Nuova Toyota GT86 - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Nuova Toyota GT86 - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Nuova Toyota GT86 - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Nuova Toyota GT86 - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Nuova Toyota GT86 - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Nuova Toyota GT86 - Worldwide Automotive News - Driveandride.com
Nuova Toyota GT86

Nuova Toyota GT86

Nuova Toyota GT86. LA GT86 È UN’AUTO che nasce per incarnare i piaceri della guida, una coupé semplice ma straordinariamente calibrata e divertente che non rinuncia a sfoggiare anche le tradizionali qualità di una sportiva: maneggevolezza, reattività e una risposta immediata agli input del pilota.

La capacità della GT86 è di rispondere alle aspettative dei clienti, le ha fatto ottenere il plauso della critica e degli appassionati, permettendo a Toyota di vendere oltre 170.000 unità nel mondo dal 2012 ad oggi.
Ispirata alla tradizione sportiva Toyota e a modelli come la 2000GT e la AE86 Corolla, la GT86 si è anche imposta come pioniere della nuova missione Toyota di realizzare vetture performanti e divertenti da guidare, una direzione espressa dalle parole del Presidente Akio Toyoda, secondo cui “se non è divertente da guidare, allora non è un’auto”. La GT86 ripercorre i classici schemi di una sportiva, con dimensioni compatte, un peso ridotto, un baricentro ribassato e una configurazione con motore anteriore e trazione posteriore. Sotto il cofano rimane il quattro cilindri Boxer 2.0 litri di fabbricazione Subaru equipaggiato con iniezione diretta D-4S di Toyota.

La GT86 ha dimostrato tutto il suo valore su strada, in pista e sui circuiti rallistici. Non a caso i dati ed i feedback più rilevanti sono stati raccolti durante la 24 Ore del Nürburgring con i colori del team TOYOTA Gazoo Racing, una sfida che ha consentito di mettere a punto gli affinamenti destinati al MY 2017. In termini rallistici, lo sviluppo della GT86 CS-R3 da parte della Toyota Motorsport ha riportato il gusto della trazione posteriore su un’auto sportiva pratica ed accessibile a tutti gli appassionati, con caratteristiche adatte anche alla competitività del Campionato Mondiale Rally.

GT86 2017 Sotto la scocca, il sistema di sospensioni e gli ammortizzatori sono stati ricalibrati per offrire prestazioni ancora migliori in fatto di maneggevolezza, stabilità e comfort di guida, con un ulteriore incremento della rigidità strutturale. Parlando di guida, uno degli affinamenti più significativi riguarda la modalità Track, che regala al cliente un comportamento straordinario dell’auto, limitando l’intervento del Controllo della Stabilità e del Controllo della Trazione.
La modalità Track è un esempio dei molteplici interventi eseguiti sui sistemi elettronici della vettura, tra cui l’ABS e il Controllo dellaTrazione. Il Chief Engineer Tetsuya Tada conferma come questi affinamenti comportino di fatto un significativo incremento del potenziale della vettura.

In termini di design, la nuova macchina non rappresenta un cambiamento radicale rispetto all’originale, bensì un’evoluzione degli aspetti già consolidati. Gli affinamenti includono i nuovi gruppi ottici a LED con luci di marcia diurna e indicatori di direzione integrati, un frontale ribassato e un nuovo paraurti anteriore. Al posteriore spicca un nuovo alettone (optional) che copre l’intera larghezza della vettura. Ciascun affinamento, ogni minimo dettaglio, ha contribuito a migliorare la performance aerodinamica dell’auto.

I feedback da parte dei clienti sono stati preziosi per affinare ulteriormente la nuova coupé, soprattutto negli interni, che sfoggiano nuovi materiali e nuovi rivestimenti che impreziosiscono ulteriormente l’abitacolo, e grazie anche alle nuove proporzioni del volante che stabiliscono una connessione più diretta tra veicolo e conducente. L’insieme di questi affinamenti permettono di avere tra le mani un’auto capace di esprimere al meglio la propria natura sportiva.

SOSPENSIONE ANTERIORE
Il montante anteriore MacPherson ha beneficiato di alcuni affinamenti che migliorano la maneggevolezza, il comfort di guida e la reattività della vettura. Il livello di ammortizzazione è stato ottimizzato e il sistema di controllo dei carichi sull’asse è stato ulteriormente migliorato, permettendo di aumentare il controllo della vettura. Gli ammortizzatori sono stati a loro volta rivisti per assicurare un minor attrito grazie alla modifica della boccola di guida, contribuendo alla straordinaria maneggevolezza e stabilità della vettura.

SOSPENSIONE POSTERIORE
Le modifiche della sospensione a doppio braccio oscillante puntano a migliorare tanto la performance quanto la maneggevolezza e la stabilità. Tra queste figurano l’ottimizzazione dei livelli di ammortizzazione da parte della molla a spirale ed alcuni degli affinamenti apportati alla sospensione posteriore. L’incremento del diametro della barra antirollio contribuisce al funzionamento ottimale del sistema sterzante insieme ad una ulteriore riduzione del rollio.

STRAORDINARIA RIGIDITÀ STRUTTURALE
La rigidità della scocca è un elemento chiave per assicurare alla vettura la massima maneggevolezza, un fattore assicurato dall’adozione di diverse varietà di acciaio ad elevata elasticità che ha consentito di realizzare una vettura leggera, resistente e dotata di un’eccellente rigidità torsionale. Il cofano è stato realizzato in alluminio mentre i passaruota sono formati da sottili fogli di acciaio per minimizzare il peso della coupé. Il miglioramento della rigidità e la resistenza della vettura dipendono da piccoli ma importanti affinamenti, tra cui l’adozione di una staffa di supporto più sottile per le torri della sospensione anteriore, di un nuovo rinforzo per la traversa del cambio e di rinforzi per gli archi passaruota posteriori, dotati inoltre di nuovi punti di saldatura. La riduzione dello spessore riguarda anche la parte centrale e anteriore del pannello posteriore.

NUOVA MODALITÀ TRACK
Fedele all’idea che la GT86 avrebbe dovuto offrire ai clienti una guida sportiva e coinvolgente, Toyota ha ricalibrato il Controllo della Stabilità del Veicolo inserendo una nuova modalità Track che assicura eccellenti livelli di maneggevolezza, frenata e controllo dello sterzo. L’attivazione della modalità Track avviene attraverso un comando posto sulla consolle centrale, il suo inserimento viene poi indicato sul display multi-informazioni dell’auto. Questa modalità riduce al minimo l’intervento del VSC e del controllo della trazione (TRC), consentendo al guidatore di gestire la vettura in autonomia e sfruttarla appieno. La modalità Track offre al cliente la scelta tra quattro impostazioni dei sistemi VSC e TRC. In condizioni di guida normale i sistemi sono entrambi attivi con la possibilità di disattivare il TRC quando si marcia su superfici accidentate. La modalità Sport estende invece l’accelerazione e il movimento laterale prima che il sistema intervenga, consentendo al guidatore di sfruttare al massimo le potenzialità dinamiche della vettura.
L’introduzione della modalità Track è parte integrante della profonda rivalutazione del ruolo che i sistemi elettronici di controllo ricoprono in termini di maneggevolezza. L’utilizzo diretto dei dati raccolti nelle gare motoristiche disputate dalla GT86, inclusa la 24 Ore del Nürburgring, ha consentito di apportare diversi affinamenti all’ABS e al controllo della trazione, modifiche che secondo Tetsuya Tada possono aiutare il guidatore a sfruttare il completo potenziale della vettura.

PERFORMANCE AERODINAMICA La GT86 conserva i benefici dell’esclusivo concetto di design chiamato ‘Aero Sandwiching’. La spinta del veicolo viene garantita dall’aria proveniente dall’alto, dal basso e dai lati in maniera tale da mantenere la stabilità del corpo vettura; ciò permette di non incrementare la deportanza, pregiudicando il coefficiente di resistenza aerodinamica (0,27 Cx). I bordi del tetto ‘Pagoda’ sono un esempio di come funziona questo sistema, con un trattamento simile riservato anche agli elementi del sottoscocca. Il Chief Engineer Tetsuya Tada ha stabilito che le modifiche al design esterno coinvolgessero anche i più piccoli dettagli, al fine di impattare positivamente sulla maneggevolezza e sulla stabilità della vettura. Al paraurti anteriore è stata aggiunta una nuova superficie, subito sotto la griglia, dotata di due ‘denti’ che caratterizzano il frontale, mentre l’angolazione del paraurti è pari a 45 gradi per consentire un flusso dell’aria ottimale. La parte inferiore del diffusore posteriore presenta anch’essa un’angolazione di 45 gradi. Il nuovo spoiler (disponibile come optional) ha un impatto positivo sulla performance aerodinamica e sulla stabilità. L’alettone copre l’intera larghezza del posteriore e dispone di piastre che insieme ai supporti verticali aiutano a gestire al meglio il flusso dell’aria, generando una deportanza che assicura alla vettura il massimo della stabilità.

MOTORIZZAZIONE
La motorizzazione della GT86 resta quella originaria, e cioè l’esclusivo Boxer Subaru aspirato 2.0 con cilindri contrapposti e trazione posteriore. L’iniezione diretta D-4S di Toyota, assicura una risposta immediata della farfalla e livelli di coppia e potenza ottimali in tutte le condizioni. Disponibile con cambio automatico o manuale a sei rapporti, l’unità 16 valvole DOHC da 1.998cc sviluppa una potenza massima di 200 CV/147 kW a 7.000 giri/min e 205 Nm di coppia in una fascia tra 6.400 e 6.600 giri min. L’accelerazione 0-100 km/h si attesta a 7,6 secondi con cambio manuale e a 8,2 secondi con cambio automatico.

DESIGN ESTERNO
GLI ELEGANTI AFFINAMENTI apportati agli esterni della GT86 non differenziano soltanto il nuovo modello da quello precedente ma aiutano anche a renderlo più moderno e a conferirgli un look più sportivo. In fase di progettazione il brand ha voluto coniugare le linee moderne e accattivanti riconducibili a quelle dei modelli sportivi firmati Toyota più conosciuti, non ultima la 2000GT.

NUOVO FRONTALE
L’obiettivo stilistico è stato raggiunto grazie all’efficace ridisegno degli elementi frontali, in particolare con una griglia ampia e collocata in posizione più bassa e con un nuovo paraurti con alette integrate che abbassa a sua volta il frontale della vettura amplificando la presenza su strada e sottolineando la straordinaria agilità della vettura. I dettagli aerodinamici includono un elegante pinna anteriore e nuovi fendinebbia a LED dal design aerodinamico ed accattivante. I gruppi ottici sono stati ridisegnati ed arricchiti con nuovi fari abbaglianti bi-LED. Gli indicatori di direzione sono stati spostati sulle due estremità del paraurti anteriore, incorporati nei gruppi ottici e disposti come una serie di singoli LED arancioni subito sotto ai LED bianchi delle luci di marcia diurna.

UN PROFILO DA COUPÉ
La GT86 mantiene la caratteristica silhouette da coupé completa del classico design a ‘pagoda’ del tetto, con un baricentro basso e due portiere la cui apertura richiama quella della due posti 2000GT, ovviamente adattata al format 2+2. La vettura mantiene le dimensioni originali con 4.240 mm di lunghezza, 1.320 di altezza, 1.775 mm di larghezza e un passo di 2.570 mm. Di profilo le zone antistanti gli archi passaruota anteriori e quelle subito dietro gli archi posteriori sono state scolpite per creare un look più sportivo. L’alettone (disponibile come optional) integra una pinna che contribuisce a controllare il rollio della vettura, una peculiarità che rientra nel progetto del Chief Engineer Tetsuya Tada, che ha voluto fortemente che qualsiasi affinamento comportasse un miglioramento della performance aerodinamica.

NUOVI CERCHI DA 17 POLLICI
Il design dei cerchi in lega da 17” è stato realizzato appositamente per la GT86, con 10 razze ultrasottili che alternano un grigio opaco ad un’altra tonalità più brillante per offrire un look tridimensionale e suggerire la straordinaria agilità della vettura.

UN POSTERIORE PIÙ AGGRESSIVO
Le modifiche al posteriore seguono la falsa riga di quelle all’anteriore puntando ad abbassare la vettura, grazie anche ad una modanatura più ampia e incassata e a un diffusore che insieme creano una forma trapezoidale che va a nascondere il silenziatore. Lo sport pack (opzionale) aggiunge il nuovo spoiler posteriore che dona all’auto un look più sportivo e ne contribuisce a migliorare la performance aerodinamica. I gruppi ottici a LED sono stati rivisti per creare un asse orizzontale e sono dotati di nuovi indicatori di direzione e di altri inserti che caratterizzano il posteriore della nuova GT86.

INTERNI ED EQUIPAGGIAMENTI

LE MODIFICHE APPORTATE agli interni enfatizzano le potenzialità sportive della vettura massimizzandone la funzionalità e la qualità. I miglioramenti restano concentrati sul lato guida ma l’intero abitacolo gode di un rinnovato senso estetico.

IL VOLANTE PIÙ PICCOLO MAI REALIZZATO DA TOYOTA
Particolare cura è stata destinata alla forma e alle dimensioni del nuovo volante per offrire al cliente la massima presa e maneggevolezza. Il design a tre razze resta invariato mentre il diametro è stato ridotto di 3mm raggiungendo i 362mm, diventando il più piccolo mai montato su un modello Toyota. Questa componente pesa inoltre il 10% in meno rispetto a quella precedente. La sezione trasversale è stata progettata affinché le braccia del conducente, una volta impugnato il volante, siano leggermente angolate verso l’interno consentendo una guida più sportiva. Ulteriore enfasi è stata posta sul look del volante, con razze metallizzate e il logo 86 argentato scolpito nel centro. Il nuovo volante monta infine nuovi comandi per la gestione del display multi-funzione da 4,2 pollici e dell’impianto audio.

DISPLAY MULTI-INFORMAZIONI
Il pannello strumenti è stato sottoposto ad alcuni affinamenti, con una nuova struttura dotata di tre quadranti tra cui quello multi-informazioni a colori da 4,2 pollici, sul quale vengono visualizzati i dati in tempo reale che possono essere scelti ed impostati utilizzando i comandi sul volante. Oltre alle informazioni sui consumi, sull’itinerario, sulla temperatura di raffreddamento e sui chilometri percorsi, il display offre anche dettagli specifici sulla performance della vettura, tra cui il controllo delle forze laterali, delle curve di coppia e potenza, un cronometro e il registro dei tempi in pista.
Il display multi-informazioni visualizza il logo 86 ad ogni avvio e segnala al cliente gli avvisi relativi alla chiusura delle portiere e ai livelli del liquido di raffreddamento. Il contagiri è stato modificato affinché i 7.000 giri/min, il nuovo picco di potenza, possano essere visualizzati al vertice dello strumento.

CONSOLLE CENTRALE CON DISPLAY TOUCHSCREEN®
Sulla consolle centrale è stato inserito un nuovo display touchscreen da 6,1 pollici dal quale è possibile gestire in tutta comodità il sistema audio, dotato oggi di ricezione digitale DAB. La GT86 può essere equipaggiata con la più recente evoluzione del sistema multimediale e satellitare Toyota Touch® 2 oppure Toyota Touch 2 con Go, accessibile anche da Touchscreen. Il sistema dispone di una nuova interfaccia ancor più intuitiva, di aggiornamenti della mappe gratuiti per tre anni e di accesso ai servizi online di Google Search, Twitter e alle informazioni in tempo reale sul traffico.

MATERIALI E RIVESTIMENTI
La GT86 MY2017 si caratterizza per gli interni ‘all black’ che oltre a definire il carattere sportivo della vettura aiutano a ridurre il riverbero delle luci provenienti dall’esterno, minimizzando le distrazioni e offrendo al cliente una visibilità ottimale. Un nuovo rivestimento carbon look è stato adottato per i pannelli sulle portiere e per quello del climatizzatore presente sulla consolle centrale. I sedili sono stati infine rivisti per offrire una seduta ancora più comoda.

Nuova Toyota GT86

Nuova Toyota GT86

 


title : Nuova Toyota GT86
updated : gennaio 13th, 2017
updated_iso8601 : 2017-01-13T11:18:07+00:00
author : Ale Marino