Opel Zafira con Apple CarPlay, Android Auto e 4G/LTE - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Opel Zafira con Apple CarPlay, Android Auto e 4G/LTE - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Opel Zafira con Apple CarPlay, Android Auto e 4G/LTE - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Opel Zafira con Apple CarPlay, Android Auto e 4G/LTE - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Opel Zafira con Apple CarPlay, Android Auto e 4G/LTE - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Opel Zafira con Apple CarPlay, Android Auto e 4G/LTE - Worldwide Automotive News - Driveandride.com
Opel Zafira con Apple CarPlay, Android Auto e 4G/LTE

Opel Zafira con Apple CarPlay, Android Auto e 4G/LTE

 

Un mix unico di eccezionale versatilità e comfort ottimale ha caratterizzato Opel Zafira fin dal 1999, quando la Casa di Rüsselsheim introdusse il suo rivoluzionario sistema sette posti nel segmento delle monovolume compatte.
Da allora Opel ha venduto circa 2,7 milioni di Zafira, principalmente a famiglie e a professionisti che vogliono disporre di un veicolo spazioso e flessibile per percorrere lunghi tragitti nel massimo comfort. Presto ordinabile e in consegna a partire da Ottobre, nuova Zafira si distinguerà non solo per tutte le note virtù del modello precedente, come il sistema di sedute Flex7®, sedili anteriori ergonomici certificati da AGR, il portabiciclette FlexFix® o il telaio attivo FlexRide – sarà anche dotata di un’affascinante nuovo look e di un abitacolo rinnovato, spazioso e con un’eccellente offerta di connettività. I sistemi di infotainment Opel IntelliLink di ultima generazione con Apple CarPlay e Android Auto accanto a Opel OnStar (con l’hotspot Wi-Fi 4G/LTE disponibile in Italia da fine 2016) permetteranno a Zafira di offrire una connettività ottimale a chi guida e ad amici e familiari. Opel porterà inoltre in questo segmento i fari
anteriori Adaptive Forward Lighting full LED – che renderanno l’elegante nuova Zafira una comoda lounge viaggiante per guidatore e passeggeri.
Carrozzeria sportiva, abitacolo di livello superiore

Opel Zafira con Apple CarPlay, Android Auto e 4G/LTE. Il design dinamico dei nuovi gruppi ottici anteriori insieme alla griglia completamente rinnovata e molto più sportiva definiscono l’aspetto di nuova Zafira. I fari anteriori si fondono con la griglia del radiatore formando un’unione grafica. La barra cromata scolpita con il logo Opel prosegue nei fari anteriori, aumentando l’impressione di larghezza.
Le tipiche luci per la marcia diurna con la doppia ala Opel caratterizzano il nuovo design dei gruppi ottici. Le ruote sono alloggiate all’interno di passaruota muscolari. Tutte queste caratteristiche rendono nuova Zafira robusta, sportiva e dinamica.
“Il design di nuova Zafira riprende le principali caratteristiche della pluripremiata nuova Astra e la inserisce chiaramente nella nuova gamma Opel. Le luci per la marcia diurna a doppia ala, nette e precise, comunicano un nuovo livello di raffinatezza, che si trova anche nell’abitacolo con la plancia completamente ridisegnata.
L’aspetto è più pulito, più chiaro l’uso più facile,” ha dichiarato Mark Adams, Vice-President di GM Europe Design.

La plancia di nuova Zafira è completamente nuova e ha un design più semplice ed elegante. Il nuovo design non soltanto assicura una visibilità anteriore ottimale ma permette anche di avere tutti i comandi e le informazioni sotto controllo.
Lo schermo del sistema di infotainment che in passato era posizionato in alto nella console centrale è stato sostituito da un nuovo touchscreen posto più basso e integrato, che ha permesso di eliminare numerosi comandi. Gli interruttori adesso sono inseriti precisamente nel design generale. Circondato da una cornice zincata, il nuovo schermo touchscreen da 7 pollici di categoria superiore si distingue per la qualità, simile a quella dei migliori tablet.
Il nuovo volante, scolpito e tridimensionale, con la piccola ed efficiente copertura dell’airbag è stato
concepito per avere un aspetto gradevole e per assicurare la massima ergonomia. Su nuova Zafira, Opel offrirà due sistemi di infotainment IntelliLink di ultima generazione. Il sistema R4.0 IntelliLink porterà su questa lounge viaggiante il mondo degli smartphone, offrendo la compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Inoltre Opel proporrà il sistema Navi 950 IntelliLink a chi cerca un sistema di infotainment completo di navigatore. E ovviamente nuova Zafira sarà equipaggiata anche con Opel OnStar (standard su Elective e Innovation) con la Chiamata Automatica in caso di incidente e molte altre funzioni, tra cui
l’invio Indicazioni Stradali (con il Navi 950). Nuova Zafira diventa così la compagna ideale per chi viaggia con la famiglia o per i professionisti che vogliono essere sempre collegati durante i loro trasferimenti.

In vettura si trovano più di 30 vani portaoggetti, tra cui la console centrale FlexRail® descritta in precedenza. Il portabiciclette posteriore FlexFix® offre una soluzione pratica e semplice per tutti gli amanti della bicicletta. Questo sistema è completamente integrato e in caso di necessità viene estratto dal paraurti posteriore come un cassetto e può trasportare fino a quattro biciclette. Il portabiciclette FlexFix® può essere inclinato anche a pieno carico, consentendo di aprire comunque il portellone.
Innovativa, sicura, personalizzabile, dinamica.
Gli ingegneri Opel hanno seguito una volta di più la strategia Opel volta a mettere tecnologie innovative a disposizione di un vasto gruppo di utenti, adottando i nuovi fari anteriori Adaptive Forward Lighting con LED. Il nuovo sistema AFL LED adatta automaticamente lo schema di illuminazione dei fari anteriori alla situazione di guida, in modo da avere una luminosità ottimale senza abbagliare gli altri guidatori. Il sistema è dotato di nove diverse funzioni/modalità di illuminazione, come luce urbana town light, luce
extraurbana country light, luce statica e dinamica in curva, un supporto all’illuminazione in caso di manovra, modalità stop (eco) e modalità turismo.


title : Opel Zafira con Apple CarPlay, Android Auto e 4G/LTE
updated : gennaio 30th, 2017
author : Ale Marino