INFINITI e Renault Sport Formula Uno si uniscono per creare Project Black S - Worldwide Automotive News - Driveandride.com INFINITI e Renault Sport Formula Uno si uniscono per creare Project Black S - Worldwide Automotive News - Driveandride.com INFINITI e Renault Sport Formula Uno si uniscono per creare Project Black S - Worldwide Automotive News - Driveandride.com INFINITI e Renault Sport Formula Uno si uniscono per creare Project Black S - Worldwide Automotive News - Driveandride.com INFINITI e Renault Sport Formula Uno si uniscono per creare Project Black S - Worldwide Automotive News - Driveandride.com INFINITI e Renault Sport Formula Uno si uniscono per creare Project Black S - Worldwide Automotive News - Driveandride.com
Infiniti Project Black S

INFINITI e Renault Sport Formula Uno si uniscono per creare Project Black S

Infiniti Project Black S. Project Black S di INFINITI apre la strada a nuove prestazioni mozzafiato, grazie a tecnologie inedite applicate alle auto di serie, ma ispirate alla Formula Uno.

Radicale reinterpretazione della coupé INFINITI Q60, Project Black S sfoggia un design originale e al tempo stesso ottimizzato dal punto di vista aerodinamico. Offre anche un’anteprima del gruppo motopropulsore ibrido, sviluppato con la preziosa collaborazione del Team di Renault Sport Formula Uno, che potrebbe migliorare notevolmente le prestazioni e la dinamica delle auto di serie INFINITI.

Il potente gruppo motopropulsore ibrido del Project Black S con il sistema di Recupero dell’Energia (ERS – Energy Recovery System) di cui è dotato recupera l’energia elettrica e la trasforma per dare impulso sia alla potenza che alla coppia. Il risultato: un’accelerazione notevole, immediata e senza tempo di latenza. Ispirata dal doppio gruppo motopropulsore ibrido ampiamente testato sulle piste di Formula Uno, questa tecnologia non esiste attualmente su nessun veicolo in produzione

Perfettamente incarnata dalla nuova concept , l’inedita categoria “S nero” rappresenta il massimo livello delle prestazioni e del dinamismo offerto da INFINITI, superiore anche ai modelli recentemente aggiornati delle gamme “S rosso” e “S argento”. INFINITI crede che esista un potenziale interesse per la nuova categoria di auto “S nero” in grado di offrire progressivi livelli di miglioramento dei prodotti, inclusi l’aumento della potenza e della coppia grazie a innovativi gruppi motopropulsori, le sospensioni nuove o maggiorate e gli straordinari elementi di design.

La rivelazione della concept Project Black S al Salone dell’Automobile di Ginevra 2017 consentirà di misurare il potenziale interesse per modelli derivati dalle auto INFINITI, in grado di offrire elevate prestazioni.

Project Black S: in collaborazione con Renault Sport Formula Uno

  • Project Black S rende omaggio alla partnership tra INFINITI e il Team Renault Formula Uno
  • Partner dell’Alleanza, questi due costruttori collaborano per sviluppare un potente gruppo motopropulsore ibrido ispirato alla Formula Uno e una carrozzeria in fibra di carbonio

Costruttore di automobili premium dell’Alleanza Renault-Nissan, INFINITI è anche partner tecnico del Team Renault Sport Formula Uno. Per noi, è quindi normale collaborare per studiare la possibilità di offrire ai nostri clienti innovative tecnologie ibride ad elevate prestazioni.”

Roland Krueger, Presidente INFINITI

Project Black S è frutto della joint venture tra INFINITI e il suo partner dell’Alleanza Renault-Nissan, il Team Renault Sport Formula Uno. Il suo obiettivo: rendere omaggio alla collaborazione tra i due costruttori.

Dopo essere stato sponsor nel settore della Formula Uno per cinque anni, INFINITI ha spiccato il salto divenendo partner tecnico nel 2016. Forte dell’esperienza maturata nello sviluppo di tecnologie ibride, l’azienda ha sostenuto il Team Renault Sport durante lo sviluppo di un doppio gruppo motopropulsore ibrido dotato di un Sistema di Recupero dell’Energia (ERS – Energy Recovery System), mettendo a sua disposizione le conoscenze maturate nell’ambito della tecnologia ibrida e ulteriori risorse ingegneristiche.

Questa collaborazione tecnica ha consentito a INFINITI di valutare la possibilità di sfruttare un Sistema di Recupero dell’Energia (ERS – Energy Recovery System) ispirato alla Formula Uno, applicandolo ad auto di serie: un avvenimento unico nella storia della produzione automobilistica. Grazie ai numerosi legami del costruttore con il settore dello sport automobilistico, la concept Project Black S sarà la prima auto offerta al pubblico dall’Alleanza Renault-Nissan ispirata alla Formula Uno, ma destinata ai consumatori di auto standard. INFINITI si è inoltre avvalsa delle eccellenti competenze del team per quanto concerne i materiali compositi di prima scelta impiegati per creare gli elementi della carrozzeria in fibra di carbonio, caratteristici di Project Black S.

Tanto sul piano tecnico quanto sul piano operativo, INFINITI continua a trarre vantaggio dalla sua posizione all’interno dell’Alleanza Renault-Nissan che non cessa di prosperare. Nel corso dei suoi 18 anni di esistenza, questa partnership ha venduto circa 10 milioni di veicoli nel 2016: un’auto su nove venduta nel mondo è frutto di questa straordinaria collaborazione. Con un aumento delle vendite pari al 16,8% rispetto al 2015, l’Alleanza si posiziona come il quarto costruttore automobilistico più importante al mondo.  Grazie a una maggiore integrazione e all’efficacia delle sinergie, nel 2015 i risparmi globali registrati sono stati pari a 4.3 miliardi di euro.

Ingegneria orientata alle prestazioni: la tecnologia ibrida Formula Uno si fa strada tra le auto di serie

  • INFINITI sta valutando la possibilità di dotare un’auto di serie di un’inedita tecnologia ibrida ispirata alla Formula Uno
  • Il Sistema di Recupero dell’Energia (ERS – Energy Recovery System) contribuirebbe ad aumentare del 25% la potenza del nuovo motore biturbo V6 da 3.0 litri INFINITI

Costantemente all’avanguardia, INFINITI è il primo costruttore a partecipare alla creazione di una nuova e innovativa tecnologia motopropulsiva destinata ai consumatori, come il pluripremiato motore biturbo V6 da 3.0 litri e il VC-Turbo, il primo motore a rapporto di compressione variabile al mondo pronto a essere messo in produzione. Con Project Black S, stiamo cercando di capire come l’inedita tecnologia del potente motore ibrido con Sistema di Recupero dell’Energia (ERS – Energy Recovery System) potrebbe essere messa a punto per passare dalle piste di Formula Uno alla strada.”

Francois Bancon, Vice President, Global Product Strategy presso INFINITI

Con Project Black S, INFINITI sta valutando la possibilità di introdurre sul mercato un inedito, potente gruppo motopropulsore ibrido, pronto a dominare la strada.

Unendo le straordinarie prestazioni della tecnologia ibrida e il pluripremiato motore biturbo V6 da 3.0 litri (il più avanzato motore V6 mai creato da INFINITI), Project Black S dimostra che un notevole aumento della potenza e della coppia è decisamente possibile.

Un innovativo Sistema di Recupero dell’Energia (ERS – Energy Recovery System) potrebbe favorire prestazioni più elevate, utilizzando due tipi di gruppi motore-generatore (MGU – Motor Generator Unit) e una batteria per raccogliere, immagazzinare e trasformare l’energia elettrica.

Nella sua applicazione da Formula Uno, il Sistema di Recupero dell’Energia (ERS – Energy Recovery System) di Renault Sport Formula Uno è dotato di un gruppo motore-generatore cinetico (MGU-K – Motor Generator Unit – Kinetic) per recuperare l’energia cinetica generata durante la fase di frenata e di un’unità motore-generatore termico (MGU-H – Motor Generator Unit – Heat), nel turbocompressore, per recuperare l’energia termica prodotta dai gas di scarico.

L’energia recuperata da ciascun gruppo motore-generatore (MGU – Motor Generator Unit) viene immagazzinata in batterie agli ioni di litio con un elevato tasso di scarica, e la potenza elettrica recuperata viene utilizzata per accelerare la rotazione dell’albero motore e delle pale della turbina del turbocompressore.

Project Black S esplora come una tecnologia del genere potrebbe essere applicate ad un’auto destinata alla produzione.. Una vettura stradale dotata della tecnologia ibrida della Formula Uno usufruirebbe di una potenza e coppia maggiori e di un’accelerazione immediata e senza tempo di latenza. Gli ingegneri di INFINITI hanno calcolato che la motorizzazione ibrida con Sistema di recupero dell’Energia (ERS – Energy Recovery System) può contribuire ad aumentare la potenza massima del motore di circa il 25%.

INFINITI ritiene che la coupé sportiva Q60 sia la piattaforma ideale per l’integrazione di un potente gruppo motopropulsore ibrido. Inoltre, la concept presentata a Ginevra è dotata di una serie di ulteriori modifiche che consentono di ottenere prestazioni eccellenti. Fra queste si annovera un doppio sistema di scarico in titanio ad alte prestazioni, in grado di ottimizzare al massimo l’efficienza del flusso dell’aria attraverso il gruppo motopropulsore.

Project Black S dimostra anche come i cerchi leggeri da 21 pollici e gli pneumatici Performance più larghi potrebbero essere impiegati per ottenere una migliore trazione e offre un’anteprima del futuro programma di riduzione del peso, volto a compensare efficacemente la massa aggiuntiva legata alla presenza di un Sistema con motopropulsore ibrido. È inoltre possibile che un’auto appartenente alla gamma “S nero” usufruisca di un’ulteriore messa a punto e di modifiche al telaio e alle sospensioni.

Un design ispirato alle auto a elevate prestazioni

  • Project Black S consente di misurare il potenziale interesse per la categoria “S nero”
  • L’ampio uso di fibra di carbonio favorisce l’efficienza aerodinamica e consente di ottenere un design ispirato alle auto sportive con una vantaggiosa riduzione del peso

“Concept all’avanguardia dalle linee audaci, Project Black S incarna alla perfezione la filosofia orientata alle prestazioni che è parte integrante del DNA INFINITI. Esprime il nostro desiderio di creare auto in grado di offrire prestazioni impeccabili, che sposano la potenza di un gruppo motopropulsore a elevate prestazioni con un nuovo, muscoloso design. Frutto delle relazioni che INFINITI coltiva nel settore dello sport automobilistico grazie all’Alleanza, questo progetto ci ha dato l’opportunità di sperimentare materiali avanzati per creare un’estetica improntata sulle elevate prestazioni”

Alfonso Albaisa, Executive Design Director presso INFINITI

La categoria “S nero”, di cui Project Black S è l’incarnazione, esprime in modo palpabile la volontà di INFINITI di raggiungere prestazioni sempre più elevate e un maggiore impegno orientato al conducente. I modelli della categoria “S nero” potrebbero ampliare l’attuale offerta di auto INFINITI, offrendo prestazioni più elevate, nuovi progressi in materia di motorizzazione, un assetto diverso e una gamma di elementi di design ispirati ai veicoli a elevate prestazioni. L’introduzione delle specifiche della gamma “S nero” potrebbero aumentare la reputazione di INFINITI come costruttore di auto premium che i clienti adorano guidare.

Project Black S suggerisce una futura offerta INFINITI più aggressiva e orientata alle prestazioni. Il lavoro di progettazione è stato condotto dallo studio londinese di INFINITI a Paddington, sotto la direzione dell’INFINITI Global Design Center in Giappone. Il team di progettazione del Centro Stile di Londra ha reinterpretato il design della coupé sportive INFINITI Q60, traendo ispirazione dalle possenti auto di Formula Uno, le cui elevate prestazioni si devono a un potente gruppo motopropulsore ibrido.

La concept è sublimata da finiture opache di colore grigio e nero. Le finiture lucide nere sostituiscono gli elementi cromati tipici delle auto standard, che circondano la griglia a doppio arco e delineano il montante “C” con taglio a mezzaluna.

Con l’ampio uso della fibra di carbonio che ne sublima il design, Project Black S si posiziona al di sopra delle altre gamme INFINITI, incarnando il massimo piacere di guida che un conducente può desiderare da un’auto e traendo ispirazione dall’impegno che la marca dimostra nel mondo dello sport automobilistico. Per quanto concerne le potenziali prestazioni di un modello della categoria “S nero”, l’uso della fibra di carbonio ha permesso a INFINITI di scolpire linee sottili e affusolate: ciò sarebbe stato semplicemente impossibile con materiali tradizionali, quali il metallo o la vetroresina. Se, da un lato, il design dal tocco artistico e organico di INFINITI Q60 rimane intatto, dall’altro, l’uso della fibra di carbonio aggiunge un elemento squisitamente tecnico. Questo materiale composito non è solo più malleabile, è anche incredibilmente resistente; ciò significa che l’impiego di componenti in fibra di carbonio può consentire di raggiungere l’equilibrio perfetto tra l’efficacia aerodinamica e un’elevata la deportanza.

Per ridurre al minimo il peso e aumentare la deportanza, il largo splitter frontale, il diffusore posteriore, i paraurti e le minigonne laterali sono tutti fabbricati in fibra di carbonio. Le “lame” delle soglie laterali, poste sulla parte anteriore delle ruote posteriori, fanno circolare l’aria nella parte inferiore dell’auto. Una larga ala posteriore fissa in fibra di carbonio si staglia fieramente sull’estremità del cofano, aumentando la deportanza ad alte velocità.

Il processo di fabbricazione 3D, precedentemente impiegato su INFINITI Q60, consente a Project Black S di conservare le sue curve profonde e le linee armoniose tipiche della coupé sportiva. Nell’ambito della realizzazione di questa concept, i progettisti INFINITI hanno immaginato una serie di modifiche per creare un design dall’aspetto più audace e aggressivo.

Le prese d’aria allargate sulla parte frontale dell’auto fanno circolare l’aria in modo più efficace all’interno del vano motore e dei freni, mentre le nuove bocchette d’aerazione aiutano a disperdere il calore. Sulla parte posteriore, la carrozzeria è concepita in modo tale che l’aria circoli il più efficacemente e rapidamente possibile, mentre i profili aerodinamici verticali e la grande ala posteriore ottimizzano al massimo la deportanza e la stabilità ad alte velocità.

Valorizzati dalle estensioni del passaruota, i cerchi in lega di alluminio da 21 pollici sono più larghi, più ampi e più leggeri di quelli standard montati su INFINITI Q60. In questo modo aumentano lo stile sportivo della concept, riducendo il peso della massa non sospesa e l’inerzia rotazionale ad ogni sterzata.

Il futuro ha un potenziale eccezionale

Project Black S illustra in modo perfetto ciò che un modello della categoria “S nero” sarebbe in grado di offrire ai clienti della marca. La rivelazione a Ginevra di questo grintoso gioiello consentirà a INFINITI di valutare il potenziale interesse generato dall’eventuale introduzione sul mercato di auto sorprendentemente audaci e dalle elevate prestazioni, derivate da veicoli dotati di tecnologie autentiche ma riservate, per ora, unicamente allo sport automobilistico. 

Infiniti Project Black S

Infiniti Project Black S


title : INFINITI e Renault Sport Formula Uno si uniscono per creare Project Black S
updated : marzo 6th, 2017
updated_iso8601 : 2017-03-06T23:34:32+00:00
author : Ale Marino