Giro D’Italia 2018. La celeberrima “corsa rosa” numero 101 prevede per questa edizione ventuno tappe, e ha preso il via a Gerusalemme venerdì 4 maggio per concludersi eccezionalmente a Roma domenica 27, dopo 3.562,9 chilometri. Sarà un Giro che farà storia, perché per la prima volta una grande corsa a tappe scatterà fuori dall’Europa per concludersi a Roma, come era accaduto soltanto tre volte: nel 1911, nel 1950 e nel 2009. 

Protagoniste sulle strade del Giro non solo sofisticatissime biciclette guidate da uomini dal fisico d’acciaio ma anche tante auto e moto al servizio dell’organizzazione.

Il marchio Alfa Romeo è per la prima volta auto ufficiale del Giro d’Italia con una flotta di Giulia e Stelvio che accompagnano gli atleti in gara lungo tutta la lunghezza del percorso. Si tratta, in dettaglio, del SUV equipaggiato con il propulsore 2.2 Turbo Diesel da 210 CV abbinato alla trasmissione automatica AT8 e alla trazione integrale Q4 e della berlina con le stesse caratteristiche tecniche nell’allestimento “Veloce”. La Giulia Veloce si fregia di un nome evocativo e glorioso della tradizione Alfa Romeo: infatti, la denominazione “Veloce” nacque nel 1956 con il modello Giulietta e da sessant’anni identifica le versioni più sportive e distintive del Biscione. Vetture che saranno dunque perfettamente a proprio agio in un contesto emozionante e competitivo come quello del Giro d’Italia.