Honda EICMA 2018. Al salone della moto di Milano, EICMA 2018, Honda presenta la rinnovata gamma moto e scooter, con due modelli nuovi e tre profondamente rinnovati, che portano nuova energia nell’affollato segmento delle medie cilindrate per patente A e A2, in cui la Casa dell’Ala può vantare un’offerta ampia e di assoluto rilievo tecnico e di design.

CB650R

Dopo aver presentato lo scorso anno il trio di roadster CB1000R, CB300R e CB125R, Honda porta ora lo stile unico ‘Neo Sports Café’ nell’arena delle medie cilindrate. Lo stile, moderno ma minimalista, mescola ispirazioni café racer e prestazioni elevate, con un risultato estetico che non passa mai inosservato e dinamico assolutamente coinvolgente. Il motore a 4 cilindri in linea è uno dei protagonisti dell’estetica, mentre il gruppo ottico frontale a LED e le sovrastrutture essenziali sono la firma inconfondibile della famiglia ‘Neo Sports Café’.

Ma il look premium è accompagnato da caratteristiche altrettanto di rilievo. La forcella è a steli rovesciati del tipo SFF di Showa, l’impianto frenante è a doppio disco flottante con pinze ad attacco radiale, il quadro strumento è un elemento digitale a retroilluminazione negativa, e sono presenti il controllo di trazione HSTC e la frizione assistita e antisaltellamento.

Il risultato è una media naked con un mix di fascino estetico e tecnico unico nel segmento delle roadster di media cilindrata. Disponibile anche in versione 35 kW per patente A2.

CBR650R

L’altro nome nuovo nella rinnovata gamma Honda è la media sportiva CBR650R. Fortemente ispirata nell’estetica alla Fireblade, ne riprende l’aggressività del frontale e la snellezza delle carene a cui accosta un codino molto corto, in entrambi i casi con luci a LED assolutamente originali. Più leggera di 6 kg rispetto alla CBR650F che va a sostituire ha anche una posizione di guida più sportiva con semimanubri più bassi e avanzati e pedane leggermente più alte e arretrate.

Il suo grintosissimo motore a 4 cilindri in linea si guadagna la lettera “R” erogando la potenza massima di 95 CV (+4 CV) a mille giri in più (12.000 g/m) con più coppia su tutto l’arco di erogazione. Disponibile anche in versione 35 kW per patente A2.