La Seat Ateca: un vero SUV e una compagna con stile - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La Seat Ateca: un vero SUV e una compagna con stile - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La Seat Ateca: un vero SUV e una compagna con stile - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La Seat Ateca: un vero SUV e una compagna con stile - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La Seat Ateca: un vero SUV e una compagna con stile - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La Seat Ateca: un vero SUV e una compagna con stile - Worldwide Automotive News - Driveandride.com
La Seat Ateca

La Seat Ateca: un vero SUV e una compagna con stile

La Seat Ateca

La SEAT Ateca è la compagna ideale per uno stile di vita versatile e attivo. Il fascino del primo SUV compatto della Casa spagnola risiede nel carattere deciso e dinamico, oltre che nella straordinaria versatilità. Le linee pure e raffinate e gli interni di qualità superiore trasformano ogni viaggio in un autentico piacere, mentre la ricca gamma di sistemi di assistenza e le tecnologie assolutamente all’avanguardia contribuiscono ad accrescere la sicurezza e il comfort, rendendo la Ateca uno dei SUV più innovativi del segmento. Qualità eccellente e precisione in ogni dettaglio, insieme a un ottimo rapporto qualità/prezzo, fanno della Ateca un’autentica SEAT.

“Il SUV Ateca costituisce una parte chiave della nostra nuova strategia di marca per sostenere la redditività a lungo termine. Con l’introduzione di questo SUV nella nostra gamma, la SEAT è certa di poter proseguire l’attuale trend di crescita e il miglioramento in termini di immagine del Marchio”, dichiara Luca de Meo, Presidente del Comitato Esecutivo della SEAT S.A. “Essa segna anche l’inizio della più grande offensiva di prodotto che la SEAT abbia mai intrapreso. Con l’ingresso nel segmento dei SUV, quello in più rapida crescita, la Ateca fa compiere un importante passo avanti al Marchio, diventando così il terzo pilastro della Casa automobilistica, insieme alle famiglie Ibiza e Leon”.

La SEAT Ateca sarà in vendita prima dell’estate in Germania e Spagna e a seguire arriverà negli altri mercati. Il SUV sarà disponibile sul mercato già in un’ampia gamma di motorizzazioni. I potenti propulsori turbo a benzina TSI e TDI spaziano da 115 CV (85 kW) a 190 CV (140 kW), con trazione anteriore o integrale e, naturalmente, cambio manuale o DSG a doppia frizione. L’ampia varietà di opzioni tecnologiche, inoltre, include i proiettori full-LED, un ampio pacchetto di sistemi di assistenza (come l’innovativo Traffic Jam Assist e il nuovo Emergency Assist) e sistemi infotainment di ultima generazione, con schermo tattile da 8 pollici e connettività Full Link. Le tre versioni di allestimento offrono materiali di qualità superiore e una varietà di colori in grado di soddisfare ogni desiderio. In particolare con la Ateca XCELLENCE, versione top di gamma.

 

“La Ateca è un vero SUV con un DNA marcatamente SEAT, perfetto per l’utilizzo urbano e contraddistinto dalle eccellenti capacità off-road. Offre un’ottima esperienza di guida, e vanta un’ineguagliabile gamma di assistenti e dispositivi tecnologici”, afferma Matthias Rabe, Vicepresidente per Ricerca e Sviluppo della SEAT S.A.. “La SEAT Ateca offre una funzionalità da prima della classe grazie alla capacità del bagagliaio, l’abitacolo disegnato all’insegna del comfort e ovviamente alla connettività, con il nuovo touch screen da 8”, che racchiude in sé l’infotainmet e la navigazione, e il sistema SEAT Full Link, la tecnologia esclusiva del nostro Brand”.

Fedele alla tradizione SEAT, la Ateca deriva il suo nome dalla geografia spagnola. Il paese di Ateca si trova a ovest di Saragozza, nel cuore della penisola iberica.

Design – Emozioni “made in Barcelona”

Il design della Ateca è assolutamente inconfondibile: anche in versione SUV, infatti, il caratteristico linguaggio stilistico SEAT raffigura una perfetta combinazione di dinamismo e funzionalità. Numerosi elementi, come la griglia trapezoidale, i blister laterali con raggi di curvatura minimi e linee estremamente precise e, non da ultimo, le luci dalla forma triangolare sono tipici delle icone del Marchio, come la Leon. E poi, a bordo della Ateca ogni singolo dettaglio è stato progettato con ulteriore cura e attenzione.

“La Ateca è una vettura che poteva essere creata solo a Barcellona, da un Marchio in continua evoluzione e con un design che coniuga passione e precisione”, sostiene Alejandro Mesonero-Romanos, Responsabile del Design SEAT. “Il design della Ateca è carico di tensione e trasmette potenza ed energia. Queste prestazioni straordinarie si riflettono in ogni singolo dettaglio e dimostrano il carattere deciso della SEAT”.

Il frontale della Ateca, quindi, è 100% SEAT e, contemporaneamente, 100% SUV. L’ampia griglia sfoggia un look deciso, mentre le luci dalle linee ben definite e le grandi prese d’aria non lasciano dubbi sul carattere dinamico della SEAT Ateca. Allo stesso tempo, il SUV di casa SEAT mantiene proporzioni ampie e possenti, che trasmettono solidità e affidabilità.

 

Proiettori full-LED dallo stile inconfondibile

Tra i dettami stilistici che rendono inconfondibile il design SEAT rientrano i proiettori full-LED disponibili a richiesta, che emanano una luce estremamente piacevole e garantiscono un’eccellente luminosità. La forma a triangolo delle luci diurne crea un look assolutamente inconfondibile; questa forma viene inoltre ripresa anche dagli indicatori di direzione della Ateca.

Con la nuova SEAT Ateca, tecnologia all’avanguardia ed esperienza emozionale viaggiano di pari passo. Ne è un esempio la luce di “benvenuto”: appena vengono aperte le porte, i LED negli specchietti retrovisori esterni ne illuminano lo spazio contiguo, proiettando a terra il nome e la silhouette della Ateca.

 

La fiancata trasmette chiaramente tutto il dinamismo e la potenza della vettura. Le linee precise, dai raggi affilati come rasoi, interagiscono con forme fluide e sensuali, come quelle che avvolgono la sezione inferiore della porta, evidenziando non soltanto la particolare sensibilità dei designer per le forme, ma anche la competenza dei tecnici e degli specialisti di produzione della SEAT. Gli imponenti passaruota leggermente squadrati con finiture nere sono perfetti per le ruote che misurano fino a 19” di diametro. Allo stesso tempo, la linea dei finestrini cromata e piegata lungo il bordo posteriore del finestrino accentua la lunghezza e l’eleganza del profilo della vettura. Gli specchietti retrovisori esterni sono montati sulle spalle delle porte: un dettaglio, questo, in genere caratteristico delle vetture sportive. Caratteristico di SEAT è anche il posteriore dalle linee particolarmente scolpite, con l’alloggio della targa che rientra in maniera marcata. I bordi esterni dei fari a LED sono leggermente spostati verso l’alto, per mettere in risalto le possenti spalle della Ateca. Il bordo di carico basso, infine, dimostra un’attenzione costante alla massima funzionalità.

Gli interni esprimono un raffinato carattere sportivo

Gli interni si abbinano perfettamente al design degli esterni, combinando raffinata eleganza e carattere dinamico con quell’esclusiva sensazione di solidità e sicurezza tanto apprezzata da chi guida un SUV. I fattori chiave sono la posizione di seduta rialzata, che garantisce

un’ottima visibilità del frontale della vettura, e le solide modanature delle porte.

La plancia presenta una disposizione orizzontale ed è chiaramente organizzata in funzione del guidatore. I comandi sono disposti vicini, mentre gli indicatori, come il display infotainment che misura fino a 8 pollici, sono a portata di sguardo. L’alta consolle centrale, inoltre, è un ulteriore esempio di come la Ateca sappia coniugare in modo ottimale la sensazione di prossimità e solidità tipica di un SUV con la sportività, trasmessa da una leva del cambio più corta. La nuova luce ambiente “a cascata” rappresenta un’ulteriore peculiarità degli interni: l’illuminazione delle porte consente ai passeggeri di scegliere tra otto diversi colori quello che meglio si adatta alle proprie preferenze individuali.

 

Generoso spazio di bordo sfruttato alla perfezione

Con una lunghezza degli esterni di 4,36 metri, la Ateca sfrutta lo spazio in modo incomparabile nel segmento, grazie a una lunghezza massima degli interni e un vano bagagli da 510 litri (nella configurazione standard, 485 litri nelle versioni a trazione integrale). Il doppio piano di carico è un’ottima soluzione per tenere in ordine il bagaglio, mentre la regolazione dei sedili posteriori abbattibili può avvenire direttamente dal vano bagagli, offrendo facilità di utilizzo e uso versatile dello spazio interno. La carrozzeria è un autentico capolavoro di design, non solo per l’ampia versatilità, ma anche per l’intelligente struttura leggera. Incredibilmente rigida, la Ateca è infatti tra le vetture più leggere del segmento, il che garantisce una guida estremamente agile, non soltanto nel traffico urbano.

 

Tecnologia – Le innovazioni a bordo della Ateca

Una volta a bordo, intorno al tasto Start appare un anello di luce che emette delle pulsazioni, indicando che la Ateca è pronta per la prossima avventura. Grazie al SEAT Drive Profile è inoltre possibile adattare la Ateca all’attuale situazione di guida, alle condizioni della strada e alle preferenze individuali, semplicemente premendo il Driving Experience Button sulla consolle centrale che permette di selezionare tra quattro profili: Normal, Sport, Eco e Individual. Le versioni con trazione integrale della SEAT Ateca offrono il vantaggio di due ulteriori profili, Snow e Offroad, nonché il sistema Hill Descent Control (funzione di marcia assistita in discesa). Un’altra pratica dotazione è il portellone elettrico: per la prima volta, può essere sia aperto, sia chiuso mediante un semplice movimento del piede. Altra dotazione all’insegna del comfort è il sistema di riscaldamento autonomo a vettura ferma, tramite telecomando e preselezione.

Ampia gamma di innovativi sistemi di assistenza alla guida:

  • Traffic Jam Assist: questa funzione consente di avanzare con meno fatica nello stressante traffico stop-and-go. Adeguandosi completamente al flusso del traffico, la Ateca sterza, accelera e frena automaticamente, entro i limiti del sistema. A velocità maggiori, fino a circa 60 km/h, il sistema offre supporto mediante controllo della velocità e mantenimento della corsia di marcia. Le mani di chi guida devono comunque rimanere sempre sul volante.

    Come funziona: i sistemi su cui è basato il Traffic Jam Assist sono il Lane Assist (sistema di mantenimento della corsia) e il radar di prossimità (ACC).

Il Traffic Jam Assist include anche la funzione di mantenimento adattivo della corsia di marcia a velocità inferiori a 60 km/h. Se la Ateca esce dalla propria corsia di marcia, non solo il sistema controsterza per correggere la traiettoria, ma il sistema Lane Assist mantiene il SUV al centro della corsia oppure, in alternativa, “apprende” la posizione preferita del conducente. Anche il radar di prossimità (ACC) è integrato nel Traffic Jam Assist, consentendo di azionare automaticamente l’acceleratore e il freno nel traffico stop-and-go quando l’ACC è attivo. ACC e Lane Assist si fondono per diventare Traffic Jam Assist, che offre assistenza alla guida sia lateralmente sia longitudinalmente. La vettura, quindi, sterza, accelera e frena automaticamente – sempre a condizione che il guidatore tenga le mani sul volante e sia in grado di intervenire in qualsiasi momento.

  • ACC con Front Assist: il sistema ACC funziona mediante un sistema radar e regola automaticamente la distanza rispetto al veicolo che precede, secondo i parametri del sistema, rivelandosi fondamentale per ridurre lo stress e aumentare il relax di chi guida, in particolare sulle lunghe percorrenze. Entro un determinato intervallo di velocità, il Front Assist integrato può intervenire frenando autonomamente la vettura nelle situazioni di pericolo.

Il sistema Front Assist comprende anche il dispositivo di frenata di emergenza in città (“City Emergency Brake”) con protezione pedoni. Mentre il Front Assist funziona alle velocità più elevate per segnalare una distanza critica rispetto al veicolo che precede e il rischio di potenziali collisioni (frenando automaticamente la vettura se necessario), il sistema di frenata di emergenza svolge questa stessa funzione nel traffico cittadino. A bordo della nuova Ateca, il sistema ulteriormente perfezionato reagisce ora anche alla presenza dei pedoni, mentre in precedenza si limitava a riconoscere la presenza dei veicoli.

Ed ecco come funziona il sistema:

  • Sicurezza in autostrada: il Front Assist utilizza un sensore radar integrato nella parte anteriore della vettura per controllare costantemente la distanza rispetto al traffico che precede. Il sistema aiuta il guidatore nelle situazioni critiche, preparando i freni, avvisando della necessità di una reazione mediante avvertimenti ottici e acustici e, in una seconda fase, effettuando una breve frenata. Se il guidatore non frena in modo abbastanza energico, il Front Assist genera la pressione di frenata necessaria per evitare una collisione. Se il conducente non interviene affatto, il Front Assist effettua la frenata automaticamente.

  • Sicurezza in città: il dispositivo di frenata di emergenza in città con riconoscimento dei pedoni è un’evoluzione del sistema di controllo Front Assist e monitora l’area antistante alla Ateca fino a una velocità di 65 km/h. In caso di emergenza, il sistema frena la vettura immediatamente in modo automatico e la combinazione ulteriormente perfezionata di Front Assist e sistema di frenata di emergenza (City Emergency Brake) con riconoscimento dei pedoni collega per la prima volta il radar con la telecamera frontale della Ateca, per individuare eventuali pedoni presenti a lato della carreggiata o su quest’ultima. Se il dispositivo di frenata di emergenza con riconoscimento dei pedoni individua un rischio di collisione tra la Ateca e un pedone, emette un segnale visivo e acustico per il guidatore. In caso di mancata reazione da parte del conducente, il sistema inizia automaticamente una frenata di emergenza.

 

  • Traffic Sign Recognition: grazie alla telecamera di bordo e al display verranno individuati e visualizzati i limiti di velocità e i segnali di divieto. Il sistema riconosce i segnali stradali in modo affidabile e li visualizza sulla plancia e sul display del sistema di navigazione.

  • Blind Spot Detection: cambiare corsia diventa più sicuro grazie al pratico assistente che rileva eventuali veicoli nell’angolo cieco; due sensori radar monitorano il traffico dietro la Ateca su entrambi i lati. Un segnale visivo nello specchietto retrovisore esterno avvisa della presenza di veicoli in avvicinamento nell’angolo cieco.

  • Rear Traffic Alert: l’uscita in retromarcia da un parcheggio è una manovra critica, poiché spesso è difficile individuare i veicoli in avvicinamento. I sensori radar monitorano il traffico e avvertono chi è alla guida in caso di possibili collisioni. Il sistema Rear Traffic Alert quindi rivoluziona l’uscita in retromarcia dagli spazi di parcheggio perpendicolari alla carreggiata, individuando i veicoli in avvicinamento ai lati. I sensori radar del sistema di assistenza al parcheggio in retromarcia individuano la presenza di eventuali ostacoli fino a 25 metri di distanza. Il sistema di assistenza al parcheggio in retromarcia si attiva non appena viene innestata la retromarcia oppure premendo il pulsante del Park Distance Control (PDC), equipaggiamento disponibile a richiesta. In caso di rischio di collisione, il sistema di assistenza al parcheggio in retromarcia emette dapprima un segnale visivo, seguito da un segnale acustico. In caso di mancata reazione del conducente alla situazione e rischio di collisione imminente, il sistema attiva un intervento di frenata automatico che può ridurre la gravità dell’impatto.

  • Top View: quattro telecamere, situate nella calandra frontale, nel paraurti posteriore e nei gusci degli specchietti retrovisori esterni, coprono l’intera area circostante alla Ateca, permettendo una visualizzazione panoramica della vettura sul monitor, che agevola il parcheggio anche negli spazi più stretti. Una delle quattro modalità di visualizzazione delle immagini mostra una delle ruote anteriori o tutte e quattro le ruote, insieme a linee che ne indicano la vicinanza al marciapiede, offrendo così un’ulteriore protezione anche per i pregiati cerchi in lega.

  • Park Assist 3.0: l’ultima versione del sistema di assistenza al parcheggio consente ora di parcheggiare senza stress in ogni situazione, sia in parallelo, sia perpendicolarmente al senso di marcia. Il sistema sfrutta anche gli spazi più stretti, calcola il percorso migliore, sterza autonomamente e avvisa della presenza di eventuali ostacoli.

 

Come funziona: una volta attivato il sistema mediante l’apposito pulsante, il guidatore deve soltanto premere i pedali del freno e dell’acceleratore e innestare la marcia corrispondente (azionando anche la frizione, in caso di cambio manuale), mentre il Park Assist guiderà automaticamente la Ateca nello spazio di parcheggio.

 Il sistema individua autonomamente il tipo di parcheggio e inizia la manovra corrispondente. Durante tale operazione, il guidatore riceve le informazioni e le indicazioni necessarie da seguire mediante il display multifunzione. Il conducente può utilizzare il pulsante per l’attivazione del Park Assist per selezionare manualmente lo spazio di parcheggio preferito tra quelli individuati automaticamente. La funzione di base del sistema di assistenza al parcheggio è stata ulteriormente migliorata mediante l’utilizzo di un’innovativa mappa della zona circostante. I sensori che riconoscono la direzione di rotazione delle ruote consentono di determinare con precisione la posizione della Ateca, rendendo la manovra di parcheggio più accurata.

  • Emergency Assist: si tratta di nuovo sistema di sicurezza che interviene in situazioni quali emergenze mediche: in assenza di reazione temporanea da parte del conducente, la vettura emette prima un segnale visivo e poi un segnale acustico, seguito da un breve azionamento del freno. Nel caso di una mancata reazione, la SEAT Ateca inizierà la decelerazione graduale fino al totale arresto, mantenendosi all’interno della propria corsia di marcia e attivando le luci di emergenza e il freno di stazionamento elettronico.

  • Assistente per le luci abbaglianti: questo sistema di assistenza garantisce un’illuminazione ottimale della carreggiata – soprattutto in abbinamento ai potenti gruppi ottici anteriori a LED – senza abbagliare o disturbare i veicoli provenienti in senso di marcia contrario. La telecamera installata nell’alloggiamento dello specchietto retrovisore interno individua eventuali veicoli che precedono a breve distanza oppure provenienti in direzione contraria regolando i proiettori di conseguenza.

Connettività ai massimi livelli

La connettività, il costante collegamento con il mondo digitale, è per molti un requisito distintivo del proprio stile di vita moderno e urbano.

 La SEAT Ateca offre il più alto livello di connettività, grazie all’ultima generazione dei sistemi di infotainment Easy Connect, SEAT Full Link e l’esclusiva SEAT ConnectApp:

 

  • Media System plus: con il suo schermo tattile da 8 pollici, è la novità dell’ultima generazione dei sistemi di infotainment, offrendo una visualizzazione significativamente più chiara e più precisa dei contenuti di navigazione e di infotainment.

  • Nella consolle centrale della SEAT Ateca, la Connectivity Box è facile da raggiungere e consente, per la prima volta, di ricaricare il cellulare in modalità wireless. Contemporaneamente, garantisce una ricezione ottimale grazie all’accoppiamento automatico con l’antenna sul tetto. Il sistema presenta due porte USB integrate, per collegare contemporaneamente sia uno smartphone compatibile con la tecnologia MirrorLink, sia lettori musicali esterni.

  • SEAT Full Link: è la tecnologia sinonimo di massima connettività praticamente per tutti gli utenti smartphone. Oltre a MirrorLink, SEAT Full Link integra infatti anche le funzioni di Apple CarPlay e Android Auto. MirrorLink è la tecnologia perfetta per utilizzare in sicurezza le numerose funzioni e applicazioni presenti sullo smartphone mediante il sistema di infotainment della Ateca. Rispecchia lo schermo dello smartphone sul touchscreen e può essere utilizzata in modo ottimale con un numero sempre crescente di smartphone Android compatibili.

  • La SEAT ConnectApp sfrutta alla perfezione l’integrazione MirrorLink. Il guidatore è “sempre connesso”, pur mantenendo la piena concentrazione sulla strada. Una delle principali funzioni è “Voice Replay”, funzione di lettura che converte i testi ricevuti da fonti quali e-mail, sms, account Facebook e Twitter, in messaggi vocali, leggendoli ad alta voce in modo chiaro; successivamente, anche le risposte possono essere dettate tramite comando vocale. Un’altra funzione esclusiva è costituita dal Gesture Control, che consente di attivare funzioni a piacimento mediante un semplice movimento delle dita sullo schermo tattile.

Dinamica – un piacere di guida esclusivo

L’essenza del marchio SEAT si riassume in uno straordinario piacere di guida in ogni situazione. La Leon, in particolare, coniuga in modo esclusivo precisione e agilità con comfort e sicurezza, come confermano le reazioni entusiaste dei Clienti e i numerosi test comparativi effettuati da giornalisti di tutta Europa. La Ateca non è da meno ed esprime alla perfezione questa promettente combinazione. Grazie a proporzioni compatte, potenti propulsori e perfetta taratura delle sospensioni, offre prestazioni e maneggevolezza, stabilendo un nuovo punto di riferimento per il segmento dei SUV compatti. È la vettura perfetta per uno stile di vita urbano e versatile.

La guida dinamica della Ateca è possibile grazie a una gamma di propulsori all’avanguardia, tutti con sovralimentazione turbo. Con una potenza che spazia da 115 CV a 190 CV e con eccezionali valori di coppia per tutte le motorizzazioni, è in grado di soddisfare anche il conducente più esigente in termini di prestazioni. La versione base dei motori benzina è il 1.0 TSI 115 CV. Il 1.4 TSI, che eroga una potenza di 150 CV, viene proposto con sistema di disattivazione dei cilindri quando il motore funziona a carico parziale. l valori di consumi ed emissioni per questi motori oscillano tra 5,2 e 6,2 litri e rispettivamente 119 e 143 grammi. La gamma dei propulsori Diesel parte dal 1.6 TDI 115 CV. Il 2.0 TDI è disponibile con 150 o 190 CV di potenza. l consumi vanno dai 4,2 ai 5,1 litri/100 km, a fronte di emissioni di CO2 tra 111 e 131 g/km. I propulsori TDI e TSI 150 CV sono abbinati al cambio DSG o alla trazione integrale permanente 4Drive, mentre il TDI 190 CV è equipaggiato di serie con cambio DSG e trazione integrale 4Drive.

Trazione integrale permanente 4Drive per ogni eventualità

La trazione integrale della Ateca è uno dei sistemi più moderni ed efficienti al mondo nel suo genere. La SEAT utilizza una frizione Haldex di quinta generazione: una frizione multidisco di nuova concezione a comando idraulico e controllo elettronico, in grado di reagire in modo estremamente rapido a tutte le possibili situazioni di guida, offrendo un ulteriore beneficio in termini di sicurezza attiva e di maneggevolezza.

 

Equipaggiamento – la Ateca XCELLENCE, versione top di gamma

Inizialmente, la SEAT Ateca sarà disponibile in quattro versioni di allestimento. La versione base Reference, proposta a un prezzo interessante, oltre a essere equipaggiata con tutte le dotazioni necessarie per affrontare la vita quotidiana, offre di serie il Media System Touch, i cerchi in lega da 16”, i fari alogeni con luci diurne a LED, i fari fendinebbia anteriori con funzione cornering, gli alzacristalli anteriori e posteriori elettrici, il bracciolo anteriore, il climatizzatore manuale, il freno di stazionamento elettrico, 7 airbag, ABS, ESC, ASR e l’XDS, il front assist e l’Hill Hold Control, il sistema ISOFIX + Top Tether e il sistema di riconoscimento della stanchezza. La versione Style include inoltre il Media System Colour con 6 altoparlanti e display touch 5’’ a colori, i cerchi in lega da 17”, i fari posteriori a LED, gli specchietti esterni riscaldabili e richiudibili elettricamente, il Climatronic bi-zona, la regolazione in altezza e lombare dei sedili anteriori, cruise control, il volante e i pomelli del cambio rivestiti in pelle e i sensori di parcheggio posteriori.

La versione Advance, allestimento esclusivo per il mercato italiano, aggiunge alla precedente il sistema di navigazione con 8 altoparlanti e display touch 8’’, i fari full LED e la luce “welcome” (che riflette sul pavimento il nome e la silhouette della vettura), l’illuminazione interna a LED e luce ambiente multicolor, oltre alla retrocamera posteriore e il SEAT Drive Profile.

La versione top di gamma XCELLENCE, inoltre, include il sistema Kessy and Go, i sedili sportivi rivestiti in Alcantara marrone, i cerchi in lega da 18”, i mancorrenti al tetto e finiture cromate dei finestrini, oltre ai vetri posteriori oscurati.

Tra gli equipaggiamenti a richiesta che completano la SEAT Ateca ci sono il Connectivity Pack (che comprende il caricatore wireless e il sistema SEAT Full Link), il sistema di riscaldamento remote control e il comodissimo portellone elettrico con sistema handsfree che, con un semplice movimento del piede, permette di aprire e chiudere il bagagliaio comodamente.

La Seat Ateca

La Seat Ateca

La Seat Ateca

La Seat Ateca

2/14

title : La Seat Ateca: un vero SUV e una compagna con stile
updated : gennaio 30th, 2017
updated_iso8601 : 2016-08-16T11:03:44+00:00
author : Ale Marino