Nuova Mercedes-Benz Classe E Station-wagon - WorldWide Automotive News - Driveandride.com Nuova Mercedes-Benz Classe E Station-wagon - WorldWide Automotive News - Driveandride.com Nuova Mercedes-Benz Classe E Station-wagon - WorldWide Automotive News - Driveandride.com Nuova Mercedes-Benz Classe E Station-wagon - WorldWide Automotive News - Driveandride.com Nuova Mercedes-Benz Classe E Station-wagon - WorldWide Automotive News - Driveandride.com Nuova Mercedes-Benz Classe E Station-wagon - WorldWide Automotive News - Driveandride.com

Nuova Mercedes-Benz Classe E Station-wagon



La station-wagon più intelligente

Dinamica e spaziosa, in autunno verrà presentata la versione station-wagon della fortunata nuova generazione di Classe E. La tecnica innovativa abbinata a un’eccezionale abitabilità fanno della nuova Classe E Station-wagon la station-wagon più intelligente che Mercedes-Benz abbia mai costruito. Allo stesso tempo, la Mercedes AMG E 43 4MATIC rappresenta il primo livello Performance di questo modello.

 

In termini di abitabilità la Classe E station-wagon è sempre una delle vetture più apprezzate del segmento: il volume di carico massimo di 1.820 litri e lo spazio per la testa e per i gomiti sui sedili posteriori, ancora generoso nonostante la linea del tetto nettamente più sportiva, rappresentano ancora una volta un record nella categoria. Inoltre, già dalla fine del 2016 la station-wagon sarà nuovamente disponibile con una terza panca ribaltabile per bambini.

 

“La nuova station-wagon rispecchia il dinamismo del marchio Mercedes-Benz e offre la spaziosità che i nostri clienti si aspettano. Funzioni intelligenti come la posizione package dello schienale posteriore e la possibilità di frazionarlo nel rapporto 40:20:40 compresa di serie consentono di sfruttare ancor meglio la capacità di carico”, ha dichiarato Ola Källenius, membro del Consiglio Direttivo di Daimler AG e responsabile della Divisione Vendite di Mercedes-Benz Cars. “Naturalmente la station-wagon dispone anche di tutte le innovazioni della nuova Classe E, la berlina business più intelligente in assoluto.”

 

Per l’inizio delle vendite della Classe E Station-wagon sarà possibile scegliere tra due modelli con motore benzina a quattro cilindri (l’E 200 da 135 kW/184 CV e l’E 250 da 155 kW/211 CV), e la E 220 d (143 kW/194 CV) con il nuovissimo motore diesel a quattro cilindri. Nel quarto trimestre del 2016 seguiranno la E 200 d da 110 kW (150 CV), la E 350 d con sei cilindri diesel e la E 400 4MATIC, equipaggiata con un sei cilindri a benzina che eroga 245 kW (333 CV) e vanta una coppia di 480 Nm. Al momento del lancio tutti i modelli sono equipaggiati con il nuovo cambio automatico a nove rapporti 9G-TRONIC.

Il primo livello Performance di questo modello molto versatile è la Mercedes-AMG E 43 4MATIC station-wagon, a sua volta disponibile dal quarto trimestre. Equipaggiata con motore V6 biturbo da 3,0 litri e 295 kW (401 CV), cambio automatico 9G-TRONIC con tempi di innesto più brevi, trazione integrale 4MATIC Performance AMG e assetto sportivo indipendente, questa vettura assicura l’elevata dinamica di marcia e la grande agilità tipiche del marchio AMG.

 

Panoramica della gamma di modelli

E 200 dE 220 dE 350 d
Numero/disposizione cilindri4/in linea4/in linea6/V
Cilindrata (cm3)1.9501.9502.987
Potenza nominale (kW/CV)110/150 a 3.800 giri/min143/194 a 3.800 giri/min190/258 a 3.400 giri/min
Coppia nominale (Nm)360 a 1.600-2.800400 a 1.600-2.800620 a 1.600-2.400
Consumo di carburante NEDC (l/100 km) combinato4,24,25,4
Emissioni di CO2 ciclo combinato (g/km)109109140
Classe di efficienzaA+A+A
Accelerazione 0-100 km/h (s)8,77,76,0
Velocità massima (km/h)217235250

Dati riferiti alla versione con 9G-TRONIC

 

E 200E 250E 400 4MATICE 43 4MATIC
Numero/disposizione cilindri4/in linea4/in linea6/V6/V
Cilindrata (cm3)1.9911.9913.4982.996
Potenza nominale (kW/CV)135/184 a 5.500 giri/min155/211 a 5.500 giri/min245/333

a 5.250-6.000 giri/min

295/401 a 6.100 giri/min
Coppia nominale (Nm)300 a 1.200-4.000 giri/min350 a 1.200-4.000 giri/min480520 a 2.500-5.000 giri/min
Consumo di carburante NEDC (l/100 km) combinato6,26,27,98,4
Emissioni di CO2 ciclo combinato (g/km)138138180192
Classe di efficienzaBBCD
Accelerazione 0-100 km/h (s)8,17,25,44,7
Velocità massima (km/h)231243250*250*

Dati riferiti alla versione con 9G-TRONIC, *limitata elettronicamente

 

Vano bagagli intelligente: generoso, versatile, funzionale

 

Con una capacità di carico da 640 a 1.820 litri il vano bagagli della Classe E station-wagon è uno dei più spaziosi del segmento. Una novità è la funzione package di serie per i sedili posteriori, che consente di portare gli schienali in una posizione più verticale di circa 10 gradi. In questo modo il volume di carico aumenta di altri 30 litri e arriva, complessivamente, a 670 litri, senza rinunciare al comfort di una cinque posti. Inoltre, lo schienale del divano posteriore frazionabile nel rapporto 40:20:40 (di serie) permette di variare in molti modi la suddivisione dello spazio per privilegiare di volta in volta la capacità di trasporto o il numero di posti a sedere in base alle esigenze personali. Appositi interruttori situati sia nel vano bagagli sia a destra e a sinistra degli schienali consentono di sbloccarli elettricamente.

 

I progettisti hanno dedicato la massima cura nel realizzare dimensioni funzionali e un sistema di gestione del vano bagagli innovativo. Con una larghezza minima del vano bagagli (1.100 millimetri) tra i passaruota, è stato possibile mantenere le ottime dimensioni del modello precedente. A bordo è nuovamente disponibile l’ormai collaudato doppio avvolgibile che funge sia da copertura del vano bagagli sia da rete di protezione. Grazie al motorino elettrico, all’apertura del portellone posteriore si solleva automaticamente anche la copertura del vano di carico. Per agevolare le operazioni di carico e scarico, il portellone EASY-PACK di serie si apre e si chiude comodamente premendo un semplice tasto che attiva un meccanismo elettromeccanico. Per impedire che il portellone urti contro il soffitto del garage è possibile arrestarlo in qualsiasi posizione limitandone l’angolo di apertura.

 

Per un comfort di carico ancora maggiore è disponibile il sistema KEYLESS-GO con HANDS-FREE-ACCESS a richiesta: basta un leggero movimento del piede sotto il paraurti posteriori per aprire e chiudere il portellone in maniera completamente automatica. Non è più necessario avere le mani libere né appoggiare i bagagli a terra. Questo pratico comando è ora disponibile anche in abbinamento al dispositivo di traino (a richiesta).

Il kit di fissaggio EASY-PACK (a richiesta) consente di sfruttare la versatilità del vano bagagli in totale sicurezza. Questa soluzione intelligente per la gestione del vano bagagli comprende guide sul pianale, elementi di fissaggio, asta telescopica e fermabagagli.

 

Il sistema comprende ancora le sospensioni pneumatiche di serie sull’asse posteriore con regolazione del livello. Anche in caso di sfruttamento dell’intera capacità di carico (a seconda del modello fino a 745 kg) o del massimo carico rimorchiabile (fino a 2.100 kg) la station-wagon rimane sempre perfettamente parallela alla strada. A richiesta sono disponibili le sospensioni pneumatiche AIR BODY CONTROL su entrambi gli assi.

 

Particolarmente utile per l’impiego quotidiano è anche il dispositivo di traino a richiesta, ora inseribile ed estraibile in modo completamente elettrico, con stabilizzazione del rimorchio ESP® e sistema di assistenza in presenza di vento laterale. Quando non è utilizzato scompare dietro il paraurti posteriore. Per agganciare un rimorchio o montare un portabiciclette il dispositivo di traino fuoriesce elettricamente e viene fissato automaticamente nella posizione di esercizio. Viene azionato premendo semplicemente un tasto che si trova nel portellone posteriore o nella porta lato guida.

Una novità assoluta è il supporto per portabiciclette, particolarmente sicuro e di facile montaggio. Due perni supplementari applicati sul gancio a testa sferica del giunto di accoppiamento del rimorchio consentono di trasportare con la massima sicurezza un portabiciclette compatibile. Grazie a questo sistema è stato possibile aumentare il carico massimo a 100 kg e quattro biciclette.

 

Design degli esterni: Proporzioni dinamiche con una coda possente

 

Moderna, raffinata, dinamica: la nuova Classe E Station-wagon riprende l’estetica della berlina fino al montante centrale. Dal cofano motore allungato si sviluppa un profilo slanciato che segue la linea sportiva del tetto, digradante verso la parte posteriore, fino a confluire in una coda poderosa, tipica di una station-wagon, con lunotto fortemente inclinato. Sbalzi corti, passo lungo e ruote generose assicurano proporzioni dinamiche. I finestrini bassi e allungati, insieme alla linea di cintura alta, fanno sembrare più lungo il corpo vettura. La rientranza nella parte superiore e le fiancate slanciate confluiscono armoniosamente nella coda. I mancorrenti di serie, per la prima volta integrati nella vettura, contribuiscono a loro volta ad accentuare il carattere atletico della station-wagon. Nelle versioni di allestimento i mancorrenti sono di color argento alluminio.

 

Completa il quadro una coda sensuale, con spalle larghe sopra i passaruota posteriori. Il portellone ampio e funzionale è delimitato nella parte superiore da uno spoiler sul tetto con terza luce di arresto in tecnica LED. Le linee orizzontali della coda e del lunotto accentuano la larghezza della vettura così come le luci posteriori a LED disposte orizzontalmente e sdoppiate con inserto cromato integrato. Elementi riflettenti a LED che assecondano le forme della carrozzeria, inconfondibili sia di giorno che di notte, sottolineano il carattere della vettura. Il centro visivo del portellone è l’ampia impugnatura cromata.

Come per la berlina, il frontale imponente ha una conformazione diversa a seconda della versione di design ed equipaggiamento. La versione di base si presenta con la classica mascherina del radiatore Mercedes con Stella sul cofano, così come – con un design lievemente diverso – la versione EXCLUSIVE. Le versioni SPORT e AMG Line sono caratterizzate dalla mascherina sportiva con Stella Mercedes al centro. In ogni sua versione, la mascherina del radiatore conferisce alla Classe E un carattere speciale, la cui eleganza è declinata all’insegna dello status o del dinamismo.

 

Le versioni si differenziano anche per la coda: il modello di base presenta un paraurti posteriore con parte inferiore nera, mentre nelle altre versioni il paraurti è suddiviso in più parti con una modanatura cromata continua (“wing”) e mascherine dei terminali di scarico simmetriche integrate. Inoltre tutte le versioni della station-wagon adottano una protezione del bordo di carico in acciaio legato di serie.

 

Design degli interni: sintesi di emozione e intelligenza

 

Anche per quanto riguarda gli interni la station-wagon riprende il design della berlina, che vanta già numerosi premi. Per la plancia portastrumenti sono disponibili a richiesta due brillanti display ad alta definizione, entrambi di dimensioni generose e con diagonale dello schermo di 12,3 pollici. I due display si fondono visivamente sotto uno stesso vetro di copertura, creando un cruscotto widescreen. Il guidatore può configurare il display completamente digitale in base alle informazioni di suo interesse e alla visualizzazione che preferisce, scegliendo fra tre diversi stili: “Classic”, “Sport” e “Progressive”. Con i pulsanti Touch Control al volante, che hanno esordito sulla nuova Classe E, è possibile gestire la strumentazione e il sistema multimediale con semplici movimenti delle dita. Ulteriori sistemi di comando sono il touchpad con controller nella consolle centrale, in grado di riconoscere persino la calligrafia personale, e il sistema di comando vocale VOICETRONIC. Inoltre sono disponibili tasti diretti, per esempio per regolare il climatizzatore o per attivare e disattivare comodamente determinati sistemi di assistenza alla guida.

 

L’abitacolo è caratterizzato da materiali di alta qualità. Ne sono un esempio diverse tipologie di legno a poro aperto, come il legno in stile yacht con “flowing lines” che interpreta gli intarsi in legno in chiave contemporanea, o l’innovativo tessuto metallico. Materiali autentici si ritrovano anche nei rivestimenti in pelle delle porte (a richiesta) e della linea di cintura. La qualità percepibile alla vista e al tatto rivela la cura dei dettagli e la tradizione artigianale tipiche della Casa. Anche l’accostamento di materiali e colori è stato scelto con cura e comprende diverse tonalità di marrone, tra cui interessanti abbinamenti come beige latte macchiato/marrone caffè o beige latte macchiato/marrone cuoio. L’illuminazione di atmosfera ampliata a 64 colori, in dotazione con le varie versioni di allestimento, offre molte possibilità di personalizzazione.

 

Grazie alla conformazione avvolgente ed ergonomica, i sedili, che variano a seconda della versione, coniugano la perfetta idoneità ai lunghi viaggi tipica della Casa con un’estetica sportiva e raffinata. Sono una novità per il segmento anche il pacchetto Comfort calore con braccioli riscaldati nelle porte e nella consolle centrale e il riscaldamento rapido dei sedili Plus.

 

Servizio Concierge Mercedes me connect: assistenza personale

 

Chi siede al volante di una Mercedes-Benz può fare affidamento su un’assistenza completa già con i Servizi di Base Mercedes me connect, per esempio per la diagnosi della vettura o in caso di guasti e incidenti. Il nuovo Servizio Concierge offre una serie di strumenti personalizzati: prenotazione di ristoranti, percorsi turistici consigliati, segnalazione e prenotazione di manifestazioni sportive e culturali o l’invio di destinazioni di navigazione direttamente a bordo della vettura.

Accedere è molto semplice: gli utenti di Mercedes me connect registrati possono mettersi in contatto telefonico con il servizio Concierge in 19 Paesi europei, nella lingua preimpostata, utilizzando il tasto per la richiesta di informazioni nel gruppo comandi sul tetto o l’app connect. L’assistente personale si occuperà di tutto il resto.

 

Sicurezza dei più piccoli: nuovo seggiolino KIDFIX XP

 

Con il nuovo seggiolino per bambini KIDFIX XP, Mercedes-Benz amplia la sua gamma di sistemi di ritenuta e di sicurezza di alta qualità destinati ai più piccini. Il nuovo modello è stato progettato in collaborazione con il marchio specializzato BRITAX RÖMER ed è classificato nel gruppo II/III, perciò è adatto ai bambini da circa quattro fino a 12 anni di età e da 15 a 36 kg di peso. Lo schienale del seggiolino per bambini Mercedes-Benz può essere rimosso in conformità con i requisiti Euro NCAP. Con l’esclusivo rivestimento «Limited Black» il nuovo modello si integra perfettamente nell’abitacolo della Mercedes-Benz Classe E.

 

Elevato comfort acustico e vibrazionale: Una delle station-wagon più silenziose

 

La nuova Classe E Station-wagon ha uno degli abitacoli più silenziosi della categoria, pur essendo per sua natura svantaggiata rispetto alla berlina a causa dei grandi corpi di risonanza. Un elevato comfort acustico e vibrazionale favorisce il comfort e la concentrazione al volante, soprattutto nei lunghi viaggi. Tutta una serie di misure contribuisce a ridurre vibrazioni e rumori. Come sulle cabriolet, la sezione principale del pianale e l’avancorpo della scocca sono rinforzati per mezzo di puntoni. Perciò la carrozzeria risulta molto rigida e trasmette meno rumori. Speciali misure di isolamento della carrozzeria (anche in prossimità di paratia parafiamma, fiancate e sezione principale del pianale) ed elementi fonoassorbenti sotto i sedili posteriori e sui passaruota isolano l’abitacolo dai rumori. La configurazione cinematica di assetto, assi e sterzo riduce le frequenze di disturbo che possono essere causate dal contatto con il fondo stradale, da irregolarità dello pneumatico o in frenata. Anche i supporti di motore e cambio sono stati ottimizzati in vista di una maggiore silenziosità, e su alcune versioni sono stati adottati cuscinetti del motore a commutazione variabile. Sono molti anche gli interventi aeroacustici effettuati.

 

Tra questi maniglie delle porte a tenuta ermetica, guarnizioni di tenuta lungo le linee di giunzione delle porte, migliore geometria dei profili di tenuta dei finestrini, pannelli sagomati perfezionati in prossimità delle guide di tenuta interne con guida dei finestrini ad accoppiamento geometrico continuo. Come nella Classe E berlina anche i retrovisori esterni e il montante anteriore sono stati modificati per migliorare le caratteristiche aeroacustiche. Sempre per migliorare la silenziosità si è intervenuti anche sull’aeroacustica della struttura del tetto e del modulo del tetto scorrevole e sollevabile. Nel tetto scorrevole panoramico sono stati adottati numerosi accorgimenti di convogliamento del flusso d’aria (deflettore, coperture e guarnizioni di tenuta a geometria modificata), che garantiscono lo stesso elevato comfort acustico del modello precedente nonostante la maggiore superficie di apertura.

 

A richiesta, inoltre, è disponibile il pacchetto Comfort acustico. Una speciale pellicola fonoassorbente nel parabrezza e nei finestrini assicura il massimo comfort acustico nell’abitacolo. Il pacchetto Comfort acustico comprende ulteriori misure di insonorizzazione (per esempio l’ulteriore isolamento nel vano piedi posteriore e nel tunnel). Per garantire un ottimo isolamento termico nell’abitacolo, inoltre, parabrezza, finestrini e lunotto sono in vetro di sicurezza stratificato con un’ulteriore pellicola IR assorbente. In questo modo si riduce il riscaldamento delle superfici dell’abitacolo esposte all’irraggiamento solare come i braccioli, il volante e il piano di seduta.

 

Intelligent Drive: tutte le innovazioni della Classe E

 

La nuova Classe E, in qualità di berlina business più intelligente in assoluto, fissa nuovi parametri in materia di sicurezza, comfort e riduzione dello stress per il guidatore. Naturalmente queste innovazioni sono disponibili anche per la versione station-wagon. La dotazione di serie comprende il sistema di assistenza alla frenata attivo, in grado di segnalare al guidatore il pericolo di collisioni imminenti, di fornirgli la massima assistenza nelle frenate d’emergenza e, se necessario, di frenare autonomamente.   Oltre a veicoli che procedono più lentamente, che si stanno fermando o che sono fermi, può ad esempio riconoscere anche i pedoni in attraversamento che si trovano nella zona di pericolo davanti alla vettura.

 

Un’altra peculiarità è, per esempio, il sistema DRIVE PILOT: con questo sistema Mercedes-Benz compie un ulteriore passo avanti in direzione della guida autonoma. Su ogni tipo di strada, il sistema di regolazione autonoma della distanza DISTRONIC non è soltanto in grado di mantenere automaticamente la distanza corretta rispetto ai veicoli che precedono, ma anche, per la prima volta, di seguirli fino a 210 km/h.

 

Un’altra novità è il sistema di parcheggio autonomo con attivazione a distanza: questo sistema permette per la prima volta di eseguire le manovre in ingresso e in uscita da parcheggi e garage dall’esterno, utilizzando un’app per smartphone, e consente di salire e scendere comodamente dalla vettura persino negli spazi più stretti.

 

50 anni fa: la prima station-wagon ufficiale firmata Mercedes-Benz

 

Nell’agosto del 1966 fece il suo ingresso ufficiale nel programma vendite di Mercedes-Benz la Mercedes-Benz Universal, una station-wagon prodotta dal partner belga IMA sulla base dei modelli con le “codine” 200 D – 230 S. Nonostante diverse innovazioni come lo schienale del sedile posteriore frazionabile, la regolazione del livello sull’asse posteriore e la terza fila di sedili a richiesta, il successo non arrivò: fino al 1969 furono costruite solo 2.754 unità e lo sviluppo di un modello successivo sulla base del modello /8 fu sospeso.

 

Nuovo nome, nuovo modello, nuovo successo: la station-wagon

 

Nell’aprile 1978 ebbe inizio la produzione in serie della station-wagon Serie 123, che diede il via a una lunga storia costellata di successi, con ben oltre un milione di esemplari prodotti fino ad oggi. Da allora la sigla «T» di «T-Modell» (il termine tedesco per “station-wagon”) che dovrebbe suggerire l’idea di turismo e trasporto, significa anche «trendsetter». Ormai non è più possibile immaginare il segmento superiore Mercedes-Benz senza la station-wagon e la sua grande comunità di sostenitori proprio in Germania. Per ogni nuova generazione di Classe E esiste anche un modello station-wagon (S124, S210, S211, S212). Persino la concorrenza segue il trend – benché talvolta sia in netto ritardo.

Nuova Mercedes-Benz Classe E Station-wagon

Principali caratteristiche

 

  • Una delle station-wagon più spaziose: da 640 litri (670 in posizione package) a 1.820 litri di volume di carico, carico utile fino a 745 kg
  • Molte funzioni pratiche di serie: posizione package dello schienale dei sedili posteriori (10° più verticale), frazionabile in rapporto 40:20:40, portellone EASY-PACK azionato elettromeccanicamente
  • Design degli esterni: Proporzioni dinamiche con una coda possente
  • Design degli interni: sintesi di emozione e intelligenza, cruscotto widescreen a richiesta
  • Motori moderni ed efficienti: inizialmente E 200 da 135 kW/184 CV ed E 220 d (143 kW/194 CV) con motore diesel a quattro cilindri di sviluppo completamente nuovo
  • Un destino come vettura da rimorchio: sospensioni pneumatiche posteriori di serie, per la prima volta giunto di accoppiamento del rimorchio completamente elettrico
  • Grande comfort nei lunghi viaggi: una delle vetture più silenziose della sua classe nell’abitacolo
  • Intelligent Drive: tutte le innovazioni della Classe E, tra cui il sistema di assistenza alla frenata attivo (di serie) il DRIVE PILOT (a richiesta) e il sistema di parcheggio autonomo con attivazione a distanza (a richiesta)
  • Mercedes me connect: assistenza individuale grazie al Servizio Concierge

 

Cosa dicono i manager Mercedes-Benz della nuova Classe E Station-wagon

“Dinamica e spaziosa, moderna e dallo stile deciso”

 

“Con la nuova Classe E abbiamo compiuto un grande passo verso il futuro per quanto riguarda la sicurezza, il comfort e l’assistenza al guidatore. Naturalmente la nuova station-wagon è dotata di tutte le innovazioni della nuova Classe E, la berlina business più intelligente al mondo.”
Dr. Thomas Weber, membro del Consiglio Direttivo Daimler, responsabile della Divisione Ricerca del Gruppo e Sviluppo di Mercedes-Benz Cars

“La nuova station-wagon riflette il dinamismo di Mercedes-Benz e offre la spaziosità che i nostri clienti si aspettano. Funzioni intelligenti come la posizione package degli schienali posteriori e la possibilità di frazionarli in rapporto 40:20:40 consentono di sfruttare ancor meglio la grande capacità di carico.”
Ola Källenius, membro del Consiglio Direttivo di Daimler AG e responsabile della Divisione Vendite di Mercedes-Benz Cars

“La nuova Classe E Station-wagon è moderna, dinamica e presenta uno stile deciso, interpretando il linguaggio di design della limpida sensualità. Concilia una funzionalità intelligente con un design coinvolgente.”
Gorden Wagener, responsabile del design di Daimler AG

Mercedes-Benz Classe E Station-wagon E 200

Motore

Numero/disposizione cilindri4/in linea, 4 valvole per cilindro
Cilindratacm³1.991
Alesaggio x corsamm83,0 x 92,0
Potenza nominalekW/CV135/184 a 5.500 giri/min
Coppia nominaleNm300 a 1.200-4.000 giri/min
Rapporto di compressione9,8 : 1
Preparazione della miscelainiezione ad alta pressione

Trasmissione

Cambio9G-TRONIC
Rapporti

 

Trasmissione totale

al ponte 1

 

1a marcia

2a marcia

3a marcia

4a marcia

5a marcia

6a marcia

7a marcia

8a marcia

9a marcia

Retromarcia

3,07

 

5,35

3,24

2,25

1,64

1,21

1,00

0,86

0,72

0,60

4,80

Autotelaio

Asse anteriorea quattro bracci, molle elicoidali, ammortizzatori oleopneumatici, barra stabilizzatrice
Asse posterioreasse posteriore a bracci multipli (5), sospensioni pneumatiche, ammortizzatori oleopneumatici, barra stabilizzatrice
Impianto frenantefreni a disco anteriori autoventilanti, freni a disco posteriori autoventilanti, freno di stazionamento elettrico, ABS, Brake Assist, ESP®
Sterzoservosterzo elettromeccanico a cremagliera
Cerchi7,5 J x 17
Pneumatici225/55 R 17

Dimensioni e pesi

Passomm2.939
Carreggiata ant./post.mm1.600/1.609
Lunghezzamm4.933
Larghezzamm1.852
Altezzamm1.475
Diametro di voltam11,60
Volume bagagliaio max.*l670**-1.820
Peso in ordine di marcia secondo CEkg1.705
Carico utilekg670
Massa complessivakg2.375
Serbatoio/di cui riserval50/7

Prestazioni e consumi

Accelerazione 0-100 km/hs8,1
Velocità massimakm/h231
Consumo di carburante in ciclo NEDC urbano/extraurbano/comb.l/100 km8,2-7,8/5,6-5,2/6,6-6,2
Emissioni di CO2g/km149-138

 

*secondo metodo di misurazione VDA, ** con divano posteriore in posizione package (di serie), altrimenti 640 l

 

Mercedes-Benz Classe E Station-wagon E 250

Motore

Numero/disposizione cilindri4/in linea, 4 valvole per cilindro
Cilindratacm³1.991
Alesaggio x corsamm83,0 x 92,0
Potenza nominalekW/CV155/211 a 5.500 giri/min
Coppia nominaleNm350 a 1.200-4.000 giri/min
Rapporto di compressione9,8 : 1
Preparazione della miscelainiezione ad alta pressione

Trasmissione

Cambio9G-TRONIC
Rapporti

 

Trasmissione totale

al ponte 1

 

1a marcia

2a marcia

3a marcia

4a marcia

5a marcia

6a marcia

7a marcia

8a marcia

9a marcia

Retromarcia

3,07

 

5,35

3,24

2,25

1,64

1,21

1,00

0,86

0,72

0,60

4,80

Autotelaio

Asse anteriorea quattro bracci, molle elicoidali, ammortizzatori oleopneumatici, barra stabilizzatrice
Asse posterioreasse posteriore a bracci multipli (5), sospensioni pneumatiche, ammortizzatori oleopneumatici, barra stabilizzatrice
Impianto frenantefreni a disco anteriori autoventilanti, freni a disco posteriori autoventilanti, freno di stazionamento elettrico, ABS, Brake Assist, ESP®
Sterzoservosterzo elettromeccanico a cremagliera
Cerchi7,5 J x 17
Pneumatici225/55 R 17

Dimensioni e pesi

Passomm2.939
Carreggiata ant./post.mm1.600/1.609
Lunghezzamm4.933
Larghezzamm1.852
Altezzamm1.475
Diametro di voltam11,60
Volume bagagliaio max.*l670**-1.820
Peso in ordine di marcia secondo CEkg1.720
Carico utilekg670
Massa complessivakg2.390
Serbatoio/di cui riserval50/7

Prestazioni e consumi

Accelerazione 0-100 km/hs7,2
Velocità massimakm/h243
Consumo di carburante in ciclo NEDC urbano/extraurbano/comb.l/100 km8,2-7,8/5,6-5,2/6,6-6,2
Emissioni di CO2g/km149-138

 

*secondo metodo di misurazione VDA, ** con divano posteriore in posizione package (di serie), altrimenti 640 l

 

Mercedes-Benz Classe E Station-wagon E 220 d

Motore

Numero/disposizione cilindri4/in linea, 4 valvole per cilindro
Cilindratacm³1.950
Alesaggio x corsamm82,0 x 92,3
Potenza nominalekW/CV143/194 a 3.800 giri/min
Coppia nominaleNm400 a 1.600-2.800 giri/min
Rapporto di compressione15,5: 1
Preparazione della miscelainiezione ad alta pressione

Trasmissione

Cambio9G-TRONIC
Rapporti

 

Trasmissione totale

al ponte 1

 

1a marcia

2a marcia

3a marcia

4a marcia

5a marcia

6a marcia

7a marcia

8a marcia

9a marcia

Retromarcia

2,47

 

5,35

3,24

2,25

1,64

1,21

1,00

0,86

0,72

0,60

4,80

Autotelaio

Asse anteriorea quattro bracci, molle elicoidali, ammortizzatori oleopneumatici, barra stabilizzatrice
Asse posterioreasse posteriore a bracci multipli (5), sospensioni pneumatiche, ammortizzatori oleopneumatici, barra stabilizzatrice
Impianto frenantefreni a disco anteriori autoventilanti, freni a disco posteriori autoventilanti, freno di stazionamento elettrico, ABS, Brake Assist, ESP®
Sterzoservosterzo elettromeccanico a cremagliera
Cerchi7,5 J x 17
Pneumatici225/55 R 17

Dimensioni e pesi

Passomm2.939
Carreggiata ant./post.mm1.600/1609
Lunghezzamm4.933
Larghezzamm1.852
Altezzamm1475
Diametro di voltam11,60
Volume bagagliaio max.*l670**-1.820
Peso in ordine di marcia secondo CEkg1.780
Carico utilekg670
Massa complessivakg2.450
Serbatoio/di cui riserval50/7

Prestazioni e consumi

Accelerazione 0-100 km/hs7,7
Velocità massimakm/h235
Consumo di carburante in ciclo NEDC urbano/extraurbano/comb.l/100 km4,9-4,5/4,4-3,9/4,6-4,2
Emissioni di CO2g/km120-109

 

*secondo metodo di misurazione VDA, ** con divano posteriore in posizione package (di serie), altrimenti 640 l

 

La station-wagon più intelligente

In termini di abitabilità, la Classe E Station-wagon è sempre una delle vetture più apprezzate del segmento: funzioni intelligenti come la posizione package degli schienali posteriori e la possibilità di frazionarli in rapporto 40:20:40 (entrambe di serie) consentono di sfruttare ancor meglio la generosa capacità di carico. I sedili posteriori della nuova station-wagon offrono grande comfort nei lunghi viaggi e molta spaziosità. Tra gli equipaggiamenti molto apprezzati dalle famiglie vi sono la panca ribaltabile nel vano di carico e il sistema di fissaggio di serie i-Size per i seggiolini per bambini sui posti laterali della seconda fila di sedili.

 

Con una capacità che va da 640 a 1.820 litri, il vano di carico della Classe E Station-wagon è tra i più grandi del segmento e, nonostante la linea del tetto più sportiva, lo spazio per la testa e per i gomiti sui sedili posteriori rappresenta ancora una volta un record in questa classe di vetture.

Una novità è la funzione package di serie per i sedili posteriori, che consente di portare gli schienali in una posizione più verticale di circa 10 gradi. In questo modo il volume di carico aumenta di altri 30 litri e arriva, complessivamente, a 670 litri, senza rinunciare al comfort di una cinque posti. La posizione package è resa possibile da una staffa che permette di posizionare gli schienali più in verticale.

 

Inoltre, lo schienale del divano posteriore frazionabile nel rapporto 40:20:40 (di serie) permette di variare in molti modi la suddivisione dello spazio per privilegiare di volta in volta la capacità di trasporto o il numero di posti a sedere in base alle esigenze personali. Appositi interruttori situati sia nel vano bagagli sia a destra e a sinistra degli schienali consentono di sbloccarli elettricamente. Grazie a una molla, gli schienali posteriori ricadono automaticamente sul piano di seduta.

 

La possibilità di carico passante si viene a creare ribaltando in avanti la parte centrale degli schienali (che costituisce il 20%). A richiesta è disponibile una borsa portasci/snowboard. È così possibile trasportare nell’abitacolo, senza sporcarlo, fino a quattro paia di sci o due snowboard. La borsa dovrebbe essere fissata nel vano di carico con apposite cinghie. Ulteriori borse esterne e interne servono per riporre accessori e piccoli oggetti. Le rotelle rendono più facile trasportare la borsa portasci/snowboard fuori dall’auto. I progettisti hanno dedicato la massima cura nel realizzare dimensioni funzionali e un sistema di gestione del vano bagagli innovativo. Con una larghezza minima del vano bagagli (1.100 millimetri) tra i passaruota, è stato possibile mantenere le ottime dimensioni del modello precedente. Un altro scenario di carico, che gli specialisti di Mercedes-Benz hanno simulato già nella fase di sviluppo è quello dell'”asse più lunga”. Ribaltando il sedile lato passeggero è possibile trasportare un’asse di 3.180 x 300 x 30 mm.

 

In linea di massima viene effettuata la misurazione volumetrica con liquido inizialmente solo con dati CAD e solo successivamente concretamente, non appena verranno costruite le prime vetture. Vengono utilizzati non solo i parallelepipedi VDA conformi alla relativa norma delle dimensioni di
200 x 100 x 50 mm. Il paniere di Mercedes-Benz comprende circa 100 pezzi, dalla scatola di fiammiferi al tablet PC fino ad arrivare alla sacca da golf, che vengono utilizzati a seconda della vettura, del segmento e dell’applicazione (vano di carico o vano portaoggetti). Due esempi della nuova Classe E Station-wagon: il vano di carico può ospitare fino a 19 casse di bibite con bottiglie PET da 1 litro oppure una lavatrice, il tutto con cinque occupanti e avvolgibile.

La soglia di carico di 584 millimetri è bassa e quindi ben raggiungibile. Il vano di carica è piano e permette così di spingere comodamente gli oggetti da trasportare grazie all’assenza di gradini. Anche l’asse posteriore compatto con sospensioni pneumatiche di serie favorisce un buon sfruttamento degli spazi. Le sospensioni pneumatiche permettono anche il carico utile insolitamente alto di 745 kg.

 

Soluzione comfort pratica: portellone posteriore EASY-PACK di serie

 

A bordo è nuovamente disponibile l’ormai collaudato doppio avvolgibile che funge sia da copertura del vano bagagli sia da rete di protezione. Grazie al motorino elettrico, all’apertura del portellone posteriore si solleva automaticamente anche la copertura del vano di carico.

Per agevolare le operazioni di carico e scarico, il portellone EASY-PACK di serie si apre e si chiude comodamente premendo un semplice tasto che attiva un meccanismo elettromeccanico. Per impedire che il portellone urti contro il soffitto del garage è possibile arrestarlo in qualsiasi posizione limitandone l’angolo di apertura. Per un comfort di carico ancora maggiore è disponibile il sistema KEYLESS-GO con HANDS-FREE-ACCESS a richiesta: basta un leggero movimento del piede sotto il paraurti posteriori per aprire e chiudere il portellone in maniera completamente automatica.

 

Non è più necessario avere le mani libere né appoggiare i bagagli a terra. Questo pratico comando è ora disponibile anche in abbinamento al dispositivo di traino (a richiesta).

Il kit di fissaggio EASY-PACK (a richiesta) consente di sfruttare la versatilità del vano bagagli in totale sicurezza. Questa soluzione intelligente per la gestione del vano bagagli comprende guide sul pianale, elementi di fissaggio, asta telescopica e fermabagagli.

 

Pratica in ogni dettaglio: numerosi vani portaoggetti ben sfruttabili

 

La Classe E Station-wagon si distingue dalle concorrenti anche per quanto riguarda le dimensioni e la praticità dei vani portaoggetti. Il loro volume è stato aumentato rispetto al modello precedente: i vani portaoggetti nelle porte anteriori, ad esempio, sono più grandi quasi del 50% grazie all’adozione del sistema Frontbass. Complessivamente la capacità è di circa 28 litri nelle versioni con cambio manuale (+ 1,7 l rispetto alla Serie precedente) o di circa 29 litri in abbinamento al cambio automatico (+ 0,6 l).

 

Questi i vani portaoggetti nuovi rispetto alla Serie precedente:

  • consolle centrale con scomparto multiuso di maggiori dimensioni, p. es. per le chiavi o il cellulare
  • portabevande anteriore e posteriore nel rivestimento delle porte per bottiglie fino a 1,5 1 l (ant.) e fino a 1 l (post.)
  • vano portaocchiali nel gruppo comandi sul tetto (in abbinamento alle versioni di allestimento)
  • spazio per riporre un iPod o lettore MP3 nel vano portaoggetti sotto il bracciolo
  • bracciolo scomparto aperto nel vano posteriore, sul retro della consolle centrale (in abbinamento al cambio manuale: a richiesta vaschetta del posacenere)

Il vano di carico presenta le seguenti soluzioni per riporre gli oggetti all’insegna della praticità:

  • vano supplementare sotto al pianale del vano di carico
  • rete sulla sinistra, dietro la quale riporre piccoli oggetti
  • scomparto portaoggetti con coperchio sul rivestimento destro del vano di carico
  • nastro di fissaggio sul lato destro per assicurare piccoli oggetti
  • ganci per borse nel rivestimento della linea di cintura sul lato destro e sinistro
  • presa di corrente a 12 V
  • quattro occhielli di fissaggio sul pianale del vano di carico
  • gancio di traino e triangolo di emergenza nella soglia di carico sotto il pianale del vano di carico
  • ganci appendiabiti nel rivestimento del portellone posteriore sul lato destro e sinistro

 

Il pacchetto vani portaoggetti (a richiesta) comprende, inoltre, una serie di elementi utili per tenere ordine a bordo, come ad esempio il portabevande doppio nella consolle centrale, le tasche sugli schienali dei sedili anteriori, la cassetta pieghevole nel vano di carico o un tappetino double-face.

 

A prova di famiglia: terza panca, dispositivi di fissaggio i-Size, seggiolini

 

Già dalla fine del 2016 la station-wagon sarà disponibile ancora una volta con una terza panca ribaltabile per bambini nel vano di carico (negli USA di serie). In combinazione con un apposito seggiolino è omologata per due bambini fino a 115 cm di altezza e un’età di massimo sei anni. La panca è dotata di un meccanismo di ribaltamento molto semplice. Se non utilizzati, schienale e cuscino del sedile possono scomparire sotto il pianale. Fanno parte della dotazione due cinture di sicurezze a tre punti e due poggiatesta. La panca ribaltabile è sempre in pelle ecologica ARTICO nel colore degli allestimenti.

 

Anche nella seconda fila di sedili i bambini possono godere del massimo comfort e di un alto livello di sicurezza: i dispositivi di fissaggio i-Size, di serie, per i sedili esterni, un’evoluzione del sistema ISOFIX, consentono di fissare i seggiolini i-Size e ISOFIX in modo veloce e sicuro. Allo stesso tempo è stato possibile realizzare un passaggio graduale tra cuscino del sedile e schienale. Per la massima protezione possibile in caso di incidente, con il sistema i-Size il seggiolino viene fissato a due ancoraggi posizionati tra il cuscino e lo schienale del sedile. In questo modo il seggiolino rimane agganciato stabilmente alla struttura della vettura e non si sposta se la cintura non è stata allacciata o se è stata allacciata in modo errato. I punti di fissaggio Top Tether offrono una sicurezza supplementare in quanto ancorano il seggiolino dietro i poggiatesta posteriori, riducendo il pericolo che il seggiolino si ribalti in avanti in caso di incidente.

 

Con il nuovo seggiolino per bambini KIDFIX XP, Mercedes-Benz amplia la sua gamma di sistemi di ritenuta e di sicurezza di alta qualità destinati ai più piccini. Il nuovo modello è stato progettato in collaborazione con BRITAX RÖMER, produttore di seggiolini, e classificato nel gruppo II/III, perciò è adatto ai bambini da quattro a dodici a anni di età e da 15 a 36 kg di peso.

 

Conformemente agli standard Euro NCAP è possibile rimuovere lo schienale del seggiolino Mercedes-Benz per bambini più grandi. Con l’esclusivo rivestimento “Limited Black” il nuovo modello si integra perfettamente nell’abitacolo della Mercedes-Benz Classe E. A partire dal quarto trimestre 2016, in combinazione con la versione di base dei sedili in tessuto sarà disponibile anche un seggiolino integrato, concepito per l’utilizzo nei taxi.

 

Confortevoli nei lunghi viaggi: i sedili anteriori e la loro dotazione comfort

 

Grazie alla conformazione avvolgente ed ergonomica, i sedili anteriori coniugano la perfetta idoneità ai lunghi viaggi, tipica della Casa, con un’estetica sportiva. Di serie l’altezza del sedile e l’inclinazione dello schienale sono regolabili elettricamente.

 

La conformazione dei sedili varia a seconda della versione.

  • La versione base in tessuto basta già a sottolineare la raffinatezza degli interni della nuova Classe E.
  • I sedili sportivi e sagomati della versione SPORT presentano una trapuntatura orizzontale nella parte centrale e sottolineano la sportività con un buon supporto laterale e la retroventilazione (a richiesta).
  • Il sedile di nuovo sviluppo della AMG Line colpisce per lo schienale molto avvolgente, che garantisce maggior supporto laterale con imbottiture laterali sportive e la zona delle spalle più ampia.
  • Per la versione EXCLUSIVE sono disponibili sedili in pelle e tessuto e in pelle nappa, che presentano una trapuntatura verticale nella sezione centrale di colore intonato alla configurazione generale.

Inoltre è disponibile un sedile designo con motivo a rombi nella parte centrale. Analogamente ai sedili della Classe S è traforato e offre un maggior supporto laterale, come è tipico dei sedili sportivi.

 

Per i sedili sono inoltre disponibili alcuni equipaggiamenti supplementari. Ecco i principali.

  • Pacchetto Comfort per i sedili con sostegno lombare elettropneumatico regolabile su quattro parametri, regolazione manuale in profondità del cuscino del sedile di circa 60 mm per scegliere la posizione preferita del supporto femorale e regolazione elettrica dell’inclinazione del sedile. Il pacchetto Comfort per i sedili soddisfa i requisiti dell’associazione tedesca Aktion Gesunder Rücken e. V. (Azione Schiena Sana).
  • Sedile completamente elettrico con Pacchetto Memory con nuova regolazione elettrica della profondità del cuscino, che permette di variare di 60 mm la profondità del cuscino monolitico senza che venga a crearsi una fessura. Il pacchetto comprende inoltre il sostegno lombare regolabile su quattro parametri e la regolazione elettrica dei poggiatesta. I comandi per la regolazione, il riscaldamento e la ventilazione dei sedili sono integrati nei rivestimenti interni delle porte.
  • Climatizzazione dei sedili anteriori con ventilazione reversibile; anche il riscaldamento elettrico dei sedili è in dotazione con la ventilazione dei sedili.
  • Pacchetto sedili Multicontour attivi per i sedili anteriori. Comprende le funzioni di massaggio Energizing, sedile Multicontour adattivo, schienale Multicontour e, una novità, il cuscino Active Workout (si veda oltre per i dettagli). La gamma di funzioni include anche il riscaldamento rapido dei sedili Plus e un poggiatesta Comfort regolabile su sei parametri. I passeggeri possono così regolare i sostegni laterali per poter appoggiare comodamente la testa di lato.

Le funzioni del pacchetto sedili Multicontour attivi in dettaglio

  • Schienale Multicontour: permette di regolare in continuo le imbottiture laterali del sedile per modificare a piacere la curvatura dello schienale.
  • Sedile Multicontour adattivo: garantisce un maggior supporto laterale in curva grazie al gonfiaggio delle camere d’aria nei sostegni laterali dello schienale sul lato esterno rispetto alla curva.
  • Funzioni di massaggio: sono state ampliate per garantire il massimo comfort.

 

Ecco alcune delle funzioni di massaggio disponibili.

  • Schienale Active Workout e cuscino Active Workout: questi due nuovi programmi invitano il guidatore o il passeggero anteriore a esercitare una pressione di contrasto che contribuisce a rafforzare le fasce muscolari cui è rivolta l’azione di sostegno del massaggio.
  • Hot Relaxing Massage per le spalle: un massaggio intenso accompagnato dall’azione del calore, analogamente al massaggio con pietre calde. Le camere d’aria nello schienale massaggiano la zona delle spalle e della schiena con sequenze e intensità diverse.
  • Activating Massage e Mobilizing Massage: attivano o risvegliano le zone affaticate della schiena.
  • Massaggio ondulatorio: movimento ondulatorio che dallo schienale si estende al cuscino con un’azione massaggiante di schiena e glutei completamente nuova, che può assumere diverse intensità e velocità.

Un’altra novità rispetto al modello precedente sono i braccioli riscaldabili per la porta lato guida e la consolle centrale, inclusi nel pacchetto Comfort calore (a richiesta).

Agganciare il rimorchio non è mai stato così facile

 

Per la prima volta la Classe E è dotata di un dispositivo di traino completamente elettrico. Basta un pulsante per far rientrare o fuoriuscire il dispositivo, altrimenti invisibile. Nuovo è anche il gancio a testa sferica per fissare il portabiciclette in totale sicurezza.

 

Anche prima la Classe E Station-wagon era dotata di un dispositivo di traino a scomparsa in caso di non utilizzo, che veniva sbloccato tramite una leva nel vano di carico e che poi doveva essere inserito manualmente e riposto nuovamente dopo l’utilizzo. Ora è tutto molto più semplice: premendo un tasto nel portellone posteriore o nella porta lato guida il gancio a testa sferica del dispositivo di traino fuoriesce elettricamente e viene fissato automaticamente in posizione. Dopo l’uso scompare nuovamente e con la massima semplicità in posizione di riposo dietro il paraurti. Le vetture con dispositivo di traino sono dotate, di serie, di stabilizzazione del rimorchio ESP®.

 

Mentre fuoriesce il gancio si accende una spia di controllo sul tasto, e nella strumentazione viene visualizzato un avviso finché non si conclude il processo di bloccaggio. Se il gancio a testa sferica non è bloccato viene emesso un segnale acustico e compare un messaggio di avvertimento sul display della strumentazione. La presa di corrente per il collegamento elettrico della motrice con il rimorchio si trova sul lato del gancio a testa sferica del dispositivo di traino, quindi comodamente accessibile. Il gancio a testa sferica è dotato di rivestimento protettivo anticorrosione in zinco-nichel.

 

Per evitare che i bambini possano azionarlo per errore, con il portellone posteriore chiuso il tasto si trova nella zona del portellone non accessibile; se è aperto, invece, i bambini non possono raggiungerlo. Per sicurezza il dispositivo di traino è dotato anche di una protezione antincastro simile a quella degli alzacristalli elettrici. Per evitare che possa essere azionato accidentalmente dall’eventuale movimento dei bagagli, il pulsante deve essere tirato anziché premuto.

In combinazione con la telecamera per la retromarcia assistita (di serie con il pacchetto Parcheggio e il sistema di parcheggio autonomo, a richiesta in combinazione con l’Audio 20 USB) vengono visualizzate ulteriori linee di riferimento e anche una modalità zoom che facilitano il processo di avvicinamento e aggancio del rimorchio. Il rimorchio viene visualizzato ingrandito e dall’alto. In questo modo il guidatore può avvicinare il timone del rimorchio ancora più comodamente.

 

Una novità assoluta: nuovo supporto per il portabiciclette

 

Una novità assoluta è il supporto per portabiciclette, particolarmente sicuro e facile da montare. Due perni supplementari applicati sul gancio a testa sferica consentono di trasportare con la massima sicurezza un portabiciclette compatibile. Grazie a questa soluzione molto pratica soprattutto per le biciclette elettriche, che prima potevano essere trasportate solo limitatamente, è stato possibile aumentare il carico massimo a 100 kg e quattro biciclette. È possibile continuare a utilizzare i precedenti supporti, ma, in tal caso, la capacità rimane di tre biciclette e 75 kg di peso.

 

La gamma di modelli

 

Ogni desiderio è un ordine

 

Ampio equipaggiamento di serie, linee di allestimento personalizzate per esterni e interni, pacchetti di equipaggiamento accattivanti e optional esclusivi fanno di ogni Classe E Station-wagon una vettura speciale. Le possibilità di personalizzazione sono quasi illimitate, come dimostrano le 68 pagine del listino prezzi. La versione di serie della station-wagon presenta una Stella sul cofano motore e mascherina del radiatore a tre lamelle.

 

Il mancorrente al tetto è nero e i listelli sulla linea di cintura sono in alluminio lucido, mentre le cornici dei finestrini sono in nero opaco. Il paraurti posteriore ha un inserto in look diffusore nero, l’impianto di scarico presenta tubi di scappamento non a vista. Le luci posteriori in due parti sono dotate di tecnica LED effetto cristallo. Gli interni sono neri con rivestimenti in tessuto Marsiglia nero. La station-wagon monta cerchi in lega leggera a 10 razze da 43,2 cm (17″).

 

Fanno parte della dotazione di serie gli equipaggiamenti di seguito elencati.

  • Sistema di assistenza alla frenata attivo: può aiutare ad evitare incidenti con veicoli che precedono e con pedoni in attraversamento o a ridurne le conseguenze. Comprende segnalazione della distanza e del rischio di collisione, assistenza in frenata in base alla situazione e funzione di frenata autonoma.
  • Audio 20 USB: questo sistema multimediale con accesso Internet e doppio sintonizzatore può essere collegato facilmente a dispositivi mobili. La visualizzazione avviene su un Media Display ad alta risoluzione con una diagonale dello schermo di 21,3 cm (8,4″).
  • DYNAMIC SELECT per scegliere cinque programmi di marcia: a seconda del programma di marcia selezionato vengono regolati parametri quali la caratteristica del motore, del cambio, dell’ESP® e dello sterzo.
  • Portellone posteriore EASY-PACK: il portellone posteriore EASY-PACK è dotato di apertura e chiusura elettromeccanica tramite pulsante che agevola le operazioni di carico e scarico.
  • KEYLESS-START
  • Climatizzatore automatico bizona: comfort personalizzato per guidatore e passeggero con due zone climatiche.
  • Modulo di comunicazione (UMTS) per l’utilizzo dei servizi Mercedes me connect con SIM integrata.
  • Sospensioni pneumatiche posteriori con regolazione di livello
  • Sistema di chiamata di Emergenza Mercedes-Benz: la trasmissione dati avviene tramite un modulo di comunicazione dotato di una propria SIM, pertanto non è necessario un cellulare.
  • Volante multifunzione in pelle nappa: comandi a sinistra e a destra con un pulsante Touch Control per lato, quattro tasti e comandi del cambio (in combinazione con il cambio automatico).
  • Sistema PRE-SAFE®: il sistema è in grado di riconoscere sul nascere situazioni critiche e di predisporre misure preventive per la protezione dei passeggeri in caso di imminente pericolo. Ora la gamma di funzioni comprende, accanto al pretensionamento reversibile delle cinture di sicurezza e ad altre misure, anche il sistema PRE-SAFE® Sound (prepara l’udito degli occupanti al rumore che si genera durante l’impatto).
  • Sette airbag, quattro pretensionatori e limitatori della forza di ritenuta.

 

Le linee di allestimento: SPORT, EXCLUSIVE e AMG

 

Gli esterni SPORT presentano un paraurti anteriore dinamico con elemento decorativo cromato e prese d’aria con griglia a rombi, mascherina del radiatore con profilo cromato, Stella Mercedes integrata, due lamelle in argento iridium opaco con inserti cromati e targhetta con corona d’alloro Mercedes-Benz sul cofano motore. I sottoporta sono verniciati nel colore della carrozzeria con inserti cromati; mancorrente, listelli sulla linea di cintura e profili dei finestrini sono in alluminio lucido. Il paraurti posteriore ha un inserto in look diffusore nero e un inserto decorativo cromato; l’impianto di scarico presenta due mascherine dei terminali di scarico integrate nel paraurti. La versione SPORT è ribassata di 15 mm e ha cerchi in lega leggera a 5 razze di 43,2 cm (17″).

 

Gli interni SPORT sono disponibili in tre soluzioni cromatiche (nero, marrone noce/nero, beige latte macchiato/nero). I confortevoli sedili sportivi sono in pelle ecologica ARTICO/tessuto Norwich in nero, marrone noce o beige latte macchiato, i piani di seduta hanno trapuntature orizzontali. Gli elementi decorativi sono in alluminio con rifinitura trapezoidale, l’illuminazione di atmosfera è a 64 colori e prevede anche l’illuminazione del vano piedi posteriore. Sulla consolle centrale si trova un orologio analogico.

 

Gli esterni EXCLUSIVE sono riconoscibili dal paraurti anteriore per gli elementi decorativi cromati e la Stella sul cofano; per il resto sono essenzialmente uguali agli esterni SPORT. Anche gli interni EXCLUSIVE sono disponibili in tre abbinamenti cromatici (nero, marrone noce/marrone caffè, beige latte macchiato/marrone caffè), i sedili Comfort hanno piani di seduta con trapuntatura verticale, i rivestimenti sono in pelle/tessuto Valence in nero, marrone noce o beige latte macchiato. Gli elementi decorativi sono in frassino marrone chiaro a poro aperto. La parte superiore della plancia portastrumenti, la linea di cintura e i pannelli centrali delle porte sono rivestiti in pelle ecologica ARTICO (nera o marrone caffè con cucitura a contrasto).

 

Gli esterni AMG Line sono decisamente sportivi. Presentano kit aerodinamico AMG, costituito da grembialatura anteriore AMG con elemento decorativo cromato, prese d’aria sportivamente accentuate con due lamelle su ciascun lato, rivestimenti sottoporta AMG e grembialatura posteriore AMG nel look diffusore con elemento decorativo cromato. La mascherina del radiatore ha la Stella Mercedes integrata e due lamelle in argento iridium opaco con inserti cromati. La AMG Line, ribassata di 15 mm, monta cerchi in lega leggera AMG a 5 razze da 48,3 cm (19″) color grigio titanio torniti con finitura a specchio; i dischi del freno anteriore sono forati, e la pinza del freno anteriore presenta la scritta «Mercedes-Benz». Gli interni AMG Line sono disponibili in due colori (nero, marrone cuoio/nero) e presentano sedili sportivi con trapuntatura orizzontale dei piani di seduta e curvatura dello schienale sportiva per un maggior supporto laterale; rivestimenti in pelle ecologica ARTICO/microfibra DINAMICA nera o (dietro sovrapprezzo) pelle nappa nera o pelle nappa marrone cuoio. Il volante sportivo multifunzione è appiattito nella parte inferiore.

 

Esclusivi sono i due pacchetti degli interni designo, disponibili negli abbinamenti nero/grigio titanio pearl e beige latte macchiato/marrone cuoio. Per i sedili, il volante, la parte superiore della plancia portastrumenti e i braccioli viene usata la pelle nappa nella rispettiva combinazione cromatica. I sedili Comfort hanno un’impuntura a rombi su piano di seduta e schienale. Gli elementi decorativi sono in radica di noce marrone lucida o in frassino nero a poro aperto. A seconda della versione degli interni sono inoltre disponibili altri elementi decorativi, fino alla versione con le esclusive flowing lines e un volante multifunzione in legno e pelle.

 

 

Il design degli esterni

 

Proporzioni dinamiche con una coda possente

 

La station-wagon non è mai stata così sportivamente elegante: ispirandosi all’aspetto limpidamente sensuale della berlina, il tetto della station-wagon si estende ad arco fino al lunotto fortemente inclinato e dinamico. Moderna, raffinata, dinamica: la nuova Classe E Station-wagon riprende l’estetica della berlina fino al montante centrale. Dal cofano motore allungato si sviluppa un profilo slanciato che asseconda la linea sportiva del tetto, digradante verso la parte posteriore, fino a confluire nella tipica coda possente delle station-wagon con il lunotto di conformazione dinamica. Sbalzi corti, passo lungo e ruote di grandi dimensioni contribuiscono all’armonia delle proporzioni.

 

I finestrini bassi e allungati, insieme alla linea di cintura alta, fanno sembrare più lungo il corpo vettura. La rientranza nella parte superiore e le fiancate slanciate confluiscono nella coda. I mancorrenti di serie, per la prima volta integrati nella vettura, contribuiscono a loro volta ad accentuare il carattere atletico della station-wagon. Completa il quadro una coda moderna e sensuale, con spalle larghe sopra i passaruota posteriori. Il portellone ampio e funzionale è delimitato nella parte superiore da uno spoiler sul tetto con terza luce di arresto in tecnica LED. Le linee orizzontali della coda e del lunotto accentuano la larghezza della vettura così come le luci posteriori a LED disposte orizzontalmente e sdoppiate con inserto cromato integrato.

 

Elementi riflettenti a LED effetto cristallo che assecondano le forme della vettura, inconfondibili sia di giorno che di notte, sottolineano il carattere della vettura. Il catarifrangente posteriore si trova sul paraurti per consentire di montare le luci posteriori più in basso. Il centro visivo del portellone è l’ampia impugnatura cromata.Come per la berlina, il frontale imponente ha una conformazione diversa a seconda della versione di design ed equipaggiamento. La versione di base si presenta con l’elegante mascherina del radiatore Mercedes con Stella sul cofano, così come – con un design lievemente diverso – la versione EXCLUSIVE. Le versioni SPORT e AMG Line sono caratterizzate dalla mascherina sportiva con Stella Mercedes al centro. In ogni sua versione, la mascherina del radiatore conferisce alla Classe E un carattere speciale, la cui eleganza è declinata all’insegna dello status o del dinamismo.

 

Le versioni si differenziano anche per la coda: il modello di base presenta un paraurti posteriore con parte inferiore nera, mentre nelle altre versioni il paraurti è suddiviso in più parti con una modanatura cromata continua (“wing”) e mascherine dei terminali di scarico simmetriche integrate. È di serie in tutte le versioni della station-wagon la protezione del bordo di carico in acciaio legato.

 

 

Il design degli interni

 

Espressione di emozione e intelligenza

 

Anche negli interni la station-wagon presenta il design della berlina, che vanta già numerosi premi. L’abitacolo è caratterizzato dal gioco tra elementi tridimensionali importanti con superfici scultoree, da una parte, e zone riservate a comandi e display lineari di impronta avanguardistica, dall’altra.

La bassa modanatura orizzontale della plancia portastrumenti presenta una forma elegantemente slanciata e linee fluide che sottolineano la prospettiva della larghezza. Questo effetto viene ulteriormente accentuato dalla continuazione di questo movimento ondulatorio nei rivestimenti delle porte sotto forma di wrap-around.

 

Per la nuova Classe E sono disponibili consolle centrali diverse a seconda del cambio. I modelli con cambio automatico presentano una consolle continua, di conformazione dinamica, collegata alla plancia attraverso il pannello di comandi effetto vetro “Black Panel”. Riprendono questa estetica anche altri comandi, come quelli nelle porte. Per le vetture con cambio manuale, invece, la consolle centrale è delineata da due inserti separati. La plancia portastrumenti presenta, a richiesta, due grandi display ad alta risoluzione con una diagonale dello schermo di 12,3 pollici. I due display si fondono visivamente sotto uno stesso vetro di copertura, creando un cruscotto widescreen. La strumentazione della plancia consiste in un grande display con strumenti virtuali, direttamente nel campo visivo del guidatore, e un display centrale sopra la consolle centrale.

 

Riuniti sotto un unico vetro di copertura, i display si presentano esteticamente come un unico moderno schermo piatto. Il guidatore può scegliere tra tre stili di riproduzione delle informazioni: “Classic”, “Sport” e “Progressive”.

Il modello base della nuova Classe E abbina due quadranti cilindrici e un display a colori da 17,8 cm (risoluzione di 1.000 x 600 pixel) a un display centrale con diagonale dello schermo di 21,3 centimetri (risoluzione di 960 x 540 pixel). I quadranti cilindrici della strumentazione e il display centrale hanno un’unica cornice comune laccata lucida.

 

Il guidatore può variare secondo le proprie esigenze le modalità di visualizzazione del display centrale. Fatta eccezione per la cartina del sistema di navigazione (che occupa sempre l’intera superficie dello schermo), in presenza del COMAND online il display centrale è suddiviso in un’area principale riservata a grafici informativi e animazioni (2/3 del display, sul lato destro) e un’area supplementare (1/3 del display, sul lato sinistro). Di notte il display può essere retroilluminato con l’illuminazione di atmosfera multicolor, che lo fa sembrare sospeso nello spazio.

 

Touch Control: comandi gestuali

 

Un’altra innovazione della nuova Classe E sono i pulsanti Touch Control integrati nel volante multifunzione. Si tratta di due campi sensibili al tocco, come lo schermo di uno smartphone, che reagiscono quindi con precisione ai movimenti orizzontali e verticali di un dito. Il guidatore può così utilizzare in modo semplice, logico ed ergonomico tutte le funzioni del sistema di infotainment, servendosi di uno spazio minimo per impartire le istruzioni e, per di più, senza dover togliere le mani dal volante. Premendo i pulsanti si attiva la funzione selezionata con i comandi gestuali. Ciascun pannello interruttori dispone anche di altri quattro tasti associati a funzioni già note, come la regolazione del volante o il telefono.

 

Un’altra possibilità di inserimento è data dal touchpad sulla consolle centrale nel Controller del COMAND. In questo caso, tutte le funzioni possono essere utilizzate con comandi gestuali a un dito o a più dita (multitouch). Inoltre sul touchpad è possibile scrivere direttamente lettere, numeri e caratteri speciali. Per evitare che il guidatore distolga lo sguardo dalla strada, il sistema legge ad alta voce i caratteri inseriti a mano libera. Una funzione di riconoscimento del poggiamano incrementa la sicurezza dei comandi ed evita l’inserimento di caratteri per errore. Dietro la superficie tattile sono disposti tre tasti sensibili al tocco, con i quali si possono gestire in modo rapido e diretto funzioni importanti (la funzione Indietro, il menu Preferiti e il menu di scelta rapida per le funzioni audio).

 

Per impartire i comandi al sistema di infotainment, il guidatore può inoltre usare il controller del COMAND e il sistema di comando vocale VOICETRONIC ed è libero di scegliere in qualsiasi momento la modalità di immissione che preferisce. La nuova Classe E dispone, inoltre, di alcuni tasti diretti, ad esempio per regolare il climatizzatore e, per la prima volta, anche per attivare e disattivare più comodamente alcuni sistemi di assistenza alla guida.

 

Display head-up: le informazioni in primo piano

 

Un’altra novità a bordo della Classe E è il display head-up. Come a bordo di un jet, questo dispositivo visualizza le principali informazioni sul parabrezza, direttamente nel campo visivo del guidatore, diminuendo così le cause di distrazione. Il sistema fornisce informazioni sulla velocità della vettura e sui limiti di velocità, nonché le istruzioni di navigazione e le indicazioni del DISTRONIC.

 

Il guidatore può regolare in altezza l’immagine virtuale in modo che sia leggibile comodamente. Nelle vetture dotate di sedili con funzione Memory anche questa impostazione personalizzata fa parte dei parametri che vengono memorizzati. Inoltre è possibile attivare o disattivare diversi contenuti di visualizzazione e regolare la luminosità delle immagini.

 

Conformazione intelligente dei materiali: flowing lines innovative

 

Materiali moderni e pregiati definiscono lo stile sportivo e al tempo stesso elegante degli interni. Per esempio diverse tipologie di legno a poro aperto, come il legno in stile yacht con “flowing lines” che interpretano gli intarsi in legno in chiave contemporanea, o un innovativo tessuto metallico. Materiali autentici si ritrovano anche nei rivestimenti in pelle delle porte e nella linea di cintura per alcune versioni di allestimento selezionate.

 

La scelta di materiali e colori, che include anche il vano di carico, privilegia molte tonalità del marrone, tra cui nuovi abbinamenti cromatici come beige latte macchiato/marrone caffè o beige latte macchiato/marrone cuoio.

 

Illuminazione di atmosfera: una luce a 64 colori

 

Per l’illuminazione dell’abitacolo viene impiegata esclusivamente la tecnica LED, che dura moltissimo e consuma poco. Lo stesso vale anche per l’illuminazione d’atmosfera ampliata, disponibile a richiesta, che con 64 tonalità offre moltissime possibilità di personalizzazione dell’abitacolo. Mette in risalto, ad esempio, gli elementi decorativi, il display centrale, il vano anteriore sulla consolle centrale, le conchiglie delle maniglie, le tasche delle porte, il vano piedi anteriore e posteriore, il gruppo comandi sul tetto e l’alloggiamento triangolare in corrispondenza dei retrovisori esterni.

La scocca e la sicurezza passiva

 

Leggera, rigida e sicura

 

Peso contenuto, straordinaria rigidità per un comportamento di marcia ottimale a fronte di un elevato comfort acustico e vibrazionale e una grande sicurezza in caso di impatto: tutto ciò si deve alla carrozzeria e alla scocca con la loro grande percentuale di alluminio pressofuso e lamiere d’acciaio ultra-altoresistenziale lavorate a caldo.

 

Grazie all’intelligente struttura leggera, la carrozzeria pesa 70 chilogrammi in meno rispetto alla versione tradizionale in acciaio. Parafango anteriore, cofano motore, portellone posteriore e grandi porzioni del frontale e della coda sono in lamiera di alluminio o in alluminio realizzato per fusione. Analogamente alla struttura del frontale, nella parte posteriore gli alloggiamenti dei montanti telescopici sono in alluminio pressofuso per motivi funzionali e di peso.

 

Anche la parte posteriore è in una struttura ibrida d’alluminio: la struttura posteriore stabile è formata da componenti longitudinali e trasversali in alluminio pressofuso, lamiere d’alluminio e componenti in acciai altamente resistenti. Degna di nota è la combinazione di alluminio per le zone strutturali rigide e di acciaio per le zone di deformazione. La Classe E è il primo modello in grande serie di questo segmento ad avere longheroni in alluminio pressofuso. Grande fonte di ispirazione è stata la bionica nelle zone in cui si richiedono rigidità e resistenza particolari. L’efficacia dei rinforzi così realizzati è stata testata accuratamente dopo la progettazione preliminare a computer. In questo modo si è riusciti a ridurre il peso e allo stesso tempo a migliorare la rigidità iniziale nella zona di collegamento degli assi e la resistenza alla torsione di tutta la struttura posteriore.

 

In molti punti, diversi componenti sono stati integrati in un unico componente pressofuso. Optando per strutture tradizionali lo stesso risultato sarebbe stato possibile solo assemblando diversi componenti in acciaio. Questa soluzione permette di risparmiare costi e rende la scocca in alluminio interessante anche dal punto di vista economico. Oltre alle normali tecniche di giunzione e all’utilizzo di adesivo strutturale, a causa dell’accessibilità unilaterale vengono utilizzati i cosiddetti chiodi ImpAcT – in queste zone i componenti in alluminio realizzati per fusione non vengono collegati tra loro per saldatura.

 

Cellula di sicurezza indeformabile: la sicurezza di una Mercedes-Benz

 

La carrozzeria è progettata per garantire un’elevata sicurezza in caso di collisione. La Classe E Station-wagon soddisfa non soltanto tutte le leggi nazionali e internazionali attualmente in vigore, ma anche tutti i rating e i ben più severi requisiti di sicurezza Mercedes-Benz che fanno riferimento all’infortunistica reale. Il nucleo strutturale è una cellula di sicurezza altamente indeformabile, costituita soprattutto da lamiere d’acciaio ad alta e ad altissima resistenza e da lamiere dallo spessore graduato in base alle sollecitazioni. Molti segmenti sono costituiti da acciai lavorati a caldo.

 

La cellula di sicurezza altamente indeformabile è circondata da zone a deformazione programmata, che vengono prima calcolate con precisione e poi collaudate in condizioni pratiche e che, grazie ai percorsi ottimizzati di propagazione della forza d’urto e a una combinazione tra componenti in alluminio realizzati per fusione e materiali ultra-altoresistenziali, forniscono risultati eccellenti nei crash test e assicurano la massima protezione degli occupanti.

 

Il cofano motore attivo della nuova Classe E contribuisce in maniera rilevante alla sicurezza dei pedoni. Dal punto di vista tecnico si basa su una serie di sensori associati ad algoritmi intelligenti programmati nella centralina degli airbag, che è deputata all’attivazione. Con l’innesco degli attuatori pirotecnici, in poche frazioni di secondo il cofano si solleva in corrispondenza della cerniera, aumentando in tal modo lo spazio a disposizione tra il cofano motore e i componenti nel vano motore.

 

Protezione totale: PRE-SAFE® Impulse Side

 

Con il suo sistema PRE-SAFE®, Mercedes-Benz protegge da anni i passeggeri in molte situazioni. Già prima della collisione, ad esempio, il sistema PRE-SAFE® fa assumere ai passeggeri una posizione che li predispone ad affrontare nel miglior modo possibile l’impatto. Basandosi sui risultati dell’attività interna di ricerca nel campo dell’infortunistica stradale, Mercedes-Benz ha perfezionato costantemente questo sistema.

 

Ne è un esempio la nuova funzione integrata PRE-SAFE® Impulse Side (a richiesta), presente per la prima volta a bordo della nuova Classe E. Insieme alle note misure PRE-SAFE® che proteggono in caso di impatti frontali e tamponamenti, crea una sorta di zona di assorbimento virtuale anche sulle fiancate: in questo modo si viene a creare una protezione PRE-SAFE® a 360°.

Rispetto a un impatto frontale, in caso di impatto laterale la zona di assorbimento è limitata.

 

Il PRE-SAFE® Impulse Side allontana il guidatore o il passeggero anteriore quanto più possibile dalla zona di pericolo ancor prima dell’impatto. Non appena il sistema riconosce il pericolo di una collisione laterale imminente, in poche frazioni di secondo si gonfiano le camere d’aria integrate nelle imbottiture laterali degli schienali dei sedili anteriori. In questo modo l’impulso viene trasmesso agli occupanti con una forza moderata, attenuando quindi anche le forze che agiscono durante l’impatto laterale. Si riducono così nettamente le sollecitazioni a carico della gabbia toracica. Il sistema è disponibile a richiesta per il guidatore e il passeggero anteriore come parte integrante del pacchetto di sistemi di assistenza alla guida Plus. I sedili di guidatore e passeggero anteriore, ma anche i due sedili posteriori esterni, sono dotati di cinture di sicurezza a tre punti con pretensionatore pirotecnico e limitatore della forza di ritenuta.

 

Il sedile posteriore centrale è dotato di un sistema standard con cintura di sicurezza a tre punti. In caso di incidente una serie di airbag provvede a proteggere gli occupanti:

  • airbag anteriori lato guida e passeggero
  • kneebag per il guidatore, per proteggere le ginocchia e stabilizzare il busto, con conseguenze positive per la cinematica degli occupanti in caso di incidente
  • windowbag nella zona del tetto tra i montanti anteriori, centrali e posteriori, per proteggere la testa del guidatore, del passeggero anteriore e dei passeggeri seduti sui sedili posteriori esterni
  • sidebag torace-bacino combinati per guidatore e passeggero anteriore, che offrono ulteriore protezione in caso di impatto laterale.
  • sidebag a richiesta per i sedili posteriori esterni.

 

 

In primo piano: il comfort acustico e vibrazionale

 

Una delle station-wagon più silenziose

 

La nuova Classe E Station-wagon ha uno degli abitacoli più silenziosi della categoria, pur essendo per sua natura svantaggiata rispetto alla berlina a causa dei grandi corpi di risonanza. Un elevato comfort acustico e vibrazionale favorisce il comfort e la concentrazione al volante, soprattutto nei lunghi viaggi. Gli ingegneri NVH di Mercedes-Benz hanno ridotto al minimo le fastidiose vibrazioni e i rumori della Classe E Station-wagon adottando una serie di accorgimenti. Come sulle cabriolet, la sezione principale del pianale e l’avancorpo della scocca sono rinforzati per mezzo di puntoni. Grazie a queste misure strutturali la carrozzeria risulta dinamicamente rigida e non facilita la propagazione del suono attraverso corpi solidi.

 

Speciali misure di isolamento della carrozzeria (anche in prossimità della paratia parafiamma, delle fiancate e della parte posteriore) ed elementi fonoassorbenti sotto i sedili posteriori e sui passaruota isolano dai suoni che si propagano attraverso l’aria. La taratura degli organi meccanici del telaio, degli assi e dello sterzo riduce le frequenze di disturbo che possono essere causate dalla rumorosità di rotolamento oppure dalle irregolarità delle ruote. Sono stati ottimizzati acusticamente anche i supporti di motore e cambio; alcune versioni sono dotate di cuscinetti del motore a commutazione variabile per ottenere un migliore isolamento.

 

Tra le particolarità della station-wagon vi sono anche la staffa di chiusura del portellone posteriore con supporti elastici. In questo modo può muoversi secondo una dinamica definita: le vibrazioni dell’aria nell’abitacolo vengono assorbite dinamicamente e quindi non trasformate in rumore.

 

A caccia di rumori: processo altamente specializzato

 

Lo sviluppo del comfort acustico inizia molto prima che siano pronti i prototipi. Già in un primo stadio gli specialisti di acustica si avvalgono di un metodo di calcolo ibrido. Con un modello di rete vengono calcolati i dati di eccitazione dei gruppi e il ruolo che i supporti e la carrozzeria esercitano nella trasmissione del suono attraverso corpi solidi e attraverso l’aria. Nel successivo lavoro di rifinitura sui banchi di prova acustici vengono utilizzati processi speciali per assicurare che la rumorosità all’interno dell’abitacolo si mantenga entro livelli contenuti e che rimanga solo un piacevole fruscio. Uno degli strumenti speciali utilizzati è la “telecamera acustica”, che permette di tracciare un quadro tridimensionale e ad alta risoluzione dei rumori all’interno dell’abitacolo.

 

I dati vengono acquisiti con i cosiddetti “multi-array”, un insieme di molti microfoni. È quindi possibile confrontare i miglioramenti apportati rispetto alle condizioni precedenti. Il collaudo finale su strada serve per apportare le ultime piccole modifiche. Il comportamento acustico della vettura viene verificato in condizioni reali su tutti i fondi stradali possibili (lisci e ruvidi). L’obiettivo è ottenere il massimo comfort acustico possibile su tutte le superfici. Sono molti anche gli interventi aeroacustici effettuati. Come per la Classe E berlina i retrovisori esterni e il montante anteriore sono stati modificati per migliorare le caratteristiche aeroacustiche.

 

Sempre per migliorare la silenziosità si è intervenuti anche sull’aeroacustica della struttura del tetto e del modulo del tetto scorrevole e sollevabile. Nel tetto scorrevole panoramico sono stati adottati numerosi accorgimenti di convogliamento del flusso d’aria (deflettore, coperture e guarnizioni di tenuta a geometria modificata), che garantiscono lo stesso elevato comfort acustico del modello precedente nonostante la maggiore superficie di apertura. Altre soluzioni aeroacustiche adottate: maniglie delle porte a tenuta ermetica, guarnizioni di tenuta lungo le linee di giunzione delle porte, migliore geometria dei profili di tenuta dei finestrini, pannelli sagomati perfezionati in prossimità delle guide di tenuta interne con guida dei finestrini ad accoppiamento geometrico continuo.

 

A richiesta, inoltre, è disponibile il pacchetto Comfort acustico. Una speciale pellicola fonoassorbente nel parabrezza e nei finestrini riduce ancora di più i rumori fastidiosi all’interno dell’abitacolo e assicura così il massimo comfort acustico. Per garantire un isolamento termico ottimale nell’abitacolo, inoltre, parabrezza, finestrini e lunotto sono in vetro di sicurezza stratificato con un’ulteriore pellicola che assorbe i raggi infrarossi. In questo modo si riduce il riscaldamento delle superfici dell’abitacolo esposte all’irraggiamento solare come i braccioli, il volante e il piano di seduta.

Aerodinamica

 

Ancor meno resistenza

 

Buoni valori di consumo presuppongono buone qualità aerodinamiche. La nuova Classe E Station-wagon ha il coefficiente di resistenza aerodinamica più basso del suo segmento, addirittura migliore rispetto al modello precedente.

A partire da una velocità di circa 70 km/h la resistenza aerodinamica supera da sola la somma di tutte le altre resistenze all’avanzamento. Pertanto, la riduzione della resistenza aerodinamica produce un risparmio nei consumi e un calo delle emissioni di CO2. Mercedes-Benz è all’avanguardia in fatto di aerodinamica e in quasi tutte le categorie offre le vetture più aerodinamiche con i valori di Cx più bassi. Con un coefficiente di resistenza aerodinamica di Cx 0,28 (E 200) la Classe E definisce un nuovo parametro di riferimento tra le vetture della classe business. Ciò permette di compensare la sezione frontale (A), leggermente più grande, di 2,36 m². La superficie di resistenza aerodinamica Cx x A è di 0,66 m².

 

Per ottenere questo risultato gli esperti in aerodinamica hanno eseguito un intenso lavoro di simulazione dei flussi al computer e di ottimizzazione nella galleria del vento, da cui è scaturita una serie di efficaci accorgimenti.

Accanto al sistema di regolazione dell’aria AIRPANEL, ad esempio, che dispone di lamelle regolabili per aprire e chiudere la mascherina del radiatore durante la marcia in funzione dell’aria di raffreddamento necessaria, è stato adottato per la prima volta un secondo dispositivo di regolazione nella presa d’aria integrata nella grembialatura frontale sotto la targa. Questa soluzione migliora sensibilmente le prestazioni complessive del sistema.

 

Questi i principali accorgimenti adottati:

  • configurazione aerodinamica della grembialatura anteriore e posteriore
  • spoiler delle ruote anteriori e posteriori
  • guarnizione dei passaruota lato vano motore
  • nuovo retrovisore esterno con supporto
  • ampliamento delle guarnizioni perimetrali dei fari con collegamento a tenuta con la mascherina del radiatore
  • labbro aerodinamico nella giunzione tra cofano motore e paraurti anteriore
  • migliore guarnizione del radiatore e migliore convogliamento dei flussi d’aria per sfruttare efficacemente l’aria di raffreddamento disponibile
  • conformazione integrale dello spoilerino alla fine del tetto che tiene conto della geometria del portellone posteriore
  • ottimizzazione del rivestimento sottoscocca, ampliato in corrispondenza della parte anteriore del vano motore
  • ruote e pneumatici ottimizzati in termini di aerodinamica

Motorizzazioni

 

Potenti ed efficienti

Motori moderni a benzina e diesel dotati di funzione ECO start/stop assicurano prestazioni ottimali e molto divertimento di guida. Il motore diesel a quattro cilindri di nuovo sviluppo è disponibile in due varianti di potenza. Tutti i motori sono disponibili con cambio 9G-TRONIC. All’avvio delle vendite sono disponibili per la nuova station-wagon due modelli con motore a benzina a quattro cilindri (l’E 200 da135 kW/184 CV e l’E 250 da 155 kW /211 CV) e il modello E 220 d da 143 kW/194 CV con motore diesel a quattro cilindri di nuovo sviluppo. Nel quarto trimestre del 2016 seguiranno la E 200 d da 110 kW (150 CV), la E 350 d con motore diesel a sei cilindri da 190 kW (258 CV) e la E 400 4MATIC con motore a benzina a sei cilindri da 245 kW (333 CV) di potenza e 480 newtonmetri di coppia.

Al momento del lancio sul mercato tutti i modelli sono abbinati al cambio automatico a nove marce 9G‑TRONIC; a partire dalla primavera 2017 il quattro cilindri benzina sarà disponibile anche con cambio manuale a 6 marce.

Tutti i motori sono dotati della funzione ECO start/stop. Il nuovo motore diesel a quattro cilindri OM 654 è stato concepito per soddisfare i valori limite della normativa RDE di futura emanazione.

Panoramica della gamma di modelli

E 200 dE 220 dE 350 d
Numero/disposizione cilindri4/in linea4/in linea6/V
Cilindrata (cm3)1.9501.9502.987
Potenza nominale (kW/CV)110/150 a 3.800143/194 a 3.800190/258 a 3.400
Coppia nominale (Nm)360 a 1.600-2.800400 a 1.600-2.800620 a 1.600-2.400
Consumo di carburante NEDC (l/100 km) combinato4,24,25,4
Emissioni di CO2 ciclo combinato (g/km)109109140
Classe di efficienzaA+A+A
Accelerazione 0-100 km/h (s)8,77,76,0
Velocità massima (km/h)217235250

Dati riferiti alla versione con 9G-TRONIC

E 200E 250E 400 4MATIC
Numero/disposizione cilindri4/in linea4/in linea6/V
Cilindrata (cm3)1.9911.9913.498
Potenza nominale (kW/CV)135/184 a 5.500 giri/min155/211 a 5.500 giri/min245/333 a 5.250-6.000 giri/min
Coppia nominale (Nm)300 a 1.200-4.000 giri/min350 a 1.200-4.000 giri/min480 a 1.200-4.000
Consumo di carburante NEDC (l/100 km) combinato6,26,27,9
Emissioni di CO2 ciclo combinato (g/km)138138180
Classe di efficienzaBBC
Accelerazione 0-100 km/h (s)8,17,25,4
Velocità massima (km/h)231243250*

Dati riferiti alla versione con 9G-TRONIC, *limitata elettronicamente

 

Quattro cilindri diesel completamente nuovo: via libera alle innovazioni

 

Con il nuovo quattro cilindri diesel di Mercedes-Benz nasce una nuova famiglia di motori che schiude una nuova dimensione in materia di efficienza. Per la prima volta in un motore diesel per autovetture viene utilizzato il processo di combustione con incavo a gradino, che prende il nome dalla forma della camera di combustione all’interno del pistone. Tra le innovazioni vi sono anche la combinazione di basamento in alluminio e pistoni in acciaio, oltre al rivestimento NANOSLIDE®, ulteriormente perfezionato, delle canne dei cilindri.

 

Nonostante la cilindrata ridotta a poco meno di due litri e il 16% in meno di peso rispetto al modello precedente, il nuovo diesel della E 220 d da 143 kW (194 CV) eroga esattamente 18 kW in più rispetto al motore precedente e fa registrare consumi combinati medi di 4,2 litri ogni 100 chilometri in ciclo NEDC. Le emissioni di CO2 sono pari a 109 grammi al chilometro, un valore fatto registrare fino a questo momento soltanto da poche vetture nettamente più piccole. Oltre che all’ottimizzazione del convogliamento dell’aria sul lato aspirazione e scarico e all’adozione dell’iniezione common rail di quarta generazione, con valori di pressione fino a 2.050 bar, il merito va attribuito anche ad una riduzione dell’attrito interno del 25% circa. Inoltre, il nuovo motore è più compatto del precedente.

 

Da dicembre 2016 sarà disponibile anche per la E 200 d, che monta il nuovo diesel a quattro cilindri. La potenza sarà di 110 kW (150 CV). I valori di consumo e di emissioni di CO2 si attestano a livello della E 220 d.

Il nuovo motore diesel è stato progettato per rispettare già oggi le norme antinquinamento di prossima emanazione (RDE – Real Driving Emissions). In futuro, i sistemi di post-trattamento dei gas di scarico dovranno rimanere entro i valori limite non soltanto nelle prove al banco, ma anche in una serie di test condotti in condizioni reali.

 

Tutti i componenti determinanti per un’efficace riduzione delle emissioni sono installati direttamente sul motore. Il miglior isolamento e il perfezionamento dei rivestimenti del catalizzatore hanno permesso di rinunciare completamente alla gestione della temperatura lato motore nell’avviamento a freddo e nel funzionamento ai bassi carichi. Oltre ai vantaggi sul fronte delle emissioni, si ottiene così una riduzione dei consumi soprattutto nei brevi tragitti. La disposizione in prossimità del motore del sistema di post-trattamento dei gas di scarico ha come effetti positivi una bassa dispersione termica e condizioni di esercizio ideali.

 

Il nuovo motore dispone di un sistema di ricircolo dei gas di scarico a più vie (EGR), che riunisce gli stadi raffreddati ad alta e a bassa pressione.  La posizione ideale del baricentro della combustione permette di ridurre nettamente le emissioni grezze del motore sull’intera mappatura.

 

Motore diesel a sei cilindri: una vecchia conoscenza con una maggiore agilità

 

La Classe E riprende dalla Serie precedente il motore diesel a sei cilindri da 190 kW (258 CV) di potenza e 620 Nm di coppia. Per il raffreddamento dell’aria di sovralimentazione è stato adottato un sistema aria-acqua che contribuisce ad aumentare l’agilità. La E 350 d sarà disponibile da dicembre 2016.

I motori a benzina: potenti, veloci e puliti

 

I quattro cilindri a benzina BlueDIRECT della Classe E coniugano una risposta brillante e un’elevata erogazione di potenza con un comportamento efficiente ed emissioni contenute. Sono dotati di iniezione diretta con combustione a getto guidato di terza generazione. La pressione del sistema arriva fino a 200 bar e viene costantemente regolata sul valore ideale in funzione della mappatura. Gli iniettori piezoelettrici consentono fino a cinque iniezioni per fase di lavoro, assicurando così una formazione ottimale della miscela.

L’iniezione diretta di terza generazione è integrata dall’accensione multipla veloce (“Multi Spark Ignition”, MSI). Il sistema MSI permette di generare in rapida successione fino a quattro scintille in un millisecondo, le quali producono un plasma avente una maggiore dilatazione cubica rispetto ad un’accensione di tipo convenzionale.

 

La gestione dell’accensione multipla veloce permette di adattare al relativo punto di esercizio sia l’intervallo di tempo tra una serie di scintille e la successiva sia la durata della combustione. È così possibile ottenere un margine di gioco maggiore per trovare i baricentri ideali della combustione e aumentare la compatibilità dei gas residui, con la conseguenza di ridurre i consumi.  Il risultato di entrambe le soluzioni è uno sfruttamento elevato del carburante a fronte di emissioni minime.

 

Cambio automatico a nove marce: più comfort ed efficienza

 

Al momento del lancio tutti i modelli sono abbinati al nuovo cambio automatico a nove rapporti 9G-TRONIC. L’ampia spaziatura dei rapporti dalla prima alla nona marcia, pari a 9,15, consente una generale riduzione del regime e rappresenta quindi un fattore determinante per l’elevata efficienza energetica e il comfort di marcia della vettura. I tempi ridotti di inserimento delle marce e di reazione del cambio assicurano la massima immediatezza, a fronte di un eccellente comfort di innesto. Tutto ciò è legato all’elevato rendimento del cambio che si nota soprattutto nella riduzione dei consumi.

A partire dalla primavera 2017 il quattro cilindri benzina sarà disponibile anche con cambio manuale a 6 marce.

 

Trazione integrale 4MATIC: buona trazione anche su fondi stradali difficili

 

La E 400 4MATIC (disponibile da dicembre 2016) da 245 kW (333 CV) è dotata di trazione integrale permanente che assicura una trazione e una stabilità maggiori soprattutto in condizioni stradali difficili. La combinazione del sistema di regolazione della dinamica di marcia (ESP®) con il sistema elettronico di gestione della trazione (4ETS) continua a rendere superflui i tradizionali bloccaggi del differenziale. Questo consente di risparmiare peso e aumenta sensibilmente la sicurezza e il comfort di guida.

Assetto

 

Grande comfort e agilità

 

La Classe E Station-wagon è una vettura da viaggio ideale: spaziosa, parca nei consumi, sicura e confortevole. Gran parte del merito va all’assetto. Di serie è dotata di sospensioni pneumatiche posteriori con regolazione del livello e sistema di sospensioni passive selettive. A richiesta sono disponibili le sospensioni pneumatiche multicamera AIR BODY CONTROL e il DYNAMIC SELECT per scegliere tra diversi programmi di marcia, che spaziano da configurazioni particolarmente confortevoli a configurazioni particolarmente sportive.

 

Un obiettivo importante nella configurazione e taratura della nuova Classe E era migliorare il comfort durante l’attraversamento di giunti trasversali. Nuovo è l’asse anteriore a quattro bracci, che disaccoppia il montante telescopico della guida delle ruote. Inoltre, la soluzione a quattro bracci favorisce una buona cinematica dell’asse. Dato che molti suoi componenti sono in alluminio, pesa circa due chilogrammi in meno rispetto a una versione equivalente in acciaio. Il risparmio di peso favorisce un comportamento reattivo e concorre all’efficienza della nuova Classe E.

 

Sull’asse posteriore un asse a bracci multipli ottimizzato, nella configurazione a cinque bracci, assicura buone qualità in termini di guida delle ruote e stabilità direzionale in rettilineo. Il supporto dell’asse posteriore e il braccio trasversale oscillante sono realizzati in alluminio fucinato. Un supporto dell’asse posteriore di grandi dimensioni aiuta a smorzare più efficacemente le vibrazioni.

 

Di serie: AGILITY CONTROL con sistema di sospensioni selettive

 

Il sistema di sospensioni passive selettive assicura un comportamento di marcia equilibrato in quanto ottimizza rollio, sospensioni e stabilizzazione in funzione delle condizioni del fondo stradale. In abbinamento agli esterni SPORT e AMG Line l’assetto è ribassato di 15 mm.

Da dicembre 2016 sarà disponibile l’assetto DYNAMIC BODY CONTROL. Con questo equipaggiamento a richiesta, tramite l’interruttore DYNAMIC SELECT il guidatore può modificare le caratteristiche di smorzamento. Le possibilità di regolazione permettono un ampio ventaglio di sfumature tra i tre livelli “Comfort”, “Sport” e “Sport+”. Inoltre l’assetto è ribassato di 15 mm.

 

Per lo sterzo è possibile scegliere tra due curve caratteristiche: “Comfort” per uno sterzo leggero e confortevole e “Sport” per una sensazione sportiva che si manifesta nella risposta all’accelerazione trasversale mediante valori di coppia manuali progressivamente crescenti. Esiste però anche la possibilità di regolare lo sterzo separatamente in base alle proprie preferenze, ad esempio optando per una taratura sportiva degli ammortizzatori e una taratura morbida e confortevole dello sterzo.

 

Zero compromessi: sospensioni pneumatiche multicamera
AIR BODY CONTROL

 

Di serie la station-wagon presenta molle d’acciaio all’asse anteriore e sospensioni pneumatiche monocamera all’asse posteriore. Sono molto compatte, rimangono confortevoli anche a pieno carico e fanno sì che la coda rimanga sempre perfettamente parallela alla strada anche in condizioni di carico.

 

In alternativa la Classe E, unica nel suo segmento, può essere equipaggiata con sospensioni pneumatiche multicamera su entrambi gli assi. I vantaggi di questo sistema: tre camere di diversa grandezza nei montanti telescopici dell’asse posteriore e due nei montanti telescopici dell’asse anteriore consentono di regolare la rigidità delle sospensioni su tre livelli. Dal momento che tanto i montanti telescopici dell’asse anteriore quanto le sospensioni pneumatiche indipendenti sull’asse posteriore non assolvono una funzione di guida delle ruote e non devono quindi assorbire forze trasversali, i passeggeri godono di un molleggio di base morbido, che attutisce completamente giunti trasversali, irregolarità dell’asfalto e altre asperità.

 

Con l’aumentare della velocità si ha la sensazione di una grande stabilità di marcia. Un aumento della rigidità delle molle, per esempio in curva o in frenata, riduce efficacemente il rollio. Inoltre le sospensioni pneumatiche multicamera AIR BODY CONTROL garantiscono una regolazione rapida e precisa del livello su entrambi gli assi, assicurando il comfort di marcia anche a vettura carica. Il livello viene regolato automaticamente in funzione della velocità di marcia; a velocità di crociera in autostrada, per esempio, l’abbassamento della vettura riduce il consumo di carburante. In presenza di un fondo stradale accidentato o di una rampa d’accesso è possibile aumentare l’altezza libera dal suolo semplicemente premendo un pulsante sopra l’interruttore di regolazione del livello.

 

Con l’interruttore DYNAMIC SELECT sul cruscotto il guidatore può anche impostare quattro diverse caratteristiche per il sistema AIR BODY CONTROL: “Comfort”, “ECO”, “Sport” e “Sport +”. Con l’impostazione aggiuntiva “Individual” il guidatore può configurare la vettura in base alle proprie preferenze personali.

 

Sterzare non è mai stato così facile: sterzo diretto elettromeccanico

 

Tutti i modelli della Classe E montano di serie uno sterzo diretto elettromeccanico dal carattere sportivo, che associa la servoassistenza in funzione della velocità dello sterzo parametrico a un rapporto di demoltiplicazione variabile in funzione dell’angolo di sterzata.  La servoassistenza degli ingranaggi dello sterzo a cremagliera è regolata in base al fabbisogno.

 

Vantaggi dello sterzo diretto elettromeccanico:

  • migliore agilità grazie a una risposta più diretta dello sterzo
  • notevole maneggevolezza e comfort di sterzata a tutte le velocità
  • potenziale risparmio di carburante poiché consuma energia solo per sterzare
  • possibilità di utilizzare sistemi di assistenza alla guida, come il sistema di assistenza al parcheggio attivo.

 

Freni: dischi autoventilanti e ADAPTIVE BRAKE

 

Il sistema frenante con dischi autoventilanti in materiale composito soddisfa requisiti elevati in fatto di spazio di frenata, tempo di risposta, proprietà anti-fading, stabilità direzionale e durata delle guarnizioni. Sull’asse anteriore e su quello posteriore sono montati freni con pinze flottanti, a uno o a quattro pistoncini e con dischi freno di diverse dimensioni a seconda della motorizzazione.

 

La dotazione di serie della Classe E comprende l’ADAPTIVE BRAKE che dispone delle seguenti funzioni principali:

  • ausilio alla partenza in salita, che impedisce l’arretramento della vettura nei tratti in salita e facilita la partenza
  • funzione HOLD, che tiene ferma la vettura, senza dover tenere costantemente premuto il pedale del freno
  • funzione di asciugatura dei freni, che in caso di pioggia elimina l’umidità dai dischi freno a intervalli ciclici, così da avere sempre a disposizione la piena forza frenante
  • funzione di accostamento delle guarnizioni ai dischi freno, che avvicina subito le guarnizioni dei freni quando il guidatore allontana velocemente il piede dall’acceleratore, accorciando così lo spazio di frenata.

La dotazione di serie prevede un freno di stazionamento elettrico. Il freno si attiva premendo il comando posto sotto la manopola delle luci e si rilascia tirandolo. Inoltre il guidatore può impiegare la funzione di sblocco automatico Comfort Go, che rilascia automaticamente il freno di stazionamento alla partenza.

Infotainment

 

Intrattenimento e connettività perfetti

 

Il nuovo Servizio Concierge offre ai guidatori della Classe E un’assistenza personalizzata, ad esempio prenotando il ristorante. Allo stesso tempo nella Classe E debutta una generazione di COMAND Online completamente nuova. Uno delle tante particolarità è l’integrazione wireless degli smartphone.

Chi siede al volante di una Mercedes-Benz può fare affidamento su un’assistenza completa già con i Servizi di Base Mercedes me connect, per esempio per la diagnosi della vettura o in caso di guasti e incidenti.

 

I servizi Remote Online a richiesta permettono al guidatore di collegarsi alla propria vettura ovunque si trovi e in qualsiasi momento, di consultare informazioni che la riguardano e di attivare a distanza diverse funzioni. La gamma di servizi comprende, tra l’altro, il tracking del veicolo, la chiusura e apertura porte da remoto o la programmazione del riscaldamento autonomo. Ai servizi è possibile accedere sia con l’app Mercedes me (disponibile per iOS e Android) sia dal portale Mercedes me (www.mercedes.me).

 

Il nuovo Servizio Concierge offre, inoltre, una serie di strumenti personalizzati: prenotazione di ristoranti, percorsi turistici consigliati, segnalazione e prenotazione di manifestazioni sportive e culturali o l’invio di destinazione di navigazione direttamente a bordo della vettura. Accedere è molto semplice: gli utenti di Mercedes me connect registrati possono mettersi in contatto telefonico con il servizio Concierge in 19 Paesi europei, nella lingua preimpostata, utilizzando il tasto per la richiesta di informazioni nel gruppo comandi sul tetto o l’app connect. L’assistente personale si occuperà di tutto il resto.

 

Integrazione degli smartphone senza cavo: addio alle perdite di tempo per cercare il connettore Mercedes-Benz annuncia con la nuova Classe E una nuova era per la digitalizzazione e il collegamento in rete. Tra le novità rientra la facile integrazione dello smartphone nel sistema di infotainment della vettura mediante accoppiamento capacitivo dell’antenna e wireless charging. In altre parole: i cellulari possono essere ricaricati senza cavo ed essere collegati all’antenna esterna della vettura. Il guidatore non deve più occuparsi delle fastidiose operazioni di ricerca del connettore e di collegamento del cavo.

 

Basta appoggiare il telefono sulla superficie di ricarica nella parte anteriore della consolle centrale, toccare il logo «NFC» ed ecco che lo smartphone si collega da solo al sistema multimediale utilizzando la Near Field Communication (NFC). La superficie di ricarica a induzione misura 153 x 90 millimetri ed è compatibile con i terminali mobili che supportano o che sono compatibili con lo standard Qi. Le telefonate vengono effettuate automaticamente con l’impianto vivavoce Bluetooth®. Un altro aspetto positivo è che con la Near Field Communication lo smartphone si trasforma in chiave digitale della vettura, con cui è possibile bloccare, sbloccare e avviare l’auto.

 

Se la vettura è equipaggiata con il COMAND Online è possibile utilizzare anche i sistemi di infotainment CarPlay® (per gli smartphone Apple) e Google Android Auto™. Collegando uno smartphone via USB il cliente può passare dall’interfaccia CarPlay ® a quella Android Auto e viceversa. Internet e altre fonti di dati: di serie anche nella versione di base.

 

Oltre al COMAND Online sono disponibili i sistemi infotainment Audio 20 USB/GPS. Come il COMAND Online sono provvisti di un impianto vivavoce Bluetooth® e, in abbinamento ad un cellulare Bluetooth® compatibile con scheda di telefonia mobile e opzione dati, supportano anche la navigazione in Internet. In questo modo è possibile navigare liberamente in Internet a vettura ferma. Con il COMAND Online è inoltre possibile utilizzare le app Mercedes-Benz durante la guida.

 

Per la riproduzione audio e video sono supportate diverse sorgenti per tutte le tre varianti, ad esempio via Bluetooth® o chiavetta USB. Il COMAND Online offre inoltre la funzione hotspot integrata, grazie alla quale i passeggeri di tutti i sedili possono collegare a Internet diversi terminali wireless, come PC portatili o tablet.

 

Navigazione: rappresentazione di immagini realistiche degli edifici

Il sistema Audio 20 GPS dispone di un sistema di navigazione di base su memory card SD, integrabile a richiesta con il sistema di navigazione Garmin® MAP PILOT.  Il COMAND Online offre una navigazione 3D su disco fisso con rappresentazione cartografica topografica, immagini realistiche degli edifici in 3D e rotazioni cartografiche in 3D. Il sistema prepara i suoi contenuti in modo interattivo ed è dotato, inoltre, di una bussola animata. Live Traffic Information: informazioni di viabilità aggiornatissime.

 

Se finora il noto servizio Live Traffic Information per la trasmissione dei dati sulla viabilità era riservato al COMAND Online, nella nuova Classe E questa funzione è disponibile anche in abbinamento all’Audio 20 GPS con sistema Garmin® MAP PILOT. Il servizio Live Traffic Information permette di ricevere informazioni aggiornate e precise sulla viabilità stradale, che vengono utilizzate per aggiornare ogni due minuti il sistema Garmin® MAP PILOT o il COMAND Online. Quando una vettura richiede i dati sul traffico, il servizio tiene conto della sua posizione, fornendo quindi soltanto tutte le informazioni sulla viabilità stradale rilevanti per quell’utente. I dati sul traffico ricevuti si basano su cosiddetti “Floating Car Data”, la tecnologia che permette un’acquisizione precisa dei dati sul traffico. Sistema Frontbass: esperienza sonora speciale.

 

Nella nuova Classe E il sistema Frontbass di serie assicura un’esperienza sonora speciale. Il sistema Frontbass utilizza come cassa di risonanza dei woofer il volume dei longheroni trasversali e longitudinali della scocca.

Il sistema audio di serie dispone di una potenza di uscita di 4 x 25 watt e di sette altoparlanti. A richiesta è possibile richiedere il Sound System Surround Burmester®, che assicura un’esperienza acustica superiore. Con un amplificatore DSP a nove canali e una potenza complessiva di 640 watt, il sistema comanda 13 altoparlanti, tutti dalle prestazioni ottimizzate per questo Sound System di fascia alta.


title : Nuova Mercedes-Benz Classe E Station-wagon
updated : novembre 6th, 2016
author : Ale Marino
Motostorm: abbigliamento ed accessori moto