Moto Guzzi ad Eicma 2017. MOTO GUZZI V85.  Esordisce il bicilindrico da 80 cv, nuova piattaforma tecnica intorno alla quale Moto Guzzi svilupperà una nuova famiglia di motociclette

Moto Guzzi produce motociclette autenticamente italiane dal 1921.

Quasi cento anni di tradizione e passione; quasi un secolo di magnifiche motociclette costruite sempre a Mandello del Lario, combinando le migliori tecnologie e la più preziosa manifattura italiana. Il prossimo traguardo per l’Aquila è festeggiare il traguardo del 2021 con una gamma di motociclette che sia sempre più ampia.

Un passo nel futuro è stato già fatto con MGX-21, anticonformista e innovativa bagger che ha dimostrato come Moto Guzzi sia abile a interpretare con personalità le differenti contaminazioni proposte dalla cultura motociclistica, senza mai tradire se stessa.

V85 è un’ulteriore vista aperta sul futuro, la prossima sfida di un marchio che vuole offrire agli appassionati una gamma più ampia, in grado di soddisfare ogni esigenza. Per le sue prestazioni V85 si pone tra la famiglia delle classiche V7 e V9 e quella delle grandi cruiser 1400, coprendo il vuoto lasciato dalla Stelvio, è una moto che ha il viaggio nel sangue e un’anima inconfondibilmente Moto Guzzi.

V85 nasce dalla migliore tradizione Moto Guzzi, fatta di autenticità, che è il vero valore fondante della casa di Mandello e nasce attorno a un motore che, con un significativo aumento di potenza, garantisce guidabilità e tanto divertimento. E’ la motocicletta che mancava in un mercato sempre più omologato, dedicata al viaggio nella sua concezione più pura, che richiama alla mente i raid epici degli anni ‘80, un mondo di riferimento dal quale eredita stile, fascino e quindi emozione ma che nasce per affrontare sia la strada di tutti i giorni, sia il lungo raggio secondo le esigenze più attuali.

Nella sua declinazione di viaggiatrice V85 è una proposta nuova e originale che combina richiami stilistici all’epoca d’oro dell’avventura in moto con contenuti e funzionalità di una moderna enduro da viaggio ed è parte di una naturale evoluzione del marchio lariano e delle sue motociclette, in totale coerenza con una politica di sviluppo gamma che ha visto nascere la V9 un anno fa e la terza generazione delle V7 quest’anno.

Viaggiare per vivere, V85 è avventura tutti i giorni

Moto Guzzi vanta una solida tradizione fuoristradistica: le prime affermazioni arrivarono alla Sei Giorni di regolarità del 1939 svoltasi in Austria, dove Moto Guzzi partecipò con le GT 20, vincendo quattro medaglie d’oro. La vera stagione della regolarità prosegue nel 1957, con la Lodola Regolarità e poi con lo Stornello Regolarità nel 1962. Forte di questa tradizione, Moto Guzzi ha affrontato la Parigi-Dakar nel 1985 con la V65 Baja e l’anno successivo con la V75 Baja, strettamente derivate dai modelli di serie, apprezzate per la loro leggerezza e per le caratteristiche del propulsore, prestante e affidabile.

V85 è dedicata a chi, pur non smettendo di sognare Dakar, ambisce a una moto che restituisca lo spirito dell’avventura nei tragitti quotidiani. Moto Guzzi prefigura una moto moderna, completa nella dotazione e dal carattere forte ma anche una moto pura ed essenziale nelle forme che nascono direttamente dalla storia Moto Guzzi.