un maggiore piacere di guida, più agilità e più reattività
  • MySense (modalità predefinita), per personalizzare la propria esperienza.

Sono disponibili otto colori per personalizzare l’ambiente luminoso (Bianco, Blu elettrico, Giallo, Azzurro, Arancio, Rosso, Verde e Viola), ognuna corrispondente alla modalità prescelta.

A seconda della modalità prescelta, i driver display da 7” e 10,2” di Nuovo CAPTUR propongono un widget che potrà essere personalizzato dal conducente, ad esempio per visualizzare i consumi in modalità Eco oppure i potenziometri di potenza e coppia in modalità Sport.

Vita a bordo: imbattibile modularità a bordo di Nuovo CAPTUR

Gli 11 centimetri in più di lunghezza di Nuovo CAPTUR rispetto alla generazione precedente non migliorano solo il suo aspetto generale. Si notano anche a bordo, dato che lo spazio disponibile per i passeggeri e i loro bagagli aumenta significativamente: + 17 mm di raggio alle ginocchia per i sedili posteriori e + 81 litri di volume nel vano bagagli. Nuovo CAPTUR propone quindi un grande spazio di carico pari a 536 litri, fino a 27 litri di vani portaoggetti interni e soprattutto un’imbattibile modularità.

Elemento chiave del comfort e della modularità di CAPTUR è il sedile posteriore scorrevole presente anche in questa seconda generazione. Facile da posizionare, dall’abitacolo o dal vano bagagli, scorre su 16 cm, per dare più spazio disponibile ai passeggeri o al volume di carico. Lo schienale è reclinabile, secondo la formula 1/3- 2/3, per ottenere una lunghezza di carico massimo pari a 1,57 metri con un pianale praticamente piatto. La modularità interna si declina anche nel bagagliaio con un ripiano che consente di suddividere il volume di carico su due livelli.

Oltre allo Smart Cockpit, che contribuisce a una guida più immersiva, Nuovo CAPTUR vanta tanti altri pregi che gli consentono di offrire ai suoi occupanti la migliore esperienza di vita a bordo. Il tetto apribile semi-panoramico contribuisce a migliorare la luminosità dell’abitacolo mentre i sedili, ma anche il parabrezza e il volante, possono essere riscaldati per combattere il freddo nelle stagioni invernali.

BOSE®, suono premium e tecnologia ottimizzata

Partner di Renault da oltre dieci anni, BOSE® ha perfezionato il suo sistema audio premium per Nuovo CAPTUR. Completamente rivisitato, con nuovi componenti e altoparlanti più performanti, ma anche una nuova calibrazione audio, offre un’esperienza di ascolto più impattante e pulita indipendentemente dal posto che si occupa nel veicolo e non riduce il volume del vano bagagli.

Il sistema BOSE® di Nuovo CAPTUR è ora composto da nove altoparlanti rispetto ai sette precedenti, che comprendono due tweeter in più nei pannelli delle porte posteriori e un subwoofer compatto e inedito: il Fresh Air SpeakerTM* (FAS). Utilizzato in anteprima mondiale sui veicoli Renault come Nuova CLIO e Nuovo CAPTUR, il FAS offre una performance superiore nelle basse frequenze senza rendere necessario l’utilizzo delle ingombranti casse tradizionali. I bassi risuonano nell’abitacolo grazie a un sistema brevettato di condutture integrate nella struttura del veicolo. Su Nuovo CAPTUR il sistema Fresh Air Speaker è integrato nel rivestimento laterale a sinistra del vano bagagli, senza influire sul volume disponibile.

In linea con lo spirito di personalizzazione che caratterizza Nuovo CAPTUR, gli occupanti del veicolo possono scegliere l’ambiente sonoro che preferiscono attivando o disattivando la modalità Surround dal display dei controlli audio, passando così da un suono neutrale e frontale, simile a quello che si può ottenere in uno studio, a un suono più caldo e immersivo. Per garantire un’esperienza sonora ottimale in qualsiasi momento del viaggio, il sistema BOSE può contare sulla tecnologia Dynamic Speed Compensation, che regola automaticamente il volume e l’equalizzazione della musica a seconda della velocità del veicolo, permettendo così al conducente di non preoccuparsi più di intervenire per regolare l’audio e di concentrarsi completamente sulla strada.

* La tecnologia Fresh Air SpeakerTM è stata rilasciata a BOSE® con licenza in esclusiva da Blueprint Acoustics PTY Ltd.

Nuovo Renault Captur

Nuovo Renault Capturmore

Nuovo Renault Captur


title : Nuovo Renault Captur
updated : Luglio 3rd, 2019
updated_iso8601 : 2019-07-03T12:02:54+02:00
author : Ale Marino