La nuova Mercedes-Benz Classe S: Intelligent Drive Next Level - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La nuova Mercedes-Benz Classe S: Intelligent Drive Next Level - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La nuova Mercedes-Benz Classe S: Intelligent Drive Next Level - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La nuova Mercedes-Benz Classe S: Intelligent Drive Next Level - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La nuova Mercedes-Benz Classe S: Intelligent Drive Next Level - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La nuova Mercedes-Benz Classe S: Intelligent Drive Next Level - Worldwide Automotive News - Driveandride.com
Mercedes-Benz Classe S: Intelligent Drive Next Level

La nuova Mercedes-Benz Classe S: Intelligent Drive Next Level

Mercedes-Benz Classe S: Intelligent Drive Next Level. Grazie a sistemi di assistenza alla guida inediti e con funzioni ulteriormente ampliate, la nuova Classe S compie un nuovo e significativo passo avanti verso la guida autonoma. Il DISTRONIC PLUS con sistema di assistenza allo sterzo supportano il guidatore nel mantenimento della distanza di sicurezza oltre a garantire comfort ancora superiore nelle manovre di sterzata: la velocità viene ora adeguata automaticamente anche in prossimità di curve o di incroci. A questo si aggiungono Active Emergency Stop Assist ed Active Lane Change Assist notevolmente perfezionato.

“Con l’introduzione della nuova Classe S, si alza il livello del Mercedes-Benz Intelligent Drive”, ha dichiarato Michael Hafner, Responsabile Automated Driving & Active Safety della Casa di Stoccarda. “Ci stiamo avvicinando all’obiettivo della guida automatizzata in modo sistematico e più rapidamente di quanto molte persone potessero immaginare. A partire dal prossimo autunno la nuova Classe S sarà in grado di garantire al guidatore un livello di assistenza sensibilmente più elevato rispetto a quello offerto finora da tutti i sistemi attualmente disponibili”.

La nuova Classe S è capace di tenere meglio sotto controllo la situazione del traffico: i sistemi radar e di telecamere perfezionati permetteranno prossimamente a questa vettura di ‘vedere’ in anticipo le situazioni fino a una distanza di 250 m. I dati cartografici e di navigazione vengono, inoltre, sfruttati in modo decisamente più esteso. Tra le funzioni inedite, o ancora più evolute, figurano ad esempio:

  • Il DISTRONIC PLUS è in grado di assistere il guidatore in molteplici situazioni e, basandosi sui dati del percorso, adeguare di conseguenza la velocità.
  • Lo Speed Limit Assist attivo regola automaticamente la velocità della vettura in base ai limiti di velocità rilevati in abbinamento al COMAND Online .
  • Tutte le prestazioni del sistema di assistenza allo sterzo sono state sensibilmente migliorate, con notevole vantaggio per il Cliente.
  • L’Active Lane Change Assist assiste ed interagisce in modo confortevole con il guidatore.
  • Active Emergency Stop Assist frena la vettura all’interno della sua corsia fino al completo arresto, quando rileva che il guidatore ha perso la capacità di guidare la vettura con sistema di assistenza allo sterzo attivato.
  • Il sistema per la guida in colonna offre un comfort ancora maggiore: nel traffico stop-and-go in autostrada o su strade con caratteristiche simili, la vettura è ora in grado di rimanere ferma fino a 30 secondi, nell’arco dei quali la Classe S riparte automaticamente, seguendo i veicoli che precedono.
  • Il Remote Parking Pilot permette al guidatore di eseguire manovre dall’esterno in spazi stretti di parcheggio o all’interno di un garage mediante uno smartphone, agevolando così la salita e la discesa dalla vettura.

Il guidatore ha in ogni momento una panoramica chiara e precisa delle funzioni che ha selezionato e delle situazioni a cui reagiscono i rispettivi sistemi di assistenza. Una serie di icone particolarmente intuitive – per esempio un volante con le mani su entrambi i lati – viene visualizzata sia sullo schermo che sul display head-up. Ora tutte le funzioni possono essere comandate tramite il volante.

Grazie ai sistemi di assistenza alla guida di nuova generazione che Mercedes-Benz introduce a bordo del restyling della Classe S, il traguardo della guida autonoma è sempre più vicino. La gamma delle funzioni di guida automatizzate è stata ampliata in base alle esigenze pratiche, consentendo ora al Cliente di sfruttarle con vantaggi ancora più significativi su quasi ogni tipologia di strada.

In veste di pioniere nel campo della sicurezza automobilistica, Mercedes-Benz svolge un’intensa attività di ricerca che non ha eguali tra le altre Case automobilistiche. Questo il commento di Michael Hafner: “La programmazione del software destinato alle funzioni di assistenza avviene come sempre in-house. Per questo motivo, siamo in grado di implementare nuove idee con estrema rapidità”.

Sistemi di assistenza alla guida

Caratteristiche principali

  • Grazie a sistemi di assistenza alla guida inediti e con funzioni ulteriormente ampliate, in autunno la nuova Classe S compie un nuovo e significativo passo avanti verso la guida autonoma.
  • Tra questi figurano:
  • Il DISTRONIC PLUS sfrutta in modo decisamente superiore i dati cartografici e di navigazione ed è in grado di assistere il guidatore in molteplici situazioni e, basandosi sui dati del percorso, adeguare di conseguenza la velocità.
  • Tutte le prestazioni del sistema di assistenza allo sterzo della nuova Classe S sono state sensibilmente migliorate, con notevole vantaggio per il Cliente.
  • L’Active Lane Change Assist consente ora di avviare un cambio di corsia, premendo brevemente l’indicazione di direzione. Entro i dieci secondi successivi, detta manovra viene eseguita e visualizzata nella strumentazione, a condizione che la sensoristica non abbia rilevato la presenza di alcun veicolo nella relativa area di sicurezza.
    • L’Active Emergency Stop Assist frena in modo controllato la vettura durante la marcia con sistema di assistenza allo sterzo attivato fino al completo arresto, quando rileva che il guidatore ha perso la capacità di guidare la vettura. A velocità inferiori a 60 km/h, il sistema attiva le luci di emergenza ed, a vettura ferma, provvede ora a sbloccare tutte le porte per consentire l’intervento dei soccorritori. Allo stesso tempo lancia una chiamata di emergenza via eCall.
  • I sistemi radar e di telecamere perfezionati consentono alla nuova Classe S di ‘vedere’ in anticipo le situazioni fino a una distanza di 250 m.
  • Una serie di icone ridisegnate ed intuitive, che vengono visualizzate sia nella strumentazione che sul display head-up, facilitano l’utilizzo dei sistemi di assistenza alla guida. L’azionamento del DISTRONIC PLUS avviene mediante tasti al volante.

Sistemi di assistenza alla guida: un nuovo passo avanti

Funzioni di guida automatizzate e sicurezza esemplare

In autunno la nuova Classe S compie un nuovo e significativo passo avanti verso la guida autonoma ed, al contempo, innalza il concetto di Intelligent Drive Mercedes-Benz a un livello successivo. Il DISTRONIC PLUS con sistema di assistenza allo sterzo supportano il guidatore nel mantenimento della distanza di sicurezza oltre a garantire comfort ancora superiore nelle manovre di sterzata: la velocità viene ora adeguata automaticamente anche in prossimità di curve o di incroci. A questo si aggiungono Active Emergency Stop Assist ed Active Lane Change Assist notevolmente perfezionato.

La nuova Classe S è capace di tenere meglio sotto controllo la situazione del traffico: i sistemi radar e di telecamere perfezionati permetteranno prossimamente a questa vettura di ‘vedere’ in anticipo le situazioni fino a una distanza di 250 m. I dati cartografici e di navigazione vengono, inoltre, sfruttati in modo decisamente più esteso. Il DISTRONIC PLUS, ad esempio, è in grado di assistere il guidatore in molteplici situazioni e, basandosi sui dati del percorso, adeguare di conseguenza la velocità.

Il guidatore ha in ogni momento una panoramica chiara e precisa delle funzioni che ha selezionato e delle situazioni a cui reagiscono i rispettivi sistemi di assistenza. Una serie di icone particolarmente intuitive – per esempio un volante con le mani su entrambi i lati – viene visualizzata sia sullo schermo che sul display head-up. Ora tutte le funzioni possono essere comandate tramite il volante.

Di seguito una panoramica delle varie funzioni in dettaglio.

DISTRONIC PLUS: in prossimità di curve, incroci, rotatorie o caselli di pedaggio la velocità preselezionata nel DISTRONIC è ridotta in modo previdente in base al percorso e successivamente aumentata di nuovo. Classe S è in grado di reagire anche quando è stato impostato un determinato percorso nella navigazione: se la vettura viaggia sulla corsia di destra, il sistema provvede a rallentarla prima della corrispondente uscita autostradale. Lo stesso accade in prossimità di un incrocio, quando occorre svoltare in base ai dati del percorso inserito nella navigazione, oppure se il guidatore ha precedentemente azionato l’indicatore di direzione.

 

La riduzione della velocità avviene con intensità differenti in funzione del programma di marcia selezionato (ECO, COMFORT o SPORT). In modalità ECO la velocità in curva è configurata in base al sistema di assistenza allo sterzo. La guida automatizzata diventa così realtà anche su strade principali per periodi di tempo più lunghi. Sulle superstrade ed in autostrada il DISTRONIC PLUS consente di mantenere la distanza di sicurezza rispetto al veicolo che precede per velocità comprese tra 0 e 210 km/h e mantiene la vettura all’interno della corsia di marcia.

Ora possono essere prese in considerazione anche le fasi di marcia per inerzia, per esempio in discesa. La velocità viene ridotta tempestivamente per favorire uno stile di guida equilibrato ed efficiente. Se la vettura è equipaggiata con un gruppo propulsore idoneo per la modalità ‘sailing’ (avanzamento a motore spento) ed è stato impostato il programma di marcia ECO, questa modalità viene attivata automaticamente.

Active Lane Change Assist: quando il guidatore intende effettuare un cambio di corsia su strade a più corsie (rilevate mediante i dati di navigazione) ed in un range di velocità compresa tra 80 e 180 km/h, ora non deve fare altro che azionare brevemente l’indicatore di direzione. Entro i dieci secondi successivi la sensoristica verifica, in aggiunta al guidatore, se sulla corsia parallela la zona antistante, adiacente e retrostante la vettura è libera, tenendo conto della velocità degli altri veicoli. Se nessun veicolo è presente nella zona di sicurezza in questione, il sistema assiste il guidatore nel cambio di corsia, che viene anche visualizzato nella strumentazione e sul display head-up.

Speed Limit Assist attivo: in abbinamento al COMAND Online, lo Speed Limit Assist attivo – una funzione parziale attivabile del sistema di riconoscimento automatico della segnaletica stradale – è in grado di rilevare i limiti di velocità tramite una telecamera, compresa la segnaletica verticale e quella relativa ai cantieri. Vengono, inoltre, presi in considerazione i limiti di velocità noti al sistema di navigazione, per esempio 50 km/h nei centri abitati o 100 km/h sulle strade principali. Il sistema di regolazione attivo della distanza DISTRONIC è in grado di regolare automaticamente la velocità in base ai limiti rilevati. In determinati casi, è possibile adeguare la velocità in modo preventivo, prendendo come riferimento i dati cartografici. Su strade senza limiti di velocità, per esempio alcuni tratti delle autostrade tedesche, la velocità consigliata – in questo caso 130 km/h – viene adottata come velocità impostata. Il guidatore ha, comunque, la possibilità di modificarla. Durante la marcia la velocità massima desiderata viene sempre ripristinata, quando viene meno il limite di velocità. Questa velocità rimane impostata fino all’uscita dall’autostrada o allo spegnimento del motore.

Sistema di assistenza per la guida in colonna: nel traffico stop-and-go in autostrada o su strade con caratteristiche simili, la vettura è ora in grado di rimanere ferma fino a 30 secondi, nell’arco dei quali la Classe S riparte automaticamente, seguendo i veicoli che precedono.

Active Emergency Stop Assist: il sistema di assistenza alla frenata di emergenza frena la vettura all’interno della sua corsia fino al completo arresto, quando rileva che il guidatore ha perso la capacità di guidare la vettura con sistema di assistenza allo sterzo attivato. Se non rileva alcun intervento di sterzata dopo un periodo di tempo predefinito, il sistema provvede ad allertare il guidatore con un segnale acustico e visivo, affinché riporti le mani sul volante. Se il guidatore continua a non reagire nonostante i ripetuti avvertimenti visivi ed acustici, ovvero non sterza, non accelera, non frena o non aziona i pulsanti Touch-Control al volante, la vettura rallenta fino a fermarsi sulla corsia individuata. A velocità inferiori a 60 km/h si attivano le luci di emergenza per allertare i guidatori dei veicoli che seguono. Al completo arresto della vettura, si attivano automaticamente sia il freno di stazionamento che il sistema di chiamata di emergenza Mercedes-Benz. La vettura viene anche sbloccata per consentire l’intervento dei soccorritori all’interno dell’abitacolo. Le funzioni vengono disattivate non appena il guidatore interviene nuovamente alla guida.

Brake Assist BAS PLUS: il Brake Assist BAS PLUS con sistema di assistenza agli incroci può aiutare il guidatore a evitare nel traffico stradale un’imminente collisione con veicoli fermi, che precedono o attraversano, nonché con persone, se il guidatore non reagisce in alcun modo per scongiurare la situazione di pericolo. Il sistema effettua i seguenti interventi:

  • avvertimento della distanza mediante accensione di una spia di avvertimento nella strumentazione, quando la distanza rispetto al veicolo che precede si riduce troppo
  • ulteriore segnalazione acustica, se rileva un imminente pericolo di collisione
  • frenata d’emergenza autonoma in base a veicoli che precedono, fermi o incrocianti
  • frenata d’emergenza autonoma in presenza di pedoni
  • assistenza in frenata in base alla situazione, non appena il guidatore stesso frena.

Evasive Steering Assist: il sistema di assistenza allo sterzo per evitare un ostacolo è in grado di supportare il guidatore nelle manovre di scarto, quando rileva pedoni nella zona di pericolo davanti alla vettura ed il guidatore ha già avviato la relativa manovra per evitarli. Successivamente il sistema genera ulteriori momenti sterzanti nella stessa direzione in cui il guidatore ha effettuato la manovra di scarto, aiutandolo così a scansare i pedoni in modo controllato ed a stabilizzare la vettura nella corsia selezionata per evitare il pericolo.

Sistema antisbandamento attivo: a velocità comprese tra 60 e 200 km/h, questo sistema è in grado di avvertire il guidatore in caso di abbandono involontario della corsia di marcia mediante impulsi al volante sotto forma di vibrazioni e, nel caso in cui vengono oltrepassate le linee di demarcazione continue, può riportare la vettura in traiettoria eseguendo interventi frenanti sulle ruote di un solo lato. In presenza di linee di demarcazione discontinue, il sistema interviene solo se sussiste un rischio di collisione sulla corsia a fianco (anche in presenza di veicoli provenienti in senso contrario).

Blind Spot Assist attivo: è in grado di allertare il guidatore con un segnale visivo e, se viene azionato l’indicatore di direzione, anche mediante un segnale acustico in un range di velocità compresa tra circa 10 e 200 km/h, al fine di evitare collisioni laterali con altri veicoli, comprese biciclette. A velocità superiori a 30 km/h la frenata automatica sulle ruote di un solo lato può, inoltre, contribuire a evitare all’ultimo momento una collisione laterale.

Sistema di riconoscimento automatico della segnaletica stradale: grazie al riconoscimento dei segnali stradali ed alle informazioni della mappa stradale digitale del sistema di navigazione, vengono rilevati e visualizzati nella strumentazione la velocità massima consentita ed i divieti di sorpasso previsti per il tratto che si sta percorrendo, nonché gli attraversamenti pedonali. Al riguardo, anche le restrizioni aggiuntive – per esempio i limiti di velocità in condizioni di bagnato (avvertimento quando i tergicristalli sono in funzione) o i limiti di velocità validi solo per i veicoli industriali – sono prese in considerazione, o ignorate, a seconda del caso specifico. La velocità di marcia viene confrontata con la velocità massima consentita. Se il guidatore ha impostato la relativa funzione, il superamento del limite di velocità viene segnalato con un avvertimento ottico/ottico-acustico. Il sistema è anche in grado di rilevare i divieti di accesso, esortando il guidatore a controllare il proprio senso di marcia. Se viene poi rilevata la presenza di persone in prossimità di un attraversamento pedonale, il sistema prevede una segnalazione sia nella strumentazione che sul display head-up.

Comunicazione Car-to-X: le informazioni su possibili situazioni di pericolo, rilevate da un veicolo nel traffico stradale, sono messe a disposizione di tutti gli altri utenti Car-to-X: i guidatori vengono così avvertiti in anticipo. Le segnalazioni trasmesse tramite il servizio Car-to-X sono visualizzate – come avviene per il Live Traffic Information – sulla mappa del COMAND Online. All’approssimarsi della zona di pericolo, è possibile attivare un messaggio di segnalazione vocale, a seconda della circostanza.

Park Assist attivo: il Park Assist attivo con sistema di assistenza al parcheggio PARKTRONIC e telecamera per la retromarcia facilita sia la ricerca di un parcheggio che le relative manovre di entrata ed uscita nei parcheggi longitudinali e trasversali; nei parcheggi trasversali funziona sia nella marcia in avanti che in retromarcia. Il sistema è in grado di manovrare automaticamente la vettura all’interno dello spazio di parcheggio prescelto. Il Rear Cross Traffic Alert è in grado di segnalare – in abbinamento al Blind Spot Assist – la presenza di traffico trasversale quando si esce in retromarcia da un parcheggio trasversale e, se necessario, provvede a frenare automaticamente la vettura. Per quanto riguarda il Park Assist attivo con telecamera a 360°, la visibilità su tutti i lati è resa possibile dalla telecamera per la retromarcia e da tre ulteriori telecamere. Le relative informazioni sono presentate in modo chiaro ed in full HD sul display centrale, a scelta in differenti modalità di visualizzazione.

Remote Parking Pilot: il sistema di assistenza al parcheggio con attivazione a distanza permette al guidatore di eseguire manovre dall’esterno in spazi stretti di parcheggio o all’interno di un garage mediante uno smartphone, agevolando così la salita e la discesa dalla vettura. Al riguardo, la vettura può essere parcheggiata in parcheggi longitudinali e trasversali sia in avanti che in retromarcia. È anche possibile uscire da un parcheggio trasversale, per esempio quando il guidatore torna a prendere la propria vettura e si accorge che è stata ‘chiusa’. In modalità Explore è possibile effettuare manovre diritte in avanti o in retromarcia fino a un massimo di quindici metri, passando vicino agli ostacoli rilevati dal sistema. In presenza di passaggi particolarmente stretti, la vettura è in grado di ripiegare i retrovisori esterni – previa conferma da parte del guidatore – accostandosi così ulteriormente agli ostacoli rilevati (per esempio l’entrata angusta di un garage).

Mercedes-Benz Classe S: Intelligent Drive Next Level

Mercedes-Benz Classe S: Intelligent Drive Next Level


title : La nuova Mercedes-Benz Classe S: Intelligent Drive Next Level
updated : aprile 6th, 2017
updated_iso8601 : 2017-04-06T17:18:03+00:00
author : Ale Marino