Il nuovo Mazda CX-5, totalmente rinnovato - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Il nuovo Mazda CX-5, totalmente rinnovato - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Il nuovo Mazda CX-5, totalmente rinnovato - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Il nuovo Mazda CX-5, totalmente rinnovato - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Il nuovo Mazda CX-5, totalmente rinnovato - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Il nuovo Mazda CX-5, totalmente rinnovato - Worldwide Automotive News - Driveandride.com
Mazda CX-5 2017

Il nuovo Mazda CX-5, totalmente rinnovato

Mazda CX-5 2017. Il nuovo CX-5 ha un design degli interni totalmente umano-centrico, concepito focalizzandosi sulla massima ergonomia del posto di guida in un abitacolo spazioso, robusto ed elegante, e contraddistinto dalla massima attenzione al dettaglio nell’impiego dei materiali, e nel montaggio e nella finitura dei componenti.

Sia i sedili anteriori che posteriori sono stati ridisegnati e rivisti a fondo per offrire agli occupanti un migliore sostegno del corpo, riducendo l’affaticamento e migliorando il comfort.

Primo esempio su una Mazda, il portellone a comando elettrico[1] viene azionato tramite gli interruttori di apertura/chiusura sistemati sia sul portellone stesso che fra i comandi a portata del conducente. Azionandolo dalla Smart key*, si può anche impostare il grado di apertura del portellone.

Il nuovo display centrale da 7”* è il primo in assoluto su una Mazda che adotta un collegamento ottico per abbinare il display a cristalli liquidi ed il pannello a tocco, il che elimina i riflessi e presenta immagini più chiare.

Il volante di nuova generazione è più confortevole da impugnare ed ha la corona riscaldata*. Il parabrezza anteriore ora è dotato di sistema di decongelamento tergicristalli*. Ed un sistema automatico fa ripiegare verso l’interno gli specchietti retrovisori esterni* quando si bloccano le porte utilizzando il telecomando*.

Per gli interni sono disponibili tre tipologie di rivestimenti*: tessuto nero, oppure pelle nera o bianco puro. Le nuove cornici di finitura della plancia trasmettono sia il calore del legno che la robustezza del metallo*.

 DINAMICA DI MARCIA

Niente rappresenta meglio lo sviluppo che pone l’uomo al centro, la filosofia ingegneristica e stilistica Jinba Ittai di Mazda, dove pilota e vettura diventano una cosa sola, della dinamica di marcia del nuovo CX-5.

Una importanza particolare è stata rivolta al minimizzare i disturbi NVH in abitacolo. La significativa riduzione della rumorosità a bassa frequenza indotta dal fondo stradale, e di quella ad alta frequenza dovuta all’aerodinamica ed al rotolamento, rendono l’abitacolo del nuovo CX-5 abbastanza silenzioso da permettere ai passeggeri di conversare piacevolmente senza stress durante il viaggio.

L’ulteriore affinamento nella controllabilità e nella prontezza di risposta ottenuto attraverso gli sviluppi delle tecnologie SKYACTIV-BODY, SKYACTIV-CHASSIS e SKYACTIV VEHICLE DYNAMICS di CX-5, consente una sensazione di completa padronanza del veicolo; tutti i suoi movimenti copiano il più fedelmente possibile i comandi del guidatore in fase di accelerazione, sterzata e frenata.

La scocca SKYACTIV-BODY del nuovo CX-5 vanta un aumento di oltre il 15% della rigidità torsionale rispetto al modello precedente, riducendo il ritardo di risposta del corpo vettura agli interventi sul volante.

I sistemi di freni, sospensioni e sterzo SKYACTIV-CHASSIS del nuovo CX-5 sono stati affinati per migliorare la stabilità di marcia ed il comfort per i quali CX-5 è così famoso, arricchendo e migliorando ulteriormente il piacere di guida Jinba Ittai.

E con il sistema G-Vectoring Control (GVC), la prima delle tecnologie SKYACTIV-VEHICLE DYNAMIC di Mazda, il nuovo CX-5 diventa più confortevole, raffinato e reattivo che mai.

MOTORI E TRASMISSIONI

Il nuovo Mazda CX-5 è disponibile con tre diversi motori: uno SKYACTIV-D 2.2 turbodiesel e le unità a benzina SKYACTIV-G 2.0 e SKYACTIVG1+ 2.5 ad iniezione diretta.

Tutti i tre motori rispondono alle norme Euro 6. Questi motori sono accoppiati con una serie di evoluti cambi manuali SKYACTIV-MT ed automatici SKYACTIV DRIVE, e sono abbinabili sia con la trazione anteriore che con la più recente generazione del sistema di trazione integrale Mazda

i-ACTIV AWD.

Disponibile solo con cambio automatico e trazione integrale, il motore a benzina SKYACTIV-G1+ 2.5 integra nuove tecnologie per migliorare le prestazioni di marcia e ridurre i consumi di benzina, fra cui un sistema di disattivazione cilindri che disattiva due dei quattro cilindri del motore quando questo ha un carico ridotto, ad esempio quando si viaggia a velocità costante.

Il motore SKYACTIV-D turbodiesel beneficia di tre eccezionali tecnologie SKYACTIV-D – controllo sovralimentazione DE di alta precisione (High-Precision DE Boost Control), Natural Sound Smoother e Natural Sound Frequency Control – per maggiore prontezza di risposta del motore, aumentare la silenziosità e migliorare la qualità di marcia.

SICUREZZA

Sviluppato come parte della filosofia Proactive Safety di Mazda, il nuovo CX-5 è equipaggiato con una gamma migliorata ed ampliata di tecnologie di supporto alla guida i-ACTIVSENSE di Mazda, avanzate ed innovative ed in grado di offrire prestazioni ai vertici della categoria in termini di sicurezza.

L’adozione di una telecamera di rilevamento anteriore affiancata al radar a onde millimetriche, già in dotazione nel sistema della precedente generazione, ha ampliato le funzionalità delle tecnologie i-ACTIVSENSE[2] di Mazda.

Sia il Regolatore di velocità con sensore radar (MRCC – Mazda Radar Cruise Control) con funzione Stop and Go**, che i Fari a LED adattivi (Adaptive LED Headlights* – ALH) costituiti da 12 blocchi di LED, sono entrambi caratterizzati da funzionalità migliorate, mentre le funzioni di Supporto avanzato alla frenata in città (Advanced Smart City Brake Support* – Advanced SCBS) ed il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale (Traffic Sign Recognition* – TSR) sono disponibili per la prima volta nella gamma
CX-5.

LINEA ESTERNA

  • La nuova concezione stilistica di “robustezza raffinata” combina il “fisico maturo” con “forme eleganti” e “montaggio e finiture accurati”.
  • Portellone posteriore a comando elettrico[3] disponibile per la prima volta su una Mazda
  • Frontale Mazda evoluto possente e tridimensionale con luci diurne e fari a LED*
  • Ruote in lega* di nuovo design da 17” e 19”
  • Scelta tra 9 tinte carrozzeria, tra cui l’inedita Soul Red Crystal

Lanciato nel 2012, il primo Mazda CX-5 ha introdotto a livello mondiale la filosofia stilistica KODO—Soul of Motion

Il nuovo Mazda CX-5 porta a nuovi livelli l’attuazione di questa filosofia unica.

Basato sul concetto di sviluppo di “robustezza raffinata”, con tre definizioni – “fisico maturo”, “forme eleganti”, “montaggio e finiture accurati” – a fungere da pilastri stilistici chiave del nuovo CX-5.

Per la prima volta su una Mazda, il nuovo CX-5 dispone di un portellone posteriore a comando elettrico, che può essere azionato dal telecomando, dal sedile lato guida o dal portellone stesso.

STILE

Con i suoi 4.550 mm di lunghezza, 1.840 mm di larghezza e 1.680 mm di altezza, il nuovo CX-5 è 10 mm più lungo e 35 mm più basso del suo predecessore. Il passo rimane di 2.700 mm. La carreggiata anteriore e quella posteriore (1.595 mm) sono state leggermente allargate, mentre le ruote sono state sistemate il più vicino possibile agli angoli della carrozzeria.

La struttura della scocca è stata rinnovata nel suo complesso, con i montanti del parabrezza spostati di circa 35 mm più indietro con ottimizzazione delle posizioni relative di assale anteriore e dei montanti A. Un’unica e possente linea di carattere si sviluppa dai fari verso le ruote posteriori, con culmine nella forma trapezoidale posteriore che si estende dal nuovo portellone a comando elettrico verso le ruote posteriori.

Mazda ha evoluto la filosofia che ispira il design frontale tipico del marchio. La configurazione bassa e larga del frontale risalta ancora di più grazie a gruppi ottici a LED sottili e ribassati[4] che integrano le luci di marcia diurne; le tipiche ali cromo satinate enfatizzano il senso di ampiezza spingendosi verso l’esterno da sotto la calandra a sottolineare i fari; e con le lunghe e sottili cornici dei fendinebbia a LED che accentuano ulteriormente il senso di ampiezza intrinseco del frontale del nuovo CX-5.

Anche l’aspetto tridimensionale della calandra e del simbolo Mazda è stato rafforzato. Presentando un nuovo design di precisione a piramide trilaterale, la maglia curva delicatamente verso l’interno al centro della calandra, accentuando così sia la potenza visiva del marchio che la profondità della presa d’aria.

Di profilo, il nuovo Mazda CX-5 si distingue ulteriormente per la linea di cintura leggermente più bassa – con la grande area vetrata della fiancata enfatizzata dai montanti B e C bruniti, nuovi retrovisori esterni di forma più snella, e cerchi ruota disponibili in versioni da 17” in acciaio o in lega di alluminio color argento scuro, o da 19” in lega tinta canna di fucile.

Ricapitolando, l’obiettivo stilistico per il nuovo CX-5 era di creare una forma semplice ma personale, matura ed elegante in cui gli accenti delle linee di carattere risultassero minimi e con il passaggio fra le superfici della carrozzeria che si enfatizzasse con il cambio nei riflessi della luce.

Per massimizzare questo effetto, Mazda ha realizzato la nuova tinta Soul Red Crystal.

AERODINAMICA

Il concetto aerodinamico ‘ground line’ di Mazda punta a favorire il flusso d’aria lungo il sottoscocca ed a stabilire un equilibrio tra il flusso dell’aria sopra e sotto il corpo vettura, che poi convergono nella parte posteriore del veicolo.

Per ottenere ciò, la calandra adotta un’apertura a forma di condotto, e sono stati aggiunti dei componenti aerodinamici in posizioni strategiche. Un parzializzatore attivo dell’aria[5] mantiene chiusa la parte inferiore della calandra ogni qualvolta è possibile.

Grazie a queste misure, il coefficiente di attrito del nuovo CX-5 risulta inferiore di circa il 6% rispetto a quello del modello attuale.

SOUL RED CRYSTAL

Superando il livello di luminosità della tanto apprezzata tinta Soul Red Premium Metallic di circa il 20% e aumentando la profondità di quasi il 50%, la nuova vernice Soul Red Crystal Mazda raggiunge livelli ancora più eclatanti di trasparenza a sottolineare la bellezza e la qualità delle forme dinamiche della carrozzeria dal design KODO.

Questa tinta Soul Red Crystal è sempre una verniciatura a tre strati – uno riflettente, uno traslucido ed uno strato trasparente- ma rappresenta un importante passo avanti nella tecnologia di verniciatura TAKUMINURI di Mazda.

Per ottenere un rosso più puro, lo strato traslucido adotta un pigmento con molto cromo dalle particelle di dimensioni ottimizzate, conferendo alla tonalità maggiore profondità ed un colore più vivido. Lo strato riflettente è più sottile ed utilizza scaglie di alluminio più piccole ad alta brillantezza. Contiene anche scaglie fotoassorbenti che intensificano le aree in ombra, ottenendo una profondità visiva che prima si poteva raggiungere solo applicando una seconda mano.

Il risultato finale sono riflessi accuratamente controllati che rendono più vivide le zone di massima luce e più profonde quelle in ombra.

TINTE CARROZZERIA

Oltre alla nuova vernice Soul Red Crystal, il nuovo Mazda CX-5 è disponibile in 8 altri colori – Machine Grey Metallic, Sonic Silver Metallic, Titanium Flash Mica, Eternal Blue Mica, Deep Crystal Blue Mica, Jet Black Mica, Snowflake White Pearl Mica, Arctic White.

FUNZIONALITA’ E DESIGN DEGLI INTERNI

  • L’abitacolo orientato al pilota rappresenta un’evoluzione in termini di comfort, qualità e design secondo il concetto che pone l’uomo al centro
  • Funzionalità[6] migliorate – fra cui portellone posteriore a comando elettrico, volante riscaldato, sbrinatore tergicristalli, specchietti retrovisori esterni a ripiegamento automatico e Active Driving Display
  • Nuovo design dei sedili anteriori e posteriori con maggiore sostegno, maggiore comodità e con quelli posteriori reclinabili
  • Volante di nuova generazione e visibilità panoramica migliorata
  • Ambienti degli interni in tessuto nero, oppure in pelle nera
    o bianco puro.

Il suo nuovo design interno, completamente incentrato sull’uomo ed in linea con il concetto di sviluppo “robustezza raffinata”, rappresenta una significativa evoluzione in termini di comfort e qualità. Mazda ha studiato con estrema cura la forma di ogni singolo componente per creare un abitacolo bello ed elegante, che da un lato offra un ambiente di viaggio sicuro, coinvolgente e senza stress per chi guida e dall’altro risulti comodo, pratico, elegante e di alta qualità per tutti gli occupanti.

ARCHITETTURA DELL’ABITACOLO

Come in tutte le vetture Mazda di ultima generazione, l’architettura dell’abitacolo è stata progettata per dar vita ad un posto di guida dalla configurazione intelligente per il pilota, con tutti i principali comandi e strumenti disposti con precisione ergonomica attorno al volante che ne è il punto focale.

Il design dell’abitacolo punta alla semplicità e all’eleganza; a partire dal chiaro quadro strumenti a tre quadranti di facile lettura e dal leggero e compatto schermo del display centrale da 7”[7] montato in alto sulla plancia, e sino alla posizione delle bocchette antiappannamento dei finestrini laterali e dei tweeter dell’impianto audio BOSE®* nei montanti A, nonché della sottile fessura da 10 mm per l’installazione di un lettore di CD/DVD.

VANO DI CARICO CON PORTELLONE ELETTRICO

Al debutto su una Mazda, il portellone posteriore a comando elettrico* si apre e chiude dolcemente e silenziosamente tramite un sistema ammortizzatore ad alberino leggero e compatto. Un pulsante di apertura/chiusura si trova sia sul portellone stesso che fra i comandi a portata del conducente. Azionandolo tramite il tasto del telecomando avanzato (Mazda Advanced Keyless Entry), il grado di apertura del portellone può essere scelto senza soluzione di continuità, mentre i sensori a sfioramento prevengono che qualche oggetto resti incastrato durante la chiusura.La capacità del vano è stata aumentata a 506** litri. Inoltre, l’utilizzo di un sottile ripiano del baule da 9 mm e la contemporanea riorganizzazione della disposizione degli attrezzi hanno permesso di ampliare lo spazio a disposizione sotto al pianale da 10 a 30 litri.

POSIZIONE DI GUIDA

Partendo dalla posizione di guida e dall’eccellente disposizione della pedaliera già offerte dal modello attuale, il posto di comando del nuovo Mazda CX-5 non solo presenta un sedile di nuovo design, ma anche ulteriori migliorie grazie all’adozione di numerosi interventi importanti.

L’innalzamento della consolle a pavimento ha portato la leva del cambio più in alto di 60 mm (automatico) o di 40 mm (manuale), avvicinandola al volante e agevolandone l’azionamento. La sistemazione del bracciolo centrale e di quello sulla porta ad altezze pressoché identiche permette al conducente di stare seduto in una posizione più equilibrata e comoda.

I veicoli dotati di sedili elettrici a 10 regolazioni* e con funzione di memoria della posizione del sedile dispongono di due nuove preimpostazioni. Possono infatti impostare automaticamente l’angolazione dell’Active Driving Display – il sistema di visualizzazione Mazda dei dati sul parabrezza – insieme alla regolazione del sedile quando cambia il conducente. Questa nuova predisposizione della memoria è disponibile anche sul telecomando avanzato (Advanced Keyless Entry)[8].

NUOVO VOLANTE

Il nuovo CX-5 sfoggia un volante dal design di nuova generazione. Questo volante in pelle* di alta classe è piacevole al tatto, più funzionale nella forma e ha un cuscino centrale più piccolo. Mentre il diametro esterno del volante non è cambiato, le cornici metalliche satinate applicate alle razze inferiori sono state ristrette per renderle più filanti.

Il nuovo volante è ora equipaggiato con corona riscaldata*, con disattivazione automatica dopo 30 minuti. Le funzioni degli attuali comandi sul volante, che erano disposti su tre file verticali nelle razze, sono state integrate e ora sono concentrati su un’unica fila.

SEDILI DI NUOVO DESIGN

Sia i sedili anteriori che i sedili posteriori del nuovo CX-5 sono stati profondamente rivisti per offrire agli occupanti un migliore sostegno del corpo, riducendo l’affaticamento e migliorando il comfort.

I sedili anteriori sono dotati di nuovi tappeti elastici negli schienali che supportano con comodità la parte superiore del corpo dell’occupante disperdendo nel contempo uniformemente la pressione esercitata sul corpo su un’ampia area. Ottimizzando la rigidità di ciascuna parte dello schienale si è migliorato il sostegno per bacino, fianchi e schiena, il che serve anche per minimizzare l’ondeggiamento laterale del tronco e il movimento della testa.

Per la realizzazione della seduta viene ora impiegata una schiuma poliuretanica altamente ammortizzante di alta qualità. Offre un migliore comfort di marcia trasmettendo le vibrazioni della strada che sono utili al conducente, ma isolandolo nel contempo da quelle che sono causa di fastidio.

Basandosi sulla filosofia di design Mazda che mette l’uomo al centro, anche i praticissimi sedili posteriori sdoppiati/ripiegabili 40:20:40 sono stati profondamente rivisti per migliorarne la comodità. La regolazione di base dello schienale per quanto riguarda l’angolazione del tronco è stata portata a 24 gradi, aumentandola di 2 gradi, permettendo così una postura più comoda.

Inoltre, il nuovo CX-5 è la prima Mazda dotata di un meccanismo di regolazione dell’angolazione a due stadi che consente di reclinare lo schienale sino a 28 gradi.

Il comfort dei sedili posteriori è ulteriormente cresciuto con la disponibilità di bocchette della climatizzazione poste sul retro della consolle centrale a pavimento, destinate a riscaldare i due sedili esterni della fila.

MIGLIORE FUNZIONALITA’

L’aggiunta di numerose altre funzioni al nuovo CX-5 migliora ulteriormente comfort, comodità e praticità a bordo.

Sono disponibili due tipi di Active Driving Display[9] – l’head-up display di Mazda – di cui uno totalmente nuovo ed alla sua prima apparizione su una Mazda, che visualizza le informazioni direttamente sul parabrezza entro la linea visiva del conducente per consentire una lettura più veloce e agevole dei dati pertinenti. L’altra versione visualizza le informazioni su un pannello situato sopra il quadro strumenti.

Le informazioni visualizzate si suddividono in due zone: superiore e inferiore. Le informazioni di marcia, comprendenti le indicazioni di navigazione passo per passo, il percorso e il limite di velocità, sono visualizzate nella sezione superiore. In quella inferiore si trovano invece le informazioni sullo stato del veicolo, come velocità attuale e stato dei sistemi di sicurezza avanzati.

Il parabrezza è ora dotato di sistema decongelamento tergicristalli*. Un elemento termico elettrico posto all’interno del vetro corre sotto i tergicristalli, prevenendone il congelamento e il conseguente impedimento al funzionamento quando si avvia il motore a temperature estremamente rigide.

Un sistema di ripiegamento automatico dei retrovisori esterni* piega gli specchietti verso l’interno quando si bloccano le porte tramite il telecomando avanzato (Mazda Advanced Keyless Entry). I retrovisori esterni in posizione ripiegata fungono da conferma che il veicolo è stato bloccato.

La leggibilità di tutte le interfacce uomo-macchina (HMI) è stata ottimizzata per velocizzarne ed agevolarne la lettura. Il nuovo display centrale da 7”* è una novità per una Mazda in quanto adotta un collegamento ottico per abbinare il display a cristalli liquidi ed il pannello a tocco, che elimina i riflessi e presenta una immagine più chiara.

Il display multifunzione montato all’interno del quadrante di destra della strumentazione è dotato di un nuovo schermo LCD TFT a colori da 4.6”, dove le relative informazioni sono raggruppate per un riconoscimento agevole e veloce. Tutti gli indicatori che indicano un funzionamento normale sono di tonalità verde chiaro.

Infine, sia il vetro che il meccanismo del tetto apribile sono stati resi più sottili, consentendo un aumento nell’apertura del tetto di 45 mm.

SPAZI PER GLI OGGETTI

La dimensione di ogni spazio portaoggetti a bordo è stata aumentata, ed è stata facilitata la ricarica degli smartphone. La base del vano consolle anteriore è stata allargata. Il vano consolle sotto il bracciolo centrale ha una capacità maggiore, ed è ora dotato di una scanalatura per accogliere il cavo di alimentazione dei dispositivi collegati alla porta USB, alla presa di corrente ed al mini-jack AUX doppio che si trovano al suo interno.

Il vano portaoggetti è sagomato per accogliere un tablet da 10”, ed è stato morbidamente foderato per maggiore comodità e qualità. La capacità di entrambe le tasche sia sulle porte anteriori che posteriori è stata aumentata, ed il loro fondo rivestito con una finitura antiscivolo. Inoltre è stato aggiunto uno scomparto portaoggetti con doppia porta USB all’interno del bracciolo centrale sedile posteriore[10].

ABBINAMENTI CROMATICI DEGLI INTERNI

Gli acquirenti del nuovo CX-5 possono scegliere tra tre diverse tipologie di rivestimenti degli interni: in tessuto nero, oppure in pelle nera o bianco puro.

L’interno chiaro è caratterizzato da una sezione superiore nera e da una sezione inferiore avente il bianco come colore base. Impreziosito da cuciture beige sulle tappezzerie, questo crea un contrasto vivido che conferisce all’abitacolo un aspetto di eleganza e qualità superiore.

Gli interni in pelle nera, con cuciture grigio scuro nella parte superiore ed in marrone chiaro nella parte inferiore e nei rivestimenti dei sedili, sottolineano sia la qualità di lusso che la robustezza da SUV.

DINAMICA DI MARCIA

  • Carrozzeria SKYACTIV-BODY più rigida del 15% per rispondere più rapidamente allo sterzo e controllare meglio il corpo vettura
  • Sterzo, sospensioni e freni del telaio SKYACTIV-CHASSIS affinati per migliorare la stabilità ed il comfort di marcia
  • Misure anti disturbi NVH (rumori, vibrazioni e ruvidità di funzionamento) onnicomprensive per minimizzare le vibrazioni e migliorare la silenziosità dell’abitacolo portandola ai livelli di vertice della categoria.
  • Sistema G-Vectoring Control delle tecnologie SKYACTIV-VEHICLE DYNAMICS per migliorare il comfort degli occupanti e il piacere di guida del conducente

Niente rappresenta meglio lo sviluppo che pone l’uomo al centro, la filosofia ingegneristica e stilistica Jinba Ittai di Mazda, dove pilota e vettura diventano una cosa sola, della dinamica di marcia del nuovo CX-5.

L’affinamento ulteriore di controllabilità e prontezza attraverso gli sviluppi delle tecnologie SKYACTIV-BODY, SKYACTIV-CHASSIS e SKYACTIV VEHICLE DYNAMICS di CX-5, consente una sensazione di completa padronanza del veicolo; tutti i suoi movimenti copiano il più precisamente possibile i comandi del guidatore in fase di accelerazione, sterzata e frenata.

Accompagnato dal G-Vectoring Control (GVC), primo sistema della gamma di tecnologie SKYACTIV-VEHICLE DYNAMIC di Mazda, il nuovo CX-5 è più confortevole, raffinato e reattivo che mai.

CONFORTEVOLE, RAFFINATO E PIÙ REATTIVO CHE MAI SCOCCA SKYACTIV-BODY LEGGERA E AD ALTA RIGIDITA’

La scocca SKYACTIV-BODY del nuovo CX-5 raggiunge alti livelli di prestazioni in tre aree apparentemente contrastanti: sicurezza nelle collisioni, leggerezza e rigidità della scocca.

Per rafforzare gli attacchi tra i componenti delle sospensioni e la scocca, sono stati adottati fazzoletti di rinforzo da 2,0 mm di spessore dove la sospensione anteriore si collega ai montanti di cerniera.

I rinforzi delle soglie laterali adottano una sezione chiusa, i fazzoletti alla base dei montanti del parabrezza sono stati ampliati, ed è stato aggiunto materiale soffiato ad alta rigidità alle staffe della traversa che uniscono la parte posteriore delle soglie laterali ad entrambi i lati della scocca.

Il risultato di questi accorgimenti è un aumento di oltre il 15% della rigidità torsionale rispetto al modello precedente, con riduzione del ritardo di risposta del corpo vettura agli interventi sul volante.

Anche l’aumento di circa il 3% dell’impiego di acciai ad altissima resistenza rispetto al modello precedente aiuta ad ottenere un significativo aumento della robustezza della scocca. I montanti A sono realizzati con acciai ad altissima resistenza da 1.180 MPa. Per la prima volta le soglie laterali ed i montanti B si compongono di acciai ad altissima resistenza da 980 MPa, migliorando la sicurezza e minimizzando l’incremento di peso.

E, come nel modello precedente, è stato utilizzato acciaio stampato a caldo da 1.800 MPa – il più resistente al mondo – per i rinforzi del paraurti anteriore e di quello posteriore.

TELAIO SKYACTIV-CHASSIS AD ALTE PRESTAZIONI

Sistema frenante, sospensioni e sterzo SKYACTIV-CHASSIS del nuovo CX-5 sono stati affinati per migliorare la stabilità ed il comfort per i quali CX-5 è così famoso, arricchendo e migliorando ulteriormente il piacere di guida Jinba Ittai.

Per migliorare la risposta del sistema di servosterzo elettrico ai comandi del conducente, il nuovo CX-5 utilizza giunti rigidi per fornire una connessione più diretta tra i fissaggi del sistema di sterzo e le traverse delle sospensioni.

La nuova struttura è stata progettata per assorbire le vibrazioni sullo sterzo anche senza l’uso di gomma, ottenendo sia un’ottima maneggevolezza che eccellenti prestazioni in termini di riduzione dei disturbi NVH (rumori, vibrazioni e ruvidità di funzionamento).

Il nuovo CX-5 eredita dal suo predecessore il collaudato schema McPherson per le sospensioni anteriori e quello multilink per le sospensioni posteriori. Tuttavia, sono stati realizzati numerosi ed accurati affinamenti per migliorare ulteriormente le prestazioni del telaio SKYACTIV-CHASSIS.

Il diametro dei pistoni degli ammortizzatori anteriori è stato aumentato per fornire una risposta più lineare ed un comportamento più uniforme del veicolo quando si gira rapidamente il volante. L’ottimizzazione delle caratteristiche di smorzamento e l’introduzione di un comportamento più uniforme sulle molle consentono anche un rollio più dolce quando si entra in curva, oltre ad una postura più stabile in curva. Inoltre, i bracci inferiori delle sospensioni anteriori sono ora caratterizzati da boccole riempite di liquido che aumentano lo smorzamento delle piccole vibrazioni.

Queste raffinate soluzioni si uniscono quando il veicolo rolla in curva per sopprimere la sensazione di ondeggiamento provata dal conducente e le sgradevoli vibrazioni che tutti i passeggeri altrimenti noterebbero.

Per maggiore convenienza quando si viaggia nel traffico a singhiozzo, il sistema MRCC del nuovo CX-5 è ora dotato della nuova funzione di stazionamento automatico Mazda, che tiene fermo il veicolo anche se il conducente toglie il piede dal freno, rilasciandoli solo quando il conducente agisce sull’acceleratore.

DISTURBI NVH – MIGLIORE ISOLAMENTO ACUSTICO

L’abitacolo del nuovo CX-5 è stato progettato per essere abbastanza silenzioso da permettere a tutti gli occupanti di godere di una conversazione senza stress durante il viaggio. A tale scopo, è stata data particolare importanza alla riduzione della rumorosità a bassa frequenza indotta dal fondo stradale ed a quella ad alta frequenza dovuta all’aerodinamica e alle ruote quando si viaggia ad alta velocità.

Le vibrazioni provenienti da pneumatici, ruote, sospensioni e scocca sono state accuratamente soppresse per ridurre la rumorosità sgradevole indotta dai fondi ruvidi. Per minimizzare la trasmissione delle vibrazioni attraverso le sospensioni, sono state implementate misure per controllare in modo raffinato la risonanza e per ridurre le sollecitazioni d’ingresso, compresa l’adozione di barre stabilizzatrici cave e smorzatori dinamici sui montanti anteriori.

Gli sforzi per minimizzare l’energia dovuta alle vibrazioni dei pannelli della carrozzeria che filtra verso l’abitacolo si sono principalmente concentrati sull’utilizzo di analisi computerizzate in fase di progettazione, in modo da ottimizzare la forma del supporto e di altre parti per ridurre le vibrazioni.

Sono state adottate misure specifiche generali per bloccare i percorsi attraverso i quali penetrare in abitacolo la rumorosità ad alta frequenza degli pneumatici. È stato applicato del sigillante per eliminare i giochi tra i pannelli della carrozzeria sotto i montanti B. Per la parte inferiore dei pannelli scocca al di sotto delle soglie laterali, dove applicare sigillante è difficile, per prevenire l’intrusione della rumorosità i giochi sono stati ridotti al minimo. Sono state adottate ulteriori misure estese agli interni, compresa la minimizzazione del gioco tra il rivestimento laterale del bagagliaio ed il pianale.

Le misure per la riduzione della rumorosità aerodinamica partono innanzitutto dalla forma aerodinamica della scocca stessa, progettata per eliminare la turbolenza dell’aria. La posizione di riposo dei tergicristalli si trova sotto l’estensione della superficie del cofano, e sia i retrovisori esterni che i montanti A sono sagomati apposta per ridurre la rumorosità aerodinamica. I giochi tra porte e cornici sono stati ridotti al minimo, e sia le portiere che il portellone beneficiano di uno strato di sigillante.

SKYACTIV VEHICLE DYNAMICS – G-VECTORING CONTROL

Il G-Vectoring Control (GVC) è il primo sistema della nuova gamma di tecnologie SKYACTIV-VEHICLE DYNAMICS di Mazda. Utilizzando il controllo integrato di motore, trasmissione e telaio per migliorare il collegamento tra vettura e conducente, il GVC varia la coppia del motore per ottimizzare il carico su ciascuna ruota.

Monitorando la posizione del volante e della farfalla quando si entra in curva sotto potenza, il GVC riduce momentaneamente la quantità di coppia trasmessa alle ruote anteriori, trasferendo in tal modo più peso sull’asse anteriore. Ciò aumenta l’aderenza degli pneumatici anteriori, consentendo così alle ruote anteriori di girare con maggiore precisione.

In seguito, quando il conducente mantiene un angolo di sterzata costante, il GVC recupera immediatamente la coppia motrice, trasferendo così il carico sulle ruote posteriori e migliorando la stabilità del veicolo. Questa serie di trasferimenti di carico consente di ottenere molta più aderenza sia sugli pneumatici anteriori che su quelli posteriori, migliorando la reattività e la stabilità del veicolo in funzione delle intenzioni del conducente.

Il naturale supporto del GVC fa sì che il guidatore riduca inconsciamente qualsiasi inutile movimento con sterzo ed acceleratore mentre è in curva. Anche su una strada dritta, il GVC è in grado di ridurre l’affaticamento del conducente e di aumentare il comfort dei passeggeri, eliminando la percezione della necessità di tante piccole correzioni che alcuni guidatori fanno quando viaggiano in rettilineo. Nel fare questo, GVC riduce sia lo sforzo del conducente che la quantità di oscillazioni di testa e corpo che le piccole correzioni di sterzo possono provocare sui passeggeri.

Il GVC lavora per migliorare il grip meccanico del nuovo CX-5, ed è un compagno invisibile che aiuta costantemente il guidatore a sentirsi un tutt’uno con la vettura – una sensazione chiave della filosofia Jinba Ittai di Mazda: conducente e vettura come fossero una cosa sola.

MOTORI E TRASMISSIONI

  • Two Due leggeri motori a benzina SKYACTIV-G Euro 6: un 2.0 litri da 165/160 CV (AWD) ed un 2.5 litri da 194 CV
  • SKYACTIV-G1+5 litri è dotato di un nuovo sistema di disattivazione dei cilindri e di tecnologie di combustione avanzata
  • SKYACTIV-D 2.2 litri turbodiesel Euro 6 da 150/175 CV
  • Tre eccezionali tecnologie SKYACTIV-D: Controllo di sovralimentazione DE ad alta precisione, sistemi Natural Sound Smoother e Natural Sound Frequency Control
  • Aggiornati cambi manuale SKYACTIV-MT e automatico
    SKYACTIV-Drive – entrambi a sei rapporti – massimizzano il pieno potenziale sia del motore SKYACTIV-D 2.2 che del SKYACTIV-G 2.0.
  • Sistema integrale i-ACTIV AWD di nuova generazione dotato di tecnologia con cuscinetti a sfera gemellati per il 30% di resistenza
    in meno
  • Innovativo sistema i-ELOOP di rigenerazione dell’energia di frenata basato su condensatore (SKYACTIV-G1+5 litri)
  • Sistema di spegnimento al minimo i-stop dotato di un tempo
    di riavvio inferiore ai 0,35 secondi

 Il nuovo Mazda CX-5 è disponibile con tre diversi motori: uno SKYACTIV-D 2.2 turbodiesel e le unità a benzina SKYACTIV-G 2.0 e SKYACTIV-G1+ 2.5 ad iniezione diretta.

Nello sviluppo della nuova gamma di motori SKYACTIV, gli ingegneri Mazda non hanno seguito l’attuale tendenza di ridimensionamento della cubatura dei motori ma hanno invece optato per una rivisitazione di fondo che avrebbe permesso loro di ottimizzare ogni aspetto di questi nuovi motori innovativi. Il risultato è una combinazione di consumi eccezionali, raffinatezza e flessibilità, senza compromettere le prestazioni.

Entrambe le varianti, manuale e automatico, dei propulsori SKYACTIV-G 2.0 litri a benzina e SKYACTIV-D 2.2 litri turbodiesel sono sono disponibili o a trazione anteriore o con il sistema a trazione integrale i-ACTIV AWD di Mazda di nuova generazione, che grazie ai nuovi cuscinetti consente una riduzione del 30% nella resistenza.

Il motore SKYACTIV-G1+ 2.5 litri a benzina è disponibile solo con cambio automatic abbinato alla trazione integrale i-ACTIV AWD.

IL MOTORE A BENZINA SKYACTIV-G1+ 2.5 È DOTATO DI DISATTIVAZIONE CILINDRI.

Con monoblocco di alluminio ed altri componenti leggeri, un contralbero di equilibratura che riduce la rumorosità cupa a bassa frequenza ed un rapporto di compressione 13:1, il motore aspirato da 2.488 cc ad iniezione diretta di benzina SKYACTIV-G1+ offre prestazioni dinamiche eccellenti e consumi ridotti, combinate ad una marcia particolarmente silenziosa.

Per l’installazione sul nuovo CX-5, il motore ha beneficiato di un nuovo sistema di disattivazione dei cilindri per significativi miglioramenti nel consumo di carburante. Esso adotta anche diverse misure di miglioramento della combustione, e inedite innovazioni per ridurre ulteriormente attrito e rumorosità, aumentando così l’efficienza nei consumi. Il motore evoluto sviluppa 194 CV a 6.000 giri/min e 258 Nm di coppia a 4.000 giri/min. Equipaggiato con cambio automatico e trazione integrale i-ACTIV AWD, ha consumo nel ciclo combinato pari a 7,1 l/100 km e genera emissioni CO2 di 162 g/km.

SISTEMA DI DISATTIVAZIONE DEI CILINDRI

Il motore a benzina SKYACTIV-G1+ 2.5 litri è dotato di un sistema di disattivazione dei cilindri che disattiva due dei quattro cilindri nelle situazioni di carico limitato, come succede a velocità costante.

Questo risultato è ottenuto attraverso un meccanismo di commutazione nel sistema di recupero del gioco delle punterie idrauliche del primo e del quarto cilindro. Quando tutti e quattro i cilindri sono in funzione, questi servono come punto di perno per ogni bilanciere mentre i bracci azionano le valvole di aspirazione e di scarico. Applicando pressione al recupero del gioco delle punterie si commuta il fulcro lato valvola, arrestando il movimento della stessa per disattivare i due cilindri esterni.

Poiché l’intervallo di accensione si raddoppia quando il motore funziona a due cilindri, le vibrazioni del motore sono più probabili, per questo il cambio automatico SKYACTIV-DRIVE è dotato di uno smorzatore a pendolo centrifugo che ne compensa l’effetto.

Il volume d’aria aspirata, la portata d’iniezione

carburante e la fasatura d’accensione sono tutte controllate con grande precisione per consentire una impercettibile commutazione da due a quattro cilindri.

La disattivazione dei cilindri è più efficace a basse velocità, con un miglioramento dei consumi di circa il 20% durante la marcia ad una velocità costante di 40 km/h, e di circa il 5% ad una velocità costante di 80 km/h.

COMBUSTIONE AVANZATA

I condotti di aspirazione sono stati ripensati per generare un flusso della turbolenza più forte in fase di aspirazione. Riducendo l’altezza del cielo del pistone ed ottimizzando la loro forma si rafforza anche il flusso della turbolenza durante la compressione e si aumenta l’energia turbolenta della fasatura d’accensione.

Questi fattori causano la diffusione più veloce della fiamma quando le candele si accendono, ed un completamento della combustione più rapido, generando il 2% in più di coppia ai bassi-medi regimi ed un miglioramento dei consumi del 3% a regimi più elevati.

La punta dell’iniettore multiforo è stata riprogettata e la pressione del carburante aumentata da 20 a 30 MPa, per uno spruzzo più distribuito e veloce, garantendo una vaporizzazione completa ed efficiente, ed una combustione senza sprechi.

L’iniezione di carburante a tre stadi viene utilizzata quando il motore è freddo e la produzione di particolato più probabile. Questo migliora la vaporizzazione e la atomizzazione del carburante, rendendolo più facile da bruciare, riducendo la formazione di particolato di circa l’80% e rispettando così le norme europee entrate in vigore nel 2017.

Infine, una nuova valvola di controllo del refrigerante riduce il flusso dello stesso attorno alle pareti della camera di combustione per evitare la fuoriuscita di calore mentre il motore inizia a scaldarsi, accorciando così il tempo di riscaldamento del motore e riducendo l’aumento di iniezione del carburante necessaria nelle partenze a freddo.

ATTRITI RIDOTTI

Alla superficie di scorrimento del raschiaolio è stata data una forma asimmetrica, con un raggio esterno maggiore in alto rispetto all’estremità inferiore, migliorando così il processo di livellamento dell’olio ed ottimizzando lo spessore del film di olio sulla parete del cilindro per ridurre l’attrito.

I pistoni sono ora dotati di mantelli cilindrici per ottimizzare la pressione superficiale sotto carico. In cooperazione con i raschiaolio asimmetrici, i nuovi mantelli riducono sensibilmente la resistenza meccanica, contribuendo a migliorare il consumo di carburante.

MOTORE A BENZINA SKYACTIV-G 2.0

Con un rapporto di compressione di 14:1, il motore aspirato da 1.997 cc ad iniezione diretta di benzina SKYACTIV-G combina un basso attrito ed una struttura interamente in lega leggera per fornire una grande erogazione di coppia ai regimi bassi e medi, accelerazione lineare ed un eccellente riduzione dei consumi.

Caratterizzato da un sofisticato sistema di scarico 4-2-1, iniettori multiforo ed un design unico della cavità del pistone per contribuire ad eliminare il battito in testa, l’unità sviluppa 165/160 CV (AWD) a 6.000 giri/min e 210/208 Nm di coppia a 4.000 giri/min.

Restituisce un consumo di carburante a ciclo combinato di 6,4 l/100 km

e genera emissioni di CO2 pari a 149 g/km (cambio manuale, FWD),
6,5 l/100 km e 152 g/km (automatico, FWD), 6,8 l/100 km e 159 g/km (manuale, AWD) e 6,6 l/100 km e 155 g/km (automatico, AWD).

MOTORE DIESEL SKYACTIV-D 2.2

Con una struttura totalmente in lega a basso coefficiente di attrito e leggera, il motore diesel common-rail da 2.188 cc utilizza una varietà di sofisticate tecnologie che gli consentono di rispettare agevolmente i livelli di emissione delle stringenti norme Euro 6 senza alcun costoso sistema di post trattamento.

L’impiego di iniettori piezoelettrici multi foro ad alta pressione capaci di attuare fino a 9 iniezioni per combustione e di pistoni ovali, facilita il raggiungimento della necessaria precisione d’iniezione del carburante e del rapporto di compressione di 14:1, richiesto per una combustione ideale; il più basso in assoluto tra tutti i motori diesel prodotti attualmente.

L’unità sviluppa 150/175 CV a 4.500 giri/min e una coppia di 380/420 Nm a 1.800-2.600 / 2.000 giri/min. La sua configurazione a doppio turbo è concepita per garantire un ritardo minimo, una spinta possente ai medi regimi e limite di fuorigiri a 5.500 giri/min.

Sfruttando anche le sue prestazioni dinamiche e gli elevati livelli di coppia, il motore restituisce un consumo di carburante a ciclo combinato eccellente e bassi livelli di emissioni di CO2 pari a 5,0 l/100 e km 132 g/km (150 CV, cambio manuale, FWD), 5,6 l/100 km e 147 g/km (150 CV, automatico, FWD), 5,4 l/100 e km 142 g/km (150 CV, manuale, AWD) e 5,8 l/100 km e 152 g/km (150 CV, automatico, AWD).[11]

Il motore beneficia delle tre nuove tecnologie SKYACTIV-D: il controllo di sovralimentazione DE ad alta precisione, il sistema Natural Sound Smoother e quello Natural Sound Frequency Control. Questi si combinano per migliorare ulteriormente i livelli di silenziosità e le prestazioni di guida.

Il controllo di sovralimentazione DE ad alta precisione perfeziona direttamente la prontezza di risposta del motore all’utilizzo del pedale dell’acceleratore in condizione di carico leggero. Esso consente un controllo più preciso della risposta della coppia motrice ottimizzando il controllo della pressione di sovralimentazione e consentendo una regolazione più precisa della fasatura d’iniezione.

Il sistema Natural Sound Smoother consiste nel montaggio di uno smorzatore dinamico all’interno del perno che unisce il pistone alla biella. Ciò contribuisce ad una netta riduzione di vibrazioni e rumore da battito in testa attorno ai 3,5 kHz, la frequenza avvertibile a bordo all’avviamento e nelle accelerazioni lente.

Il sistema Natural Sound Frequency Control integra quello Natural Sound Smoother con l’obiettivo di eliminare le altre tre bande di frequenza critiche (1,3 kHz, 1,7 kHz e 2,5 kHz) dove tipicamente i componenti dei motori diesel vibrano più forte.

CAMBIO AUTOMATICO SKYACTIV-DRIVE

Il cambio automatico SKYACTIV-DRIVE a 6 rapporti riunisce in un unico insieme compatto e leggero le migliori qualità dei convenzionali cambi automatici e quelle dei cambi a variazione continua e dei cambi a doppia frizione.

Se abbinato con qualunque motore a benzina SKYACTIV-G, SKYACTIV-DRIVE adotta un nuovo sistema di controllo della cambiata che predice le intenzioni del conducente in base a velocità della vettura, posizione della farfalla, regime del motore e ad altri fattori, anziché impiegare un meccanismo con

tempistiche di cambiata convenzionali.

Il cambio automatico SKYACTIV-DRIVE montato sul motore turbodiesel 2.2 SKYACTIV-D è il primo ad adottare uno smorzatore di lockup a bassa rigidità, equipaggiato con molle che dispongono di maggiore corsa ed angolo di torsione più ampio. Per sostenere la coppia motrice massima di 420 Nm, oltre all’aumento della rigidità del semiasse è stata ottimizzata la rigidità torsionale delle nuove molle attraverso l’estensione della corsa dello smorzatore di lockup.

Come risultato, il cambio fornisce un incremento della silenziosità in marcia con un intervallo di lockup più ampio, ed aumenta ulteriormente l’efficienza nei consumi nell’intervallo di funzionamento effettivo.

Inoltre, sui veicoli equipaggiati con il cambio SKYACTIV-DRIVE è disponibile il selettore Drive Selection Mode, che consente ai guidatori di passare facilmente alla modalità Sport tramite l’interruttore situato sulla consolle a pavimento. Selezionando la modalità Sport si cambiano le caratteristiche di erogazione del motore, i tempi e le velocità di cambiata per fornire un’accelerazione forte e lineare anche con una leggera pressione sul pedale dell’acceleratore.

CAMBIO MANUALE SKYACTIV-MT

Il leggero cambio manuale a 6 marce SKYACTIV-MT è caratterizzato dalla nuova struttura dell’alloggiamento alla base della leva del cambio, che è dotata di rinforzi nei punti di attacco alla carrozzeria. Questo elimina qualsiasi perdita di rigidità per effetto della posizione di montaggio più alta della leva del cambio. Anche la posizione centrale attorno alla quale ruota la leva è stata ridisegnata al doppio scopo di mantenere una corsa breve e di agevolarne l’azionamento da parte dei conducenti di bassa statura.

Quando abbinato al motore diesel il cambio manuale SKYACTIV-MT adotta anche un nuovo limitatore del picco di coppia nel cilindro idraulico per controllare la velocità del pedale frizione. Questo migliora la risposta ai repentini azionamenti del pedale frizione e contribuisce ad evitare un eccessivo contraccolpo quando il conducente sbaglia un cambio di marcia. Aiuta inoltre a ridurre il ritardo di risposta all’azione sul pedale quando si opera con temperature estremamente basse.

i-ELOOP E i-STOP
Abbreviazione di “Intelligent Energy Loop”, i-ELOOP è un sistema d’avanguardia che immagazzina l’elettricità recuperata in un avanzato condensatore anziché in una batteria dedicata. Insieme con i-stop, il sistema di spegnimento al minimo che utilizza l’energia di combustione per riavviare il motore in maniera veloce ed efficace, a seconda delle condizioni di marcia i-ELOOP è in grado di migliorare i consumi fino del 10%.

i-ACTIV AWD

Sviluppato per mantenere la connessione tra il guidatore e la strada in tutte le circostanze, il sistema a trazione integrale di nuova generazione i-ACTIV AWD di Mazda rimane fedele allo spirito Jinba Ittai indipendentemente dalle condizioni, garantendo allo stesso tempo efficienza nei consumi.

Il sistema installato sul nuovo CX-5 è stato notevolmente migliorato con l’adozione di cuscinetti a sfera per tutte le sue prese di forza e per i cuscinetti al differenziale posteriore; CX-5 è la prima vettura Mazda dotata anche di cuscinetti a sfera gemellati posizionati dove è richiesto un elevato livello di rigidità a carico elevato.

La rotazione delle sfere all’interno dei cuscinetti di carico ha comportato una drastica riduzione della resistenza di circa il 30% rispetto al sistema precedente, ed un miglioramento pari al 2% in termini di effettiva riduzione dei consumi.

Il sistema AWD intelligente di Mazda utilizza 27 sensori per monitorare le condizioni della strada e le intenzioni del conducente, come temperatura esterna, attivazione dei tergicristalli, pendenza della strada, angolo di sterzata e applicazione della valvola a farfalla, determinando immediatamente come distribuire la potenza tra le ruote anteriori e quelle posteriori. Il giunto a controllo attivo della coppia Active Torque Control distribuisce nel posto giusto, al momento giusto, la giusta quantità di coppia, massimizzando l’aderenza all’anteriore e sul posteriore attraverso il calcolo preciso della quantità di aderenza richiesta da ogni ruota, anche quando le condizioni della strada sono in continua evoluzione.

Mentre alcuni sistemi minori aspettano la perdita di aderenza delle singole ruote prima di ripartire la coppia, il sistema intelligente AWD di Mazda anticipa e destina la coppia alle ruote posteriori in caso di slittamento delle ruote anteriori.

Questa intuitiva configurazione garantisce anche una notevole efficienza nei consumi, assicurando che il nuovo CX-5 non trasmetta inutilmente la coppia alle ruote posteriori quando le condizioni non lo richiedono.

Con particolare attenzione all’efficienza nei consumi della trazione anteriore, in condizioni d’impiego normale la ripartizione della coppia alle ruote posteriori può variare da un minimo dell’1 per cento fino al 50 per cento.

Progettato per offrire aderenza, maneggevolezza, sicurezza e risparmio di carburante, il sistema i-ACTIV AWD Mazda di nuova generazione funziona perfettamente in combinazione con gli pneumatici invernali in condizioni di neve e ghiaccio estreme.

CONNETTIVITA’ AVANZATA

  • Sofisticato sistema Mazda MZD Connect* per la connettività in movimento che integra on-line con continuità social media e radio internet
  • Consente ai guidatori di accedere anche ai dati fondamentali del veicolo quali le prestazioni del sistema di spegnimento al minimo
    i-stop e di rigenerazione dell’energia di frenata i-ELOOP[12] ed un avanzato monitoraggio dei consumi di carburante
  • Sistema audio surround premium Bose®* a dieci altoparlanti con elaboratore di segnale digitale Centerpoint® 2

MZD CONNECT

MZD Connect è un sistema di connettività in movimento che amplia le funzioni di bordo già disponibili sulle Mazda, quali Bluetooth®, email, SMS e navigazione, offrendo agli utenti nuovi livelli di convenienza nella connessione.

Utilizzando uno smartphone collegato al sistema del nuovo Mazda CX-5 via Bluetooth® o USB, gli occupanti hanno un accesso facile e sicuro in tempo reale, attraverso un display da 7”, ad un’ampia e sempre crescente gamma di servizi di infointrattenimento mobili forniti da Aha™, comprendenti decine di migliaia di stazioni radio internet, feed Twitter e Facebook, notizie, audiolibri ed altro ancora.

MZD Connect supporta la riproduzione da altri dispositivi mobili collegati e lavora in 11 lingue per l’audio e 26 per il testo[13]. Offre anche una gamma di informazioni sul veicolo attraverso applicazione proprie di Mazda, comprese lo stato e la percentuale d’attività dei sistemi di rigenerazione dell’energia in frenata i-ELOOP e di spegnimento al minimo i-stop.

SERVIZI DI CONNESSIONE

Insieme alla navigazione sono disponibili dei Servizi di Connessione. Una volta acquistato l’abbonamento e con sistema collegato ad uno hotspot WiFi, come quelli realizzati con un telefono cellulare, risulteranno disponibili i seguenti servizi in tempo reale:

Aggiornamenti sul traffico in tempo reale, compreso il ricalcolo del percorso in base alle attuali condizioni della circolazione; accesso ai prezzi correnti dei carburanti lungo la strada prescelta o in una località specifica; visualizzazione degli ultimi aggiornamenti su meteo e previsioni per tutti i punti lungo un percorso prescelto; ricerca di destinazioni su internet tramite smartphone.

SISTEMA AUDIO SURROUND PREMIUM BOSE®[14]

Sviluppato appositamente per il nuovo CX-5 in collaborazione con Bose®, l’impianto audio premium con 10 altoparlanti dispone di un amplificatore digitale in grado di elaborare il segnale digitale su 8 canali.

Una particolare caratteristica di questo sistema sono i tweeter a cupola in seta installati nei montanti A. Alzando la posizione dei tweeter rispetto all’installazione a cruscotto presente sul modello attuale si crea una immagine sonora più nitida e naturale. Elaborando il segnale digitale Centerpoint® 2 analizza la frequenza della fonte sonora per fornire una ricca esperienza surround multicanale virtuale, anche da MP3 e da altri file compressi, o da radio e contenuti audio accessibili attraverso l’avanzato sistema di connettività.

La tecnologia di compensazione del rumore AudioPilot® 2 compensa gli effetti delle rumorosità esterne indesiderate come quelle dovute al fondo stradale, al variare della velocità, ed anche dai finestrini aperti. L’impianto audio Bose® di Mazda* ha tre caratteristiche chiave: audio chiaro, pulito e senza distorsioni; una riproduzione accurata di tutta la gamma di frequenze musicali, che crea un’esperienza avvolgente che evoca una prestazione dal vivo; ed il potere di creare un suono in cui si può notare l’energia d’impatto dei bassi.

Dato che le caratteristiche di risonanza del sistema variano in base ai rivestimenti dei sedili utilizzati – siano essi in tessuto o in pelle – gli ingegneri acustici hanno messo a punto il sistema per ogni tipo di materiale; un elemento essenziale che differenzia un vero sistema premium.

10 ALTOPARLANTI AD ALTE PRESTAZIONI

Un Twiddler® (altoparlante centrale al neodimio per frequenze medio-alte) da 8 cm in plancia.

Due tweeter da 2,5 cm nei montanti A.

Due altorparlanti ad ampia gamma da 16,5 cm nelle porte anteriori.

Due altoparlanti d ampia gamma da 13 cm nelle porteposteriori.

Due Twiddler® (altoparlanti al neodimio per frequenze medio alte)
da 6 cm sui montanti D.

Un woofer Richbass™ da 13 cm in una sede da 8 litri di concezione specifica nel vano della ruota di scorta.

ELETTRONICA DEL SISTEMA

Amplificatore digitale montato sotto il sedile anteriore destro con Elaborazione Digitale del Segnale BOSE®:

  • equalizzatore personalizzato a 7 canali
  • circuiteria di elaborazione segnale Centerpoint® 2
  • tecnologia di compensazione rumore AudioPilot® 2

SICUREZZA

  • Regolatore di velocità con sensore radar Mazda evoluto (Mazda Radar Cruise Control – MRCC)[15] con funzione Stop and Go** e fari adattivi a LED* (Adaptive LED Headlights – ALH) suddivisi in 12 blocchi
  • Nuova telecamera di rilevamento anteriore che arricchisce la
    gamma di tecnologie di supporto alla guida i-ACTIVSENSE con
    nuova funzione di supporto avanzato alla frenata in città*
    (Advanced SCBS) e sistema di riconoscimento della segnaletica stradale* (Traffic Sign Recognition – TSR)
  • i-ACTIVSENSE comprende ulteriori sistemi* quali: sistemi d‘assistenza al mantenimento della corsia Lane-keep Assist System (LAS) e Lane Departure Warning System (LDWS), sistema avanzato di monitoraggio dei punti ciechi (Blind Spot Monitoring – BSM) con avviso del traffico che incrocia dietro (Rear Cross Traffic Alert – RCTA) e funzione di avviso di stanchezza del conducente (Driver Attention Alert – DAA)

Il nuovo CX-5 è equipaggiato con una gamma migliorata ed ampliata di tecnologie di supporto alla guida i-ACTIVSENSE di Mazda avanzate ed innovative, in grado di offrire prestazioni ai vertici della categoria in termini di sicurezza. In particolare, l’adozione di una telecamera di rilevamento anteriore affiancata al radar a onde millimetriche già in dotazione nel sistema di generazione precedente ha ampliato le funzionalità delle tecnologie

i-ACTIVSENSE di Mazda.

Il regolatore di velocità con sensore radar Mazda (MRCC – Mazda Radar Cruise Control) con funzione Stop and Go, ed i fari adattivi a LED (Adaptive LED Headlights* – ALH), sono entrambi caratterizzati da funzionalità migliorate; mentre le funzioni di supporto avanzato alla frenata in città (Advanced Smart City Brake Support* – Advanced SCBS) ed il sistema di riconoscimento della segnaletica stradale (Traffic Sign Recognition* – TSR) sono disponibili per la prima volta sulla gamma di modelli CX-5.

MAZDA RADAR CRUISE CONTROL[16] (MRCC) CON FUNZIONE STOP AND GO**

MRCC misura la velocità relativa e la distanza dal veicolo davanti, e controlla automaticamente il motore ed i freni per mantenere una velocità veicolo appropriata ed una distanza ottimale da chi lo precede.

ll sistema aggiornato per il nuovo CX-5 combina il radar del sistema precedente con la nuova telecamera di rilevamento anteriore. Questo porta la sua velocità di funzionamento minima da 30 km/h fino a 0 km/h e permette al guidatore di attivare il sistema a qualsiasi velocità, da fermo fino ai

200 km/h.

Quando si viaggia con MRCC attivato, CX-5 è progettato per rallentare automaticamente, fermarsi se l’auto davanti fa lo stesso, e rimanere fermo fino a quando la macchina che lo precede non riparte nuovamente. Il conducente decide quando CX-5 può ripartire, quindi la vettura accelera automaticamente per seguire il veicolo che precede alla velocità appropriata. Il sistema include una funzione di avviso acustico che avverte il conducente che la vettura davanti è ripartita.

SISTEMA DI RICONOSCIMENTO SEGNALETICA* (TRAFFIC SIGN RECOGNITION – TSR)

Il sistema TRS utilizza la nuova telecamera per riconoscere i segnali stradali su limiti di velocità e ‘divieto di accesso’, mostrandoli immediatamente al conducente sul Active Driving Display. Se il limite di velocità viene superato, il sistema avvisa il conducente sia con un avvertimento visivo che acustico.

SUPPORTO INTELLIGENTE DI FRENATA IN CITTA’[17] (SCBS AVANZATO)

Il sistema SCBS Avanzato (Advanced Smart City Brake Support) di Mazda utilizza una telecamera di rilevamento anteriore che ha aumentato la distanza di rilevamento ed ampliato l’angolo di visuale. L’intervallo di velocità di rilevamento è stato aumentato da 4-30 km/h a 4-80 km/h. Perfettamente adatto al funzionamento nel traffico urbano, il sistema avanzato SCBS

è anche in grado rilevare i pedoni in intervallo di velocità compreso tra 10 e 80 km/h.

Il sistema arresta o riduce automaticamente la velocità del veicolo quando rileva di fronte a sé un rischio di collisione con un’altra vettura o con un pedone. Se c’è il rischio di una collisione, il sistema avverte il conducente attraverso un avviso acustico ed una indicazione grafica, mentre se rileva un urto imminente ed inevitabile, il sistema aziona automaticamente i freni.

Attraverso i sensori ad ultrasuoni, il sistema con supporto intelligente

di frenata in retromarcia in città (Smart City Brake Support Reverse* – SCBS R) funziona anche in retromarcia a 2-8 km/h.

FARI ADATTIVI A LED* (ADAPTIVE LED HEADLIGHTS – ALH) A 12 BLOCCHI*

Con l’obiettivo di garantire una visibilità ideale in marcia durante la notte, il numero di blocchi dei fari adattivi a LED (ALH) in cui la matrice a LED è divisa è stato aumentato da 4 a 12, ed è stata adottata una unità monoculare sia per gli anabbaglianti che per gli abbaglianti.

Con ogni blocco in grado di essere acceso o spento in modo indipendente, la matrice LED a 12 blocchi offre un controllo più preciso dell’illuminazione e una maggiore intensità luminosa superiore in marcia costante con abbaglianti accesi per rendere più facilmente e velocemente visibili i pedoni.

Con l’introduzione della telecamera di rilevamento anteriore, il sistema ALH evoluto dispone di tre funzioni uniche: Fari abbaglianti anti accecamento, anabbaglianti ad ampio raggio e Modalità autostrada.

Quando si viaggia a velocità uguali o superiori ai 40 km/h, i fari abbaglianti anti accecamento rilevano la posizione del veicolo davanti o del veicolo che sopraggiunge nella carreggiata opposta e spengono alcune sezioni di LED così che gli abbaglianti possano essere utilizzati in maniera continuativa senza accecare gli altri veicoli.

Fino a 40 km/h gli anabbaglianti ad ampio raggio assicurano che le luci a LED illuminino entrambi i lati della strada – incluse le zone tra i montanti A ed i retrovisori esterni – per rendere più visibili curve ed incroci.

In funzionamento a velocità superiori a 95 km/h, la modalità autostrada aumenta la visibilità a distanza sollevando l’asse ottico del faro durante la marcia in autostrada.

TECNOLOGIE i-ACTIVSENSE AGGIUNTIVE[18]

La gamma di tecnologie i-ACTIVSENSE di Mazda dedicate al nuovo CX-5 include anche i sistemi di assistenza al mantenimento della corsia Mazda (Lane-keep Assist System – LAS) e di avviso di fuoriuscita dalla corsia (Lane Departure Warning System – LDWS), il sistema avanzato di monitoraggio dei punti ciechi (Blind Spot Monitoring – BSM) con avviso del traffico posteriore in uscita da parcheggio (Rear Cross Traffic Alert – RCTA), la funzione di avviso di stanchezza del conducente (Driver Attention Alert – DAA) ed il supporto intelligente di frenata (Smart Brake Support – SBS).

A velocità superiori ai 60 km/h, il sistema di mantenimento della corsia (LAS) sfrutta la telecamera di rilevamento anteriore per monitorare le indicazioni stradali, supportando il conducente nella sterzata mediante assistenza nella coppia di sterzata. Il sistema avviso di fuoriuscita dalla corsia* (LDWS) invece, prevede il cambio di corsia involontario avvisando il conducente del pericolo attraverso la vibrazione dello sterzo ed allarmi acustici.

Il sistema Advanced Blind Spot Monitoring con Rear Cross-Traffic Alert* (ABSM con RCTA) di monitoraggio dei punti ciechi con avviso del traffico posteriore in uscita da parcheggio, sfrutta il radar ad onde millimetriche per monitorare i punti ciechi laterali e posteriori al nuovo CX-5, informando il conducente dei veicoli in avvicinamento quando, ad esempio, cambia corsia.

Il sistema diventa operativo con velocità superiore a 30 km/h. Se il conducente attiva un indicatore di direzione mentre il sistema rileva la presenza di veicoli in avvicinamento da dietro, avvisa facendo lampeggiare un indicatore nel rispettivo retrovisore esterno ed emettendo un allarme acustico.

Il sistema usa lo stesso sensore anche per la funzione RTCA, la quale tiene monitorati i dintorni del veicolo quando si esegue una retromarcia, allertando il conducente qualora rilevi la presenza di veicoli in avvicinamento dai lati.

Attiva a velocità superiori ai 65 km/h, la funzione di avviso di stanchezza del conducente[19] (DAA) monitora l’angolo volante e la velocità veicolo, combinando queste informazioni con quelle ricevute dalla telecamera di rilevamento frontale per monitorare lo stato del conducente.  Se il sistema dovesse rilevare eventuali cambiamenti degni di nota nel comportamento del conducente, consiglierà una pausa ogni due ore attraverso l’uso di entrambi gli allarmi, quello visivo e quello acustico.

Anche per il supporto intelligente di frenata* (SBS – Smart Brake Support), la telecamera di rilevamento anteriore integra il radar esistente, aumentando l’intervallo di velocità in cui interviene la frenata automatica, in questo caso da 15 -145 km/h a 15-160 km/h. SBS monitora i veicoli che precedono e, se rileva una distanza pericolosamente ridotta, prima emette un allarme acustico e prepara i freni, quindi li aziona in caso di mancata risposta del conducente.

ULTERIORI DOTAZIONI DI SERIE PER LA SICUREZZA ATTIVA

Il nuovo CX-5 è anche caratterizzato dal sistema di frenata antibloccaggio delle quattro ruote (4W-ABS) con ripartitore elettronico di frenata (Electronic Brakeforce Distribution – EBD) ed assistenza alla frenata con controllo dinamico della stabilità (Brake Assist, Dynamic Stability Control – DSC), dal sistema di controllo trazione (Traction Control System – TCS), dal segnale di arresto d’emergenza (Emergency Stop Signal – ESS) e dal sistema di assistenza alla partenza in salita (Hill Launch Assist – HLA).

SICUREZZA PASSIVA

La scocca ad elevata robustezza SKYACTIV-BODY del nuovo CX-5 utilizza una struttura con percorsi a carico differenziato (elevato, medio, basso) che assorbe e disperde la forza di impatto in modo efficiente all’interno del vano motore, indirizzando in modo più efficace la deformazione dell’abitacolo in caso di collisione.

Per garantire il flusso di energia d’urto in verticale, la scocca è caratterizzata da una sagomatura di rinforzo ottimale alla base dei montanti A e dentro le cerniere dei montanti, che aumenta l’assorbimento di energia e l’efficienza della dispersione. Inoltre, i montanti A sono ora fabbricati in acciaio ad altissima resistenza da 1.180 MPa, e da materiale ad alta resistenza intorno all’abitacolo che combina riduzione del peso con un elevato livello di sicurezza in caso di collisione.

Per migliorare le prestazioni in caso di collisione laterale, è stata prevista una solida struttura ad H che combina gli elementi strutturali del tetto, montanti B ed il sottoscocca a formare un rinforzo ad anello con due barre anti intrusione in ogni porta anteriore ed una in ogni porta posteriore per prevenire deformazioni dell’abitacolo. L’uso di acciaio ad altissima resistenza da 980 MPa nei montanti B e nelle soglie laterali migliora ulteriormente la resistenza dell’abitacolo senza incidere sull’aumento di peso.

Al posteriore, le parti laterali del sottotelaio assorbono e disperdono in maniera efficace l’energia d’impatto, mentre la struttura e la forma del telaio proteggono il serbatoio di carburante e aiutano a prevenire perdite di combustibile in caso di urto.

AIRBAG

Il nuovo CX-5 è equipaggiato con sei airbag – doppio frontale, laterali e a tendina a tutta lunghezza – mentre i sedili posteriori destro e sinistro sono equipaggiati con cinture di sicurezza a tre punti con pretensionatori e limitatori di carico, nonché con punti di ancoraggio per seggiolini ISOFIX, a completamento del pacchetto di sicurezza di serie.

PROTEZIONE DEI PEDONI

Ponendo una meticolosa attenzione a ridurre il rischio di lesioni ai pedoni in caso d’impatto, il perseguimento della sicurezza del nuovo CX-5 si estende anche ad altri utenti della strada.

Fori e incavi all’interno dei rinforzi del cofano creano una struttura particolarmente deformabile che aiuta a mitigare l’impatto sulla testa del pedone in caso d’incidente. In aggiunta, il pannello plancia utilizza una struttura con sezione trasversale a forma di S che agisce come una molla per meglio assorbire l’energia.

La schiuma ad assorbimento d’energia posizionata all’interno del paraurti anteriore contribuisce a limitare l’impatto sulle gambe del pedone, mentre un rinforzo inferiore aggiunto al paraurti aiuta a prevenire lo scivolamento delle gambe sotto il frontale della vettura.

Per assorbire l’energia da impatto e mitigare le conseguenze dell’esposizione ad un carico dall’alto sulla testa di un bambino o di un carico frontale sulle cosce di un adulto in caso di collisione, per la staffa che fissa la mascherina anteriore è stata adottata una struttura nuova che assorbe l’energia del carico da qualsiasi direzione provenga.

SPECIFICHE TECNICHE NUOVO MAZDA CX-5

Per ulteriori informazioni sugli specifici dati ufficiali dei consumi di carburante e delle emissioni di CO2 per le vetture nuove, fare riferimento alla “Guida su consumi di carburante, emissioni CO2 e consumi di energia elettrica delle auto nuove” (“Leitfaden über den Kraftstoffverbrauch, die CO2-Emissionen und den Stromverbrauch neuer Personenkraftwagen”), che è disponibile gratuitamente in tutti gli showroom di Mazda in Germania o richiedendolo a Mazda Motor Europe GmbH, Hitdorfer Str. 73, D-51371 Leverkusen.

DIMENSIONI

Tipo carrozzeria Monoscocca
Posti a sedere 5
Esterno
Lunghezza totale mm 4.550
Larghezza totale con/senza
codolini passaruota
mm 1.840
Larghezza totale
(fra gli specchietti)
mm 2.115
Altezza totale con antenna a
pinna di squalo (a vuoto)
mm 17“: 1675 / 19“: 1680
Passo mm 2,700
Sbalzo anteriore mm 950
Sbalzo posteriore mm 900
Altezza da terra fra gli
assi (con carico)
mm 192 (17“) / 200 (19“)
Interior
Spazio ant testa senza
tetto apribile
mm 1.007
Spazio post testa senza
tetto apribile
mm 991
Spazio anteriore per le spalle mm 1.451
Spazio posteriore per le spalle mm 1.391
Spazio anteriore ai fianchi mm 1.402
Spazio posteriore ai fianchi mm 1.405
Spazio anteriore per le gambe mm 1.041
Spazio posteriore per le gambe mm 1.007
Spazio post ginocchia mm 67
Bagagliaio
Capacità di carico al tendalino con
sedile post alzato
l 477[20]
Capacità di carico (alla linea di
cintura con sedili eretti)
l 506*
Capacità di carico al tetto con sedile post abbattuto l 1.620*
Altezza dal pavimento al tendalino mm 505
Lunghezza dietro la 2a fila mm 965
Lunghezza dietro la 1a fila mm 1.696
Larghezza fra i passaruota post mm 1.050
Larghezza (al pavimento) mm 1.448
Soglia di accesso bagagliaio, altezza da terra mm 745
Larghezza/altezza apertura portellone mm 1.125 / 779

 

MOTORI 

SKYACTIV-G
2.0
(165 / 160 CV)
SKYACTIV-G
2.5 con Disattivazione Cilindri
(194 CV)
SKYACTIV-D
2.2
(150 CV)
SKYACTIV-D
2.2
(175 CV)
Trazione   FWD AWD AWD FWD AWD AWD
Cambio 6MT/6AT 6MT/6AT 6AT 6MT/6AT 6MT/6AT 6MT/6AT
Tipo motore I4 DOHC 16 valvole
Cilindrata cm3 1.998 2.488 2.191 2.191
Alesaggio x corsa mm 83,5x x 91,2 89 x 100 86,0 x 94,3 86,0 x 94,3
Sistema d’iniezione Iniezione diretta
Rapporto di compressione 14.0:1 13.0:1 14.0:1 14.0:1
Controllo emissioni Catalizzatore
a 3 vie
Catalizzatore
ad ossidazione & DPF
Potenza max kW(CV)
/g/m
121 (165)/

6.000

118 (160)/

6.000

143
(194) /
6.000
110
(150)/4.500
129
(175)/4.500
Coppia max Nm/

g/min

210/
4.000
208/
4.000
258 /
4.000
380/
1.800-2.600
420/
2.000
Tipo di carburante 95 RON Gasolio

 

Capacità serbatoio l 56 58 58 56 58 58
Batteria Q-85 T-110

 CAMBIO: SKYACTIV-MT

 

  SKYACTIV-G 2.0
(165 CV)
SKYACTIV-G 2.0
(160 CV)
SKYACTIV-D 2.2
(150 CV)
SKYACTIV-D 2.2
(150 CV)
SKYACTIV-D 2.2
(175 CV)
Trazione FWD AWD FWD AWD AWD
Cambio 6MT 6MT 6MT 6MT 6MT
Rapporti
1a 3,700 3,700 3,357 3,357 3,357
2a 1,947 1,947 1,826 1,826 1,826
3a 1,300 1,300 1,565 1,565 1,565
4a 1,029 1,029 1,147 1,147 1,147
5a 0,837 0,837 0,893 0,893 0,893
6a 0,680 0,680 0,745 0,745 0,745
RM 3,724 3,724 4,091 4,091 4,091
Rapporto finale 4,388 4,705 4,105/3,120 4,388/3,291 4,388/ 3,291

 CAMBIO: SKYACTIV-DRIVE

 

  SKYACTIV-G
2.0
(165 CV)
SKYACTIV-G
2.0
(160 CV)
SKYACTIV-G1+ 2.5
con Disattiv. Cilindri
(194 CV)
SKYACTIV-D
2.2
(150 CV)
SKYACTIV-D
2.2
(150 CV)
SKYACTIV-D
2.2
(175 CV)
Trazione FWD AWD AWD FWD AWD AWD
Cambio 6AT 6AT 6AT 6AT 6AT 6AT
Rapporti
1a 3,552 3,552 3,552 3,487 3,487 3,487
2a 2,022 2,022 2,022 1,992 1,992 1,992
3a 1,452 1,452 1,452 1,449 1,449 1,449
4a 1,000 1,000 1,000 1,000 1,000 1,000
5a 0,708 0,708 0,708 0,707 0,707 0,707
6a 0,599 0,599 0,599 0,600 0,600 0,600
RM 3,893 3,893 3,893 3,990 3,990 3,990
Rapporto finale 4,624 4,624 4,624 4,090 4,090 4,090

 

SOSPENSIONI E RUOTE

 

  SKYACTIV-
G 2.0(165 / 160 CV)
SKYACTIV-G1+
2.5 con Disattivaz Cilindri (194 CV)
SKYACTIV-D
2.2(150 CV)
SKYACTIV-D
2.2
(175 CV)
Trazione FWD AWD AWD FWD AWD AWD
Sospensioni
Ant Montante Macpherson
Post Multilink
Ruote e Pneumatici
Dimensioni ruote 17 x 7J

19 x 7J

Dimensioni pneumatici 225/65 R17

225/55 R19

 

STERZO E FRENI 

  SKYACTIV-G
2.0
(165 / 160 CV)
SKYACTIV-G1+
2.5 con Disattivaz. Cilindri (194 CV)
SKYACTIV-D
2.2
(150 / 175 CV)
Sterzo
Tipo di sterzo Cremagliera e pignone
Tipo di servosterzo Servosterzo elettrico
Raggio di sterzata
fra marciapiedi
m 5.5
Diametro di sterzata
fra muri
m 12
Freni
Tipo freni ant A disco ventilato
Tipo freni post A disco
Diametro ant mm 297
Diametro post mm 303
Diametro pompa
di depressione
pollici 9,0

 

PRESTAZIONI E PESI (MODELLI FWD)

  SKYACTIV-G
2.0
(165 CV)
SKYACTIV-D
2.2
(150 CV)
Trazione FWD FWD FWD FWD
Cambio 6MT 6AT 6MT 6AT
Prestazioni
Velocità max
(con limitatore)
km/h 201 192 204 200
Accelerazione
(0-100 km/h)[21]
s. 10,4 9,9 9,4 10,1
Consumi di carburante
Combinato l/100km 6,4 6,5 5,0 5,6
Extra urbano l/100km 5,6 5,7 4,6 5,0
Urbano l/100km 7,9 7,9 5,9 6,7
Emissioni CO2 (combinato) g/km 149 152 132 147
Norme emissioni Euro 6 Euro 6 Euro 6 Euro 6
Pesi e carico utile
Peso in o.d.m. minimo kg 1.360 1.390 1.460 1.480
Peso max. consentito kg 2.020 2.030 2.110 2.120
Peso consentito
sull’assale ant.
kg 1.035 1.060 1.140 1.150
Peso consentito
sull’assale post.
kg 1.085 1.070 1.070 1.070
Peso trainabile consentito, rimorchio privo di freni kg 715 730 750 750
Peso trainabile consentito,
rimorchio con freni
(pendenza 12%)
kg 1.800 2.000 2.000 2.000
Peso trainabile consentito,
rimorchio con freni
(pendenza 8%)
kg 1.900 2.000 2.000 2.000
Carico max sul tetto Barre
tetto/ Portapacchi
kg 75 / 50 75 / 50 75 / 50 75 / 50


PRESTAZIONI E PESI (MODELLI AWD)

  SKYACTIV-G
2.0
(160 CV)
SKYACTIV-G1+ 2.5

con Disattiv. Cilindri
(194 CV)

SKYACTIV-D
2.2
(150 CV)
SKYACTIV-D
2.2
(175 CV)
Trazione AWD AWD AWD AWD AWD AWD AWD
Cambio   6MT 6AT 6AT 6MT 6AT 6MT 6AT
Prestazioni
Velocità max
(con limitatore)
km/h 198 188 195 199 196 208 206
Accelerazione
(0-100 km/h)[22]
s. 10,9 10,5 9,2 9,6 10,3 9,0 9,5
Consumi di carburante
Combinato l/100km 6,8 6,6 7,1 5,4 5,8 5,4 5,8
Extra urbano l/100km 5,9 5,8 6,1 4,9 5,3 4,9 5,3
Urbano l/100km 8,4 8,0 8,7 6,3 6,7 6,3 6,7
Emissioni CO2 (combinato) g/km 159 155 162 142 152 142 152
Norme emissioni Euro 6
Pesi e carico utile
Peso in o.d.m. minimo kg 1.420 1.425 1.485 1.520 1.530 1.520 1.535
Peso max. consentito kg 2.080 2.115 2.143 2.143 2.143 2.143 2.143
Peso consentito sull’assale ant. kg 1.050 1.090 1.130 1.165 1.180 1.165 1.180
Peso consentito sull’assale post. kg 1.130 1.130 1.120 1.110 1.110 1.105 1.110
Peso trainabile consentito, rimorchio privo di freni kg 745 750 750 750 750 750 750
Peso trainabile consentito,
rimorchio con freni (pendenza 12%)
kg 1.800 2.000 2.000 2.000 2.100 2.000 2.100
Peso trainabile consentito,
rimorchio con freni (pendenza 8%)
kg 1.900 2.000 2.000 2.100 2.100 2.100 2.100
Carico max sul tetto Barre
tetto/ Portapacchi
kg 75 / 50

 

[1]   Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

[2]  Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

**    Disponibile con cambio automatico

[3]   Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

[4] Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

[5]    SKYACTIV-G 2.0L MT e SKYACTIV-G1+ 2.5L con Disattivazione Cilindri

[6]    Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

[7]     Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

**       Valori VDA, compreso vano sottobaule

[8]     Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

[9]      Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

[10]     Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

[11]     Per maggiori dettagli sui dati di consumo combinato carburante ed emisssioni di CO2,
fare riferimento al capitolo delle Specifiche Tecniche

[12]      Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

[13]      Lingue disponibili per i mercati Europei

[14]      Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

[15]       Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

**          Disponibile con cambio automatico

[16]        Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

**           Disponibile con cambio automatico

[17]        Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

[18]        Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

[19]        Disponibilità a seconda di allestimenti e mercato

[20] Valori VDA, compreso vano sottobaule

[21]      Secondo condizioni di prova Mazda

[22]     Secondo condizioni di prova Mazda

Mazda CX-5 2017

Mazda CX-5 2017


title : Il nuovo Mazda CX-5, totalmente rinnovato
updated : maggio 25th, 2017
updated_iso8601 : 2017-05-25T14:07:37+00:00
author : Ale Marino