Maserati Ghibli, le novità della gamma 2017 - WorldWide Automotive News - Driveandride.com Maserati Ghibli, le novità della gamma 2017 - WorldWide Automotive News - Driveandride.com Maserati Ghibli, le novità della gamma 2017 - WorldWide Automotive News - Driveandride.com Maserati Ghibli, le novità della gamma 2017 - WorldWide Automotive News - Driveandride.com Maserati Ghibli, le novità della gamma 2017 - WorldWide Automotive News - Driveandride.com Maserati Ghibli, le novità della gamma 2017 - WorldWide Automotive News - Driveandride.com

Maserati Ghibli, le novità della gamma 2017


Motostorm: abbigliamento ed accessori moto

La Ghibli MY17 adotta ulteriori contenuti ad alta tecnologia relativi al comfort di bordo e ai sistemi di assistenza alla guida, offrendo al contempo un livello di personalizzazione ancora più elevato grazie all’introduzione dei nuovi pacchetti Luxury e Sport.

Nell’upgrade MY17, Maserati Ghibli resta fedele al suo DNA, coniugando classe inimitabile, prestazioni al top ed esperienza di guida esaltante senza rinunciare al comfort di una berlina di alta gamma e dalle linee accattivanti.

Gli esterni, caratterizzati da un’estetica ispirata alle linee da coupé unite ad elementi esclusivi nel segmento di mercato E high-end, come il tipico montante posteriore con l’iconico logo Saetta, le porte con vetri a giorno, la calandra pronunciata – evocativa delle leggendarie Maserati degli anni ‘50 – e i quattro terminali cromati di scarico su tutte le versioni.

La Ghibli, il cui livello di personalizzazione era già tra i più elevati del segmento, con il MY17 evolve ulteriormente, per andare a soddisfare i maniera mirata le preferenze individuali dei suoi clienti, grazie all’introduzione di due nuovi pacchetti – Luxury e Sport – che innalzano ulteriormente le caratteristiche essenziali insite nella personalità di ogni Maserati. Ciascun pacchetto è concepito per rispondere alle esigenze di due diverse tipologie di clienti.

I pacchetti Luxury e Sport personalizzano dettagli sugli esterni e creano all’interno dell’abitacolo un ambiente su misura del guidatore e dei suoi passeggeri. Come ulteriore possibilità di personalizzazione per il pacchetto Sport sono ora disponibili anche due Carbon Package con elementi in fibra di carbonio rispettivamente per gli interni e per gli esterni.

I principali cambiamenti per la Ghibli MY17 si ritrovano sugli interni. La zona centrale della plancia è stata ridisegnata per poter contenere un display capacitivo ad alta risoluzione da 8,4” con funzione multi-touch. Il nuovo sistema infotelematico è compatibile con le funzioni di mirroring per smartphone sia Apple CarPlay che Android Auto.

Anche la parte inferiore della console centrale è stata ridisegnata e ora prevede un doppio selettore rotante per la regolazione del volume e delle funzioni multimediali, un nuovo vano porta-telefono e relativa copertura a scomparsa.

Tutte le versioni della Ghibli sono ora dotate di sensore della qualità dell’aria AQS, che migliora notevolmente il comfort di bordo per gli occupanti. Questo sistema combina  ad un sensore intelligente, un sofisticato sistema di analisi che calcola i livelli di inquinamento esterno e impedisce l’ingresso di aria impura e gas tossici nell’abitacolo.

Come optional è disponibile un nuovo pacchetto di sistemi avanzati di assistenza alla guida, che comprende Adaptive Cruise Control con Stop&Go (Controllo Adattivo della velocità con funzione di fermata e ripartenza automatica della vettura), Blind Spot Alert (controllo della presenza di altri veicoli nell’angolo cieco della vettura), Lane Departure Warning (controllo del mantenimento della corsia), Forward Collision Warning (segnalazione sul pericolo di collisione con veicoli antistanti) con Advanced Brake Assist (predisposizione dell’impianto frenante alla massima decelerazione) e Automated Emergency Braking (frenata automatica in caso di urto imminente). In abbinamento al pacchetto dei sistemi avanzati di assistenza alla guida è disponibile a richiesta una telecamera Surround View supplementare, utile nelle fasi di manovra e dotata di guide dinamiche predittive della traiettoria, anteriori e posteriori.

In termini di motorizzazioni, entrambe le versioni a benzina, Ghibli e Ghibli S, dispongono del sofisticato motore V6 Twin Turbo di 3,0 litri omologato Euro 6 di produzione Ferrari e un cambio automatico ZF a otto rapporti, con funzione Start&Stop.

Rispetto al MY16, oggi la Ghibli ha una potenza di 350 CV (20 CV in più), una aumentata velocità di punta fino a 267 km/h e una miglior accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,5 secondi.

La Ghibli S ha invece una potenza di 410 CV, una velocità di punta di 285 km/h con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,0 secondi. A richiesta, la Ghibli S è disponibile anche con sistema di trazione integrale Q4. La Ghibli SQ4 ha un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 4,8 secondi e una velocità di punta di 284 km/h. La versione diesel della Ghibli, con il suo motore V6 di 3,0 litri omologato Euro 6 e progettato in esclusiva da Maserati insieme a VM Motori, sviluppa una potenza tra le migliori della sua classe: 275 CV (per l’Italia è disponibile anche una versione da 250CV).

La Ghibli condivide molta della sua architettura, inclusi lo chassis, lo schema delle sospensioni, il motore V6 e il cambio automatico ZF a otto rapporti, con l’ammiraglia Quattroporte, rispetto alla quale, tuttavia, è più corta di 293 mm e più leggera di 50 kg.

La perfetta ripartizione 50:50 del peso garantisce un handling dinamico e preciso, mentre il sofisticato sistema di sospensioni e il differenziale a slittamento limitato di serie aumentano ulteriormente il piacere di guida. La Ghibli ha conseguito nel severo test urto Euro NCAP le cinque, per una totale tranquillità degli occupanti.

Maserati Ghibli MY17

  • Nuovi pacchetti Luxury e Sport con contenuti differenziati
  • Motore a benzina V6 di 3,0 litri con potenza di 350 CV (20 CV in più rispetto al MY16)
  • Velocità di punta aumentata a 267 km/h per la Ghibli da 350 CV
  • Nuovo sistema infotelematico con display touch screen ad alta risoluzione da 8,4”
  • Console centrale ridisegnata con doppio selettore rotante
  • Sensore della qualità dell’aria di serie su tutte le versioni
  • Pacchetto opzionale di sistemi avanzati di assistenza alla guida
  • Adaptive Cruise Control con Stop&Go
  • Lane Departure Warning
  • Forward Collision Warning con Advanced Brake Assist
  • Automated Emergency Braking
  • Telecamera Surround View con griglie dinamiche anteriori e posteriori

 

GHIBLI  DIESEL (250 CV)GHIBLI DIESEL (275 CV)GHIBLI GHIBLI SGHIBLI SQ4
MOTORE
DisposizioneV6 a 60° turbodieselV6 a 60° Twin Turbo a benzina con iniezione diretta GDI
Cilindrata (cc)2.9872.979
Potenza max. (kW/CV @ giri/min)184/250 @ 4.000202/275 @ 4.000257/350 @ 5.500302/410 @ 5.500
Coppia max. (Nm @ giri/min)600 @ 2.000 – 2.600500 @ 4.500550 @ 5.000
Consumi NEDC (l/100 km)5,95,98,99,69,7
Emissioni CO2 – ciclo combinato (g/km)158158207223226
Spunto 0-100 km/h (s)6,76,35,55,04,8
Velocità di punta (km/h)240250267285284
Spazio di arresto da 100 a 0 km/h (m)36,035,535,0
CambioAutomatico a otto rapporti ZF AT8 – HP70
TrasmissioneTrazione posteriore con differenziale autobloccanteTrazione integrale Q4 con differenziale posteriore autobloccante
Sospensioni anterioriA quadrilatero con doppio braccio oscillante, barra antirollio
Sospensioni posterioriMultilink a cinque bracci, barra antirollio
Lunghezza / larghezza con specchi / altezza (mm)4.971 / 1.945 / 1.461
Passo (mm)2.998
Pneumatici (standard)235/50 R18 (anteriori)235/50 R18 (anteriori)
275/45 R18 (posteriori)

 

Design senza tempo, personalizzazione accentuata

Mentre gli esterni della berlina sportiva Ghibli restano invariati per il MY17, gli interni offrono ora un livello ancora più elevato di personalizzazione, differenziata in base alla tipologia di clientela, grazie all’introduzione dei nuovi pacchetti Luxury e Sport.

Con un passo di riferimento nella categoria, una lunghezza totale di 4,97 m e le carreggiate larghe, la Ghibli è sicuramente una delle auto più sportive e più eleganti del segmento E high-end. Rispetto alla Quattroporte, la Ghibli è più corta di 293 mm e più leggera di 50 kg. Il passo è di 2.998 mm, cioè 173 mm in meno rispetto alla berlina ammiraglia.

La silhouette della carrozzeria riflette lo stile “coupé”, mentre la calandra e i fari sono caratterizzati da linee sinuose. La calandra così imponente rimanda la memoria alla classica A6 GCS degli anni ‘50. La forma dei gruppi ottici converge verso il simbolo del Tridente e ogni angolo è disegnato per attirare lo sguardo sul leggendario marchio Maserati.

Il caratteristico montante posteriore è uno dei principali elementi distintivi cui la Ghibli deve il suo magnifico aspetto da coupé e reca il classico logo a Saetta Maserati, perpetuando una tradizione risalente al 1963. Il profilo laterale è dominato dai “teorici”, ovvero le linee di carrozzeria che rendono muscolose le fiancate e si sviluppano dalle tradizionali prese d’aria Maserati dietro alle ruote anteriori per terminare su parafango e proiettori posteriori, senza incrociarsi.

Scocca e sottoscocca della Ghibli mantengono la promessa di sportività espressa dagli esterni, con un basso coefficiente di penetrazione aerodinamica pari a 0,31 che contribuisce a mantenere bassi i consumi di carburante e a migliorare la stabilità alle alte velocità.

La Ghibli può essere dotata di varie tipologie di cerchi in alluminio da 18” fino a 21”, tutti progettati e realizzati anche per esaltare il design estetico della carrozzeria e ridurre le masse non sospese, migliorando aderenza e handling. Mentre i cerchi in lega da 18” e 19” e la maggior parte di quelli da 20” sono prodotti con tecnologia “fluoformata” che riduce lo spessore delle ruote e ne ottimizza la leggerezza senza sacrificare rigidità e resistenza, i cerchi da 21” e un nuovo tipo di cerchi da 20” sono realizzati in lega forgiata e sono quindi ancora più leggeri e con razze più sottili.

Personalizzazione vocata al lusso o alla sportività

Lusso e sportività sono le componenti essenziali del DNA di ogni Maserati e oggi questa diversa vocazione trova espressione nei due nuovi pacchetti introdotti sulla Ghibli MY17. Entrambi i pacchetti sono concepiti per soddisfare le esigenze specifiche di due diverse tipologie di clienti.

Il pacchetto Luxury conferisce agli esterni della Ghibli un tocco di eleganza in più, grazie ai cerchi Poseidone da 19”, alle pinze freno verniciate in colore Nero, agli esclusivi interni in seta Zegna Edition o in finissima pelle estesa e ai sedili comfort con regolazione elettrica a 12 vie e memoria.

Viceversa, il pacchetto Sport esalta l’aspetto sportivo della Ghibli, grazie ai cerchi Urano da 20” lucidati, alle pinze freno verniciate in colore Rosso, alle sospensioni adattive Skyhook, ai sedili sportivi con regolazione elettrica a 12 vie e al volante sportivo.

Come ulteriore personalizzazione, per enfatizzare il DNA sportivo della Ghibli, è disponibile il Carbon Package per esterni, che comprende i seguenti elementi in fibra di carbonio: maniglie porte, specchi retrovisori esterni, rivestimento dei montanti centrale/posteriore e spoiler posteriore.

Adaptive Front-lighting System

I particolari proiettori della Ghibli inglobano tecnologia bi-xenon con  luci diurne a LED.

L’Adaptive Front-lighting System (AFS), di serie sulle Ghibli S e SQ4, regola attivamente la profondità del fascio luminoso per unire un’ottima visibilità della strada al minimo abbagliamento per chi procede nel senso contrario di marcia. Ogni gruppo ottico include luci diurne a LED dal design integrato, che permette un’immediata riconoscibilità sia di giorno sia di notte. Ogni gruppo ottico contiene anche gli indicatori di direzione, le luci di posizione laterali a LED e un catadiottro laterale.

Una videocamera integrata nello specchio retrovisore analizza le carreggiate, mentre in parallelo il sistema che gestisce i proiettori provvede ad un controllo del fascio luminoso specifico per la guida in autostrada. La profondità del fascio viene così aumentata senza che sia necessario attivare manualmente gli abbaglianti.

I sensori monitorano stile di guida e velocità e, se la strada è libera, il fascio raggiunge la profondità e la larghezza massime combinate alla rotazione dei fari stessi.

Inoltre, esistono quattro diverse impostazioni dell’illuminazione automatica: per la guida in città, per le condizioni autostradali, per la bassa visibilità e per la guida a sinistra nei paesi dove prevista. Ciascuna di queste modalità attiva automaticamente una strategia per illuminare al meglio la superficie stradale. La modalità urbana (Town Beam) si attiva al di sotto dei 45 km/h con un fascio luminoso più largo e meno profondo, che migliora la visibilità nelle svolte e nelle zone di pericolo periferiche arrecando il minimo disturbo agli altri utenti della strada.

I gruppi ottici posteriori a LED sono stati progettati per offrire la massima visibilità e uno stile riconoscibile e integrano la funzione di luce di posizione in un anello luminoso che percorre il perimetro del proiettore. Questo anello contiene le luci di stop, gli indicatori di direzione, le luci di retromarcia e i retronebbia. Completano l’unità il catadiottro esterno e le luci di posizione laterali a LED.

Interni più raffinati e più personalizzati

Gli eleganti interni della Ghibli sono oggi ancora più raffinati grazie all’aggiunta di nuovi contenuti ad alta tecnologia, mentre l’introduzione dei pacchetti Luxury e Sport aumenta al massimo le possibilità di personalizzazione.

La Ghibli ha fatto il suo ingresso nella fascia alta del segmento E nel 2013, forte di una qualità e di un’artigianalità esclusive, distinguendosi in particolare per lo specifico design della plancia, che risponde perfettamente all’ambizione di poter vivere un’esperienza più sportiva e rivolta al guidatore, senza dover minimamente rinunciare al lusso e alla raffinatezza tipiche di ogni Maserati.

Gli interni della Ghibli sono costruiti intorno a un’interfaccia guidatore intuitiva e di semplice utilizzo. Il quadro strumenti comprende un contagiri e un tachimetro analogici di grandi dimensioni e al centro un display TFT da 7”. Le funzionalità dinamiche primarie sono controllate con i pulsanti principali lungo la leva del cambio, mentre le altre impostazioni di bordo possono essere definite dal guidatore tramite la versione aggiornata per il MY17 del display Maserati Touch Control Plus (MTC Plus) al centro della plancia o dai comandi al volante per la gestione del display TFT da 7”.

La parte inferiore della console centrale è stata ridisegnata e ora, grazie al doppio selettore rotante (lo stesso introdotto per la prima volta sul Levante), è possibile ottenere una regolazione estremamente intuitiva del volume audio e il controllo di altre funzioni del sistema infotelematico. Nel nuovo design del tunne centrale, il coperchio e il vano porta-telefono sono stati anch’essi ridisegnati per una maggiore fruibilità .

Il nuovissimo sistema infotelematico della Ghibli MY17 con display touch screen capacitivo da 8,4” ad alta risoluzione è compatibile con le funzioni di mirroring per smartphone sia Apple CarPlay che Android Auto.

Pur essendo caratterizzata dalle linee aggressive da coupé, la Ghibli riesce a offrire ai passeggeri anteriori uno spazio tra i migliori della sua classe e ai passeggeri posteriori uno spazio per la testa e le gambe altrettanto confortevole.

Gli interni ergonomicamente avanzati e i sedili posteriori abbattibili in rapporto 60/40, assicurano un volume di carico di 500 litri, oltre a un capiente scomparto climatizzato nella console centrale, ampie tasche nelle porte e un vano porta-oggetti climatizzato di grandi dimensioni davanti al passeggero anteriore. L’ampio tunnel centrale separa i sedili anteriori e ospita due porta-bicchieri e un accendisigari che funziona anche da presa da 12V; la console centrale è anche dotata di uno scomparto per cellulari oltre a prese USB e Aux-In.

La regolazione elettrica dei sedili è a 6 vie sul sedile di guida della Ghibli e a 12 vie (8+4 lombari) su entrambi i sedili anteriori delle Ghibli S e SQ4.

I sedili posteriori possono ospitare fino a tre passeggeri, offrendo un ottimo sostegno laterale e il massimo comfort anche per i viaggi prolungati. Il bracciolo centrale ripiegabile alloggia due porta-bicchieri e un vano porta-oggetti. Sono inoltre previsti attacchi ISOFIX per fissare in sicurezza i seggiolini dei bambini.

Personalizzazione con i pacchetti Luxury o Sport

Lusso e sportività sono le componenti essenziali del DNA di ogni Maserati e oggi questa diversa vocazione trova espressione nei due nuovi pacchetti introdotti sulla Ghibli MY17.

Con l’introduzione del Luxury Package, l’abitacolo della Ghibli assume una dimensione ancora più raffinata grazie all’allestimento Zegna Edition in seta abbinata ai pellami più pregiati, disponibili in esclusiva solo per questo pacchetto in abbinamento ai rivestimenti in finissima pelle, al cielo abitacolo in Alcantara®, alle finiture intermedie in legno e al volante in pelle con inserti in legno. Il volante è disponibile in tre colori (Nero, Sabbia e Marrone), eventualmente con riscaldamento optional. Nel Luxury Package sono inclusi anche l’impianto audio Harman Kardon Premium da 900 watt, la pedaliera a regolazione elettrica e il bracciolo posteriore con porta-bicchiere illuminato. (I contenuti del Luxury Package possono variare a seconda dei mercati)

Lo Sport Package è stato invece pensato per esprimere la leggendaria tradizione di Maserati nelle corse. Gli interni vocati alla sportività trasmettono un senso di passione e sono immediatamente riconoscibili grazie ai nuovi sedili avvolgenti con poggiatesta integrato, al volante sportivo con palette in alluminio, solidali al piantone dello sterzo, e alla pedaliera sportiva in acciaio.

I sedili, dotati di poggiatesta con sistema di prevenzione dei colpi di frusta, assicurano la migliore seduta in ogni condizione di guida, oltre a un livello di sicurezza mai raggiunto prima. Sono disponibili in tre colori (Nero, Rosso, Cuoio) e in due diversi tipi di pellame.

Il nuovo volante dalle linee più marcatamente sportive è rivestito in pelle estesa traforata di colore Nero e offre un migliore grip durante la guida sportiva. È disponibile anche con inserti in fibra di carbonio (in abbinamento al Carbon Package per gli interni) e con la funzione di riscaldamento.

Il Carbon Package per gli interni (disponibile in abbinamento allo Sport Package) esalta ulteriormente la sportività degli interni della Ghibli, ricreando l’esclusività e la leggerezza tipiche degli abitacoli delle vetture da corsa. Il Carbon Package optional comprende volante sportivo con inserti in fibra di carbonio, palette del cambio, finiture e battitacco in fibra di carbonio.

Interni Ermenegildo Zegna

L’esclusivo allestimento interno firmato da Ermenegildo Zegna per Maserati accosta, alla pelle a grana fine, inserti 100% in fibra naturale di seta mulberry Zegna per le fodere dei sedili, dei pannelli porta, del padiglione, delle alette parasole e della plafoniera luci, ed è disponibile esclusivamente in abbinamento al Luxury Package. Alla seta Ermenegildo Zegna, sempre in colore Antracite, possono essere accoppiate tre differenti tonalità di lussuosa e finissima pelle, per dare vita ad altrettanti ambienti:

  • finissima pelle in colore Nero
  • finissima pelle in colore Cuoio
  • finissima pelle in colore Rosso

La seta, già sofisticata di per sé, viene impreziosita dalla lavorazione artigianale del ricamo macro-chevron; anche sul pannello porta il jersey di seta sale-pepe in abbinamento viene arricchito dal ricamo a coste alternate.

Sui sedili, alla parte esterna in finissima pelle con cuciture a contrasto in colore grigio chiaro, è abbinato un inserto centrale in seta con trama micro-chevron a cannelloni verticali che fodera seduta e schienale; all’interno di quest’area il cannellone centrale, bordato da fettucce in pelle, ha una particolare trama macro-chevron che conferisce tridimensionalità e un look tecnico.

Sui pannelli porta la parte centrale rivestita in jersey di seta Zegna è impreziosita da una confezione con cannelloni diagonali, ornati da cuciture tono su tono con ricamo a coste alternate. Lo stesso tessuto riveste il padiglione e le alette parasole, queste ultime rifinite dall’etichetta con grafica “Ermenegildo Zegna Exclusively for Maserati” in tessuto gros grain. La preziosità e ricercatezza degli interni si esprime anche attraverso la confezione dei poggiatesta, con Tridente ricamato e cucitMASAD\ecamre a contrasto.

Questa seta pregiata ed esclusiva è prodotta dal lanificio Zegna di Trivero (in provincia di Biella) con un procedimento brevettato.

Nuovo sistema infotelematico

La Ghibli MY17 utilizza un nuovissimo sistema infotelematico, che prevede un display touch screen capacitivo ad alta risoluzione da 8,4” e un doppio selettore rotante ergonomico nella console centrale.

La struttura dell’unità centrale è nuova e la zona centrale della plancia è stata ridisegnata per poter contenere un display capacitivo ad alta risoluzione da 8,4” con funzione multi-touch. Sulla cornice dell’unità centrale è visibile il nuovo logo della Ghibli. Il nuovissimo sistema infotelematico è più elegante, offre migliori possibilità di interazione ed è compatibile con le funzioni di mirroring per smartphone sia Apple CarPlay che Android Auto.

Con il touch screen capacitivo ad alta risoluzione da 8,4” è possibile controllare in modo semplice e intuitivo la maggior parte degli applicativi ai sistemi di bordo della Ghibli.

Il sistema include funzioni quali radio e navigatore, disponendo anche di collegamento Bluetooth di serie per la connessione a sorgenti esterne come cellulari e dispositivi mobili.

Il lettore DVD è ora sostituito da un vano porta-telefono all’interno del quale sono alloggiati il lettore di schede di memoria SD e le prese USB e Aux-In, che consentono all’utente di ascoltare musica, guardare film o anche visualizzare immagini. Il menu offre opzioni per configurare le impostazioni principali dell’auto, mentre le icone visualizzate sul fondo dello schermo – configurabili dal cliente per tipo e disposizione – creano accessi rapidi alle sezioni pricipali.

Tramite il MTC Plus è possibile controllare anche il riscaldamento e la ventilazione dei sedili anteriori, il riscaldamento del volante e il funzionamento della tendina parasole opzionale per il lunotto, nonché visualizzare le immagini delle telecamere.

Doppio selettore rotante di facile utilizzo

La parte inferiore della console centrale è stata ridisegnata e prevede un doppio selettore rotante per una regolazione estremamente intuitiva del volume audio e per il controllo di altre funzioni del sistema infotelematico. Il coperchio e il vano porta-telefono sono stati anch’essi ridisegnati per una maggior spaziosità e facilità di utilizzo.

Con il selettore superiore in posizione “Radio” o “Media”, è possibile regolare il volume o la riproduzione delle tracce audio. La manopola permette anche di regolare il cicalino del sistema Park Assist.

Con il selettore inferiore in posizione “Radio” o “Media”, è possibile scorrere tra le varie stazioni radio disponibili o memorizzate in qualsiasi dispositivo esterno connesso; per selezionarle è sufficiente premere il tasto “Invio”. In qualsiasi altra modalità del MTC Plus, il selettore inferiore serve per scorrere attraverso l’elenco delle opzioni disponibili, anch’esse selezionabili con il tasto “Invio”.

Assistente personale Siri

Grazie al chip Apple integrato nel MTC Plus, è integrato Siri, un’utile funzionalità di bordo per l’utilizzo dei dispositivi iOS. Sfruttando la tecnologia Bluetooth, Siri funge da assistente personale, permettendo a chi guida di utilizzare l’iPhone, l’iPad o l’iPod Touch con i comandi vocali e di formulare domande per ottenere vari tipi di informazioni. Per ragioni di sicurezza, durante la guida Siri disattiva tutte le applicazioni che utilizzano contenuti visivi o richiedono l’interazione dell’utente e risponde esclusivamente con un feedback vocale.  Il vantaggio di Siri è che si può interagire con il sistema utilizzando un linguaggio del tutto naturale.

Impianti audio all’avanguardia

Oltre all’impianto audio standard a otto altoparlanti da 280 watt, come optional è disponibile un impianto Premium Harman Kardon con 10 altoparlanti e amplificatore da 900 watt di potenza. I 300 watt in più rispetto alla versione standard, la nuova estetica enfatizzata dalla griglia nera sul woofer della portiera con logo Harman Kardon, il nuovo amplificatore a 12 canali e il subwoofer ad alte prestazioni garantiscono il miglior connubio possibile tra potenza acustica e nitidezza del suono.

Impianto audio surround Bowers & Wilkins

Maserati offre inoltre ai più esigenti in tema di Alta Fedeltà il sistema Bowers & Wilkins Premium Surround Sound, dotato di 15 altoparlanti, un amplificatore da 1.280 watt e una perfetta configurazione del QuantumLogic™ Surround Sound.

Il sistema Bowers & Wilkins Premium Surround Sound presenta un cono centrale in Kevlar da 100 mm per i suoni midrange e tre tweeter da 25 mm al centro e ai lati della plancia. Le porte anteriori alloggiano un woofer da 165 mm e un altoparlante midrange con cono in Kevlar® da 100 mm, mentre ogni porta posteriore ospita un woofer in Kevlar® da 165 mm e un tweeter da 25 mm. Nella cappelliera sono inseriti due altoparlanti midrange in Kevlar® da 100 mm e un subwoofer da 315×200 mm.

La funzionalità tecnica Clari-Fi, introdotta sulla Ghibli MY16, è una soluzione avanzata pensata per la musica digitale e in grado di restituire ai brani musicali i dettagli artistici, potenzialmente persi durante la fase di compressione dei file audio. Clari-Fi analizza e ripristina la qualità dei formati di musica digitale supportati (MP3, AAC, radio satellitare, servizi di riproduzione e streaming musicale) e corregge la forma delle onde sonore basandosi sulle informazioni disponibili e sulla qualità della sorgente audio. Ripristinando gli alti e i bassi mancanti, ridonando alla voce un tono più naturale, recuperando un autentico suono stereo ed eliminando distorsioni e artefatti indesiderati, questa caratteristica esclusiva dell’impianto audio Premium Bowers & Wilkins impone un nuovo parametro di riferimento nel settore del car audio.

Il sistema riproduce perfettamente ogni sfumatura del suono con il massimo livello di purezza dinamica.

Mentre il sistema QuantumLogic™ Surround Sound elabora ogni traccia, i singoli elementi della traccia, come strumenti musicali, voci e riverbero interno, sono identificati, separati ed elaborati con un effetto surround sound eccezionalmente realistico e preciso che restituisce un’immagine audio cristallina e perfettamente definita.

Hotspot Wi-Fi

La Ghibli può includere la tecnologia WLAN optional che la trasforma in un efficiente hotspot Wi-Fi su ruote. Inserendo una scheda SIM nel router WLAN è possibile ricevere segnali Internet che possono essere ritrasmessi wireless. Possono essere collegati contemporaneamente fino a tre dispositivi.

Climatizzatore con sensore della qualità dell’aria AQS (Air Quality Sensor)

La Ghibli è ora dotata di un sensore della qualità dell’aria, che migliora notevolmente il comfort di bordo per gli occupanti. Questo sistema associa un sensore intelligente a un sistema di analisi del segnale che calcola i livelli di inquinamento esterno e impedisce l’ingresso di aria impura e gas tossici nell’abitacolo.

Sistema Keyless Entry

Nel mondo di Maserati sono i piccoli dettagli che fanno la differenza, come il design della chiave con corpo in alluminio dotata della tecnologia “Keyless Go”. Una volta entrati in abitacolo, per avviare la vettura è sufficiente premere il pulsante di avviamento. La funzione “Keyless Entry” permette di aprire la vettura con la chiave in tasca, azionando la maniglia della porta o premendo il pulsante di apertura del bagagliaio.

Apertura/chiusura elettrica del baule con modalità “senza mani”

Con l’introduzione del Power Boot, il cofano baule in alluminio leggero ha ora una chiusura autonoma. Grazie agli attuatori elettrici e a un dispositivo di blocco motorizzato, il sistema permette di aprire o chiudere automaticamente il baule e di bloccarlo in posizione chiusa.

Inoltre è possibile aprire e chiudere il cofano baule semplicemente muovendo il piede sotto il paraurti posteriore. In questo caso, per ragioni di sicurezza il cofano baule si aprirà e chiuderà solo se il sistema “Passive Entry” riconosce la presenza della chiave.

Gamma motori V6-3 litri con prestazioni al veritice

  • Motori V6 Twin Turbo a benzina costruiti dalla Ferrari a Maranello
  • Motore V6 Twin Turbo di 3,0 litri a benzina con GDI e potenze di 410 e 350 CV
  • Consumi di 5,9 litri per 100 km nella versione diesel da 275 CV
  • Omologazione Euro 6 per tutti i motori

V6 Twin Turbo all’avanguardia

Il cuore pulsante delle Ghibli sono i due motori V6 Twin Turbo Maserati con il sofisticato sistema di iniezione diretta GDI (Gasoline Direct Injection), progettati da Maserati Powertrain e assemblati in esclusiva per Maserati nello stabilimento Ferrari di Maranello. Questi motori di nuova generazione sono potenti, grintosi e più ecologici, grazie alla tecnologia Start&Stop e alla omologazione Euro 6.

Il motore V6 da 2.979 cc condivide molta della sua tecnologia con il V6 di 3,0 litri della Quattroporte. Di questo riprende l’iniezione diretta della benzina, l’architettura dei cilindri e la tecnologia di combustione, unitamente ai due turbocompressori paralleli a bassa inerzia e ai quattro variatori di fase continui degli alberi a camme.

Un’altra caratteristica clou di questa famiglia di motori Maserati è il sistema di iniezione diretta del carburante a 200 bar. La pressione elevata agevola l’atomizzazione del carburante, migliorando la miscela aria/carburante e ottimizza la combustione ai regimi più elevati.

La Ghibli ha due intercooler (uno per ciascun turbocompressore), montati in basso su ciascun lato del radiatore principale per garantire un costante apporto di aria fresca e pulita.

Maserati Powertrain si è avvalsa inoltre di periferiche on-demand, con la pompa dell’olio a portata variabile che lavora sotto controllo elettrico per migliorare consumi e prestazioni. La Ghibli introduce anche la modalità di guida I.C.E. (Increased Control & Efficiency), finalizzata a ridurre consumi, emissioni e rumore. Si tratta di una strategia che permette una guida più morbida, annulla la funzione di overboost del turbocompressore e tiene chiusi i flap di scarico della modalità Sport fino a 5.000 giri/min. Regola inoltre le cambiate per renderle più morbide, riducendo la coppia nel punto d’innesto di ogni marcia.

Rombo Maserati

Come nella migliore tradizione Maserati, sound e prestazioni del sistema di scarico della Ghibli sono controllati da valvole pneumatiche sugli scarichi di ciascuna bancata, per mantenere il classico e ricco timbro dei propulsori  del marchio.

In modalità Normal, le valvole di bypass sono chiuse fino a 3.000 giri/min per assicurare un sound del motore confortevole e discreto proveniente dai quattro terminali di scarico sportivi. In modalità Sport, oltre a regolare numerosi parametri di handling, la vettura apre le valvole per ottenere il percorso più corto possibile dei gas di scarico, assicurando così massime prestazioni e l’inconfondibile sound del motore della Ghibli Maserati.

Ghibli – Motore V6 Twin Turbo da 350 CV

Il motore V6 turbocompresso a benzina di 3,0 litri disponibile sulla Ghibli oggi sviluppa una potenza di 350 CV a 5.000 giri/min (20 CV in più rispetto alla versione precedente) e una coppia di 500 Nm da 1.750 fino a 4.500 giri/min in overboost. Il consumo di carburante è di appena 8,9 litri per 100 km e le emissioni di CO2 sono pari a 207 g/km. La Ghibli da 350 CV ha un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 5,5 e una velocità di punta di 267 km/h.

Ghibli S e SQ4 – Motore V6 Twin Turbo da 410 CV

Le Ghibli S e SQ4 montano la versione più potente del motore V6 da 2.979 cc, che condivide molta della sua tecnologia con il V6 di 3,0 litri delle Quattroporte S e SQ4. Di questo riprende l’iniezione diretta della benzina, l’architettura dei cilindri e la tecnologia di combustione, unitamente ai due turbocompressori paralleli a bassa inerzia e ai quattro variatori di fase continui degli alberi a camme.

Con una potenza di 410 CV a 5.500 giri/min, il motore V6 delle Ghibli S e SQ4 garantisce prestazioni straordinarie con una coppia di 550 Nm tra 1.750 e 5.000 giri/min. Il regime massimo del motore è di 6.500 giri/min, ma già a 1.600 giri/min è disponibile il 90% della coppia massima. Il motore è dotato anche di una funzione di overboost, in grado di assicurare la massima spinta tra 1.750 e 5.000 giri/min.

Ghibli Diesel

La Ghibli Diesel è la prima Maserati della storia a essere alimentata da un motore diesel. Il V6 turbodiesel di 3,0 litri con iniezione diretta Common Rail è stato sviluppato in esclusiva da Maserati. Questo motore omologato Euro 6 è dotato di tecnologia AdBlue, sistema Start&Stop che consente efficienze sui consumi e sulle emissioni di CO2 complessive fino a un massimo del 6%, e sistema Active Sound che imprime un sigillo emozionale alle sonorità dello scarico.

Con i suoi 275 CV è oggi il motore più potente della sua classe, pur con un livello di emissioni di CO2 ridotto a 158 g/km. Il consumo di carburante è di 5,9 l/100 km sul ciclo combinato e il serbatoio carburante da 70 litri assicura una lunga autonomia di oltre 1.000 km senza rifornimenti, rendendo la Ghibli Diesel una vettura realmente capace di soddisfare anche i clienti che usano l’auto per lavoro o svago sulle lunghe percorrenze.

La Ghibli Diesel sviluppa una coppia massima di 600 Nm tra 2.000 e 2.600 giri/min (con overboost del turbocompressore), ha un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 6,3 secondi e una velocità di punta di 250 km/h.

Il motore di ultima generazione comprende la tecnologia AdBlue e l’omologazione Euro 6 oltre a un sistema di iniezione diretta Common Rail ad alta pressione (fino a 2.000 bar). L’iniezione multipla riduce il consumo di carburante e la rumorosità, migliorando nel contempo la reattività e l’agilità del motore. Inoltre, il turbocompressore a geometria variabile con turbina a ugelli variabili permette al motore di sviluppare una potenza e una coppia elevate anche a bassi regimi.

Il sistema Start&Stop consente efficienze sui consumi e le emissioni di CO2 complessive fino a un massimo del 6%. Questa funzione si disattiva automaticamente in modalità Sport e quando il controllo di stabilità è disabilitato dal pilota. Inoltre, può essere disattivata tramite i comandi del quadro strumenti, utilizzando i tasti al volante.

Sistema Active Sound

Grazie alla tecnologia Maserati Active Sound, la Ghibli Diesel ha un sound alla pari dei rinomati propulsori a benzina Maserati e imprime un timbro emozionale alle sonorità dello scarico. Due attuatori acustici, installati vicino ai tubi di scarico, accentuano i toni più distintivi del motore e li modulano con precisione in base alla modalità di guida della vettura. L’attuatore trasforma in un inconfondibile sound le sonorità allo scarico, con un suono corposo ma contenuto in modalità Normal e decisamente più sportivo in modalità Sport.

Cambio automatico a otto rapporti e trazione integrale Q4

  • Cambio automatico ZF a otto rapporti
  • Trazione integrale intelligente Q4
  • Differenziale meccanico posteriore autobloccante di serie

Tutte le versioni della Ghibli sono equipaggiate con lo stesso cambio automatico a otto rapporti ZF AT8 – HP70, presente anche sulla Quattroporte. Questo tipo di trasmissione soddisfa qualsiasi esigenza, dal comfort ai cambi marcia rapidi, fino alla riduzione dei consumi e dei valori NVH (rumore, vibrazioni, ruvidezza). Cinque sono le modalità di cambiata dedicate: Auto Normal, Auto Sport, Manual Normal, Manual Sport e I.C.E.

Auto Normal è l’impostazione predefinita della Ghibli ed esegue cambi marcia fluidi ai bassi regimi per enfatizzare il comfort dell’auto riducendo al minimo i consumi.

In modalità Auto Sport la trasmissione permette cambi marcia più rapidi ai regimi più elevati, assicurando un innesto preciso dei rapporti per un feeling decisamente sportivo.

L’auto riconosce inoltre numerose condizioni, come per esempio tragitti in salita o in discesa oppure brusche frenate o curve impegnative, e seleziona di conseguenza il rapporto e la tipologia di cambiata migliori.

La trasmissione può anche essere controllata manualmente selezionando il pulsante “M” sul tunnel.

In modalità Manual Normal il guidatore può cambiare marcia con le palette allungate montate sul piantone dello sterzo o utilizzando LA leva del cambio. La marcia viene selezionata dal guidatore, ma il sistema è in grado di intervenire scalando, se il regime del motore diminuisce troppo fino allo stallo.

È comunque nella modalità Manual Sport che i cambi marcia sono più veloci e brillanti e il guidatore assume il pieno controllo della trasmissione. Il sistema non interviene nemmeno se il guidatore spinge il regime ai limiti: interverrà solo se il regime scende troppo in basso per garantire l’efficienza in una determinata marcia.

La modalità I.C.E. è stata studiata per assicurare una considerevole riduzione dei consumi e una guida rilassata anche in condizioni di bassissima aderenza. La trasmissione cambia marcia nel modo più soft possibile, sia passando alle marce superiori sia in scalata. Tutte le modalità di cambio marcia possono essere selezionate tramite i pulsanti alla sinistra del pomello del cambio.

Ghibli SQ4: una trazione integrale 100% Maserati

Maserati propone la Ghibli S anche in versione con trazione integrale per una motricità perfetta in qualsiasi condizione atmosferica: il sistema di trazione integrale Q4 massimizza infatti la trazione su qualsiasi superficie. La Ghibli SQ4 ha un’accelerazione da 0 a 100 km/h in soli 4,8 secondi, leggermente più veloce della Ghibli S a trazione posteriore, vantando circa lo stesso livello di emissioni di CO2 e gli stessi consumi di carburante. La velocità di punta è di 284 km/h.

Il sistema Q4 è stato ideato per trasmettere la sensazione di guida a trazione posteriore tipica di Maserati anche sui fondi a bassa aderenza. L’architettura del sistema si basa su una frizione multidisco in umido a controllo elettronico, installata in una scatola di rinvio collegata all’assale anteriore mediante un semiasse.

La sua funzione è quella di trasferire la trazione alle ruote anteriori secondo necessità rispondendo immediatamente. Nelle situazioni di guida normale il sistema eroga il 100% della coppia del motore alle ruote posteriori, anche per ottimizzare i consumi di carburante e le emissioni. In condizioni di scarsa aderenza (fondi sdrucciolevoli e instabili) o in caso di perdita di aderenza all’assale posteriore (accelerazione da zero o velocità molto elevate in curva), il sistema reagisce immediatamente trasferendo la trazione necessaria alle ruote anteriori.

In caso di perdita di trazione dovuta a eccessive velocità in curva, brusche accelerazioni o bassissimo grip sull’asse posteriore, in soli 150 millisecondi il Q4 è in grado di modificare la ripartizione della coppia dal 100% alla trazione posteriore fino a una distribuzione uguale fra ruote anteriori e posteriori (50:50).

Quando le condizioni lo richiedono, la trazione integrale Q4, con la regolazione variabile della coppia, si attiva costantemente e continuativamente. Poichè la variazione nella ripartizione della coppia è impercettibile, per i più appassionati nel display da 7” della plancia è stato integrato un sistema di monitoraggio che visualizza in tempo reale la distribuzione fra anteriore e posteriore.

Durante la guida, un sofisticato algoritmo messo a punto da Maserati consente di monitorare in tempo reale numerosissimi parametri dinamici della vettura (slittamento delle ruote, angolo di sterzata e d’imbardata, accelerazione, velocità, azione frenante, ESP), oltre al grip delle ruote rispetto allo stile di guida.

Elaborando questi dati, il sistema Q4 può massimizzare il grip di ogni singola ruota, assicurando così la gestione ottimale della dinamica del veicolo per ogni data condizione stradale e in ogni momento. Questa strategia ha come unico obiettivo quello di ottenere il miglior equilibrio possibile fra piacere di guida, sicurezza e prestazioni.

Differenziale a slittamento limitato

La Ghibli è l’unica auto della sua classe equipaggiata con differenziale a slittamento limitato meccanico di serie in tutte le sue versioni per assicurare la migliore trazione in tutte le situazioni di guida.

La coppia di riduzione dell’unità asimmetrica consente un bloccaggio del 35% sotto carico e del 45% in rilascio.

Il differenziale posteriore è azionato da un albero di comando in acciaio e struttura leggera; con uno spessore di 80 mm, dotato di due giunti omocinetici e un giunto in gomma che attraversa un cuscinetto in gomma sulla traversa, vengono ridotti i livelli di NVH senza compromettere la rigidità.

Gran turismo nel massimo comfort

  • Utilizzo diffuso dell’alluminio per il telaio, la scocca e le sospensioni
  • Ottimale distribuzione 50:50 dei pesi
  • Sospensioni a quadrilatero con doppio braccio oscillante all’anteriore e multilink a cinque bracci al posteriore

La scocca della Ghibli condivide la sua architettura con la Quattroporte ed è stata progettata con grande cura per soddisfare gli elevati livelli di comfort e le prestazioni richiesti da chi acquista Maserati, nonché tutte le normative in termini di sicurezza.

Realizzata intorno a una cella in acciaio rigida ed estremamente sicura, utilizza una serie di diverse leghe di alluminio e di acciaio per massimizzare la resistenza, minimizzare il peso e conservare la perfetta ripartizione 50:50 dei pesi della berlina sportiva.

La parte anteriore della scocca è ottenuta da una fusione d’alluminio con una traversa rinforzata per assicurare una rigidità straordinaria in tutte le direzioni, mentre la parte posteriore è realizzata in acciaio laminato.

Di conseguenza, le quattro porte e il cofano motore sono tutti di alluminio. Il magnesio ultraleggero è impiegato nella traversa della plancia.

Sospensioni anteriori a quadrilatero con doppio braccio oscillante e sospensioni posteriori multilink a cinque bracci

Le configurazioni delle sospensioni a quadrilatero con doppio braccio oscillante sono una consolidata tradizione di Maserati derivata dalle corse. La Ghibli raccoglie questa eredità, incorporando però nuove tecnologie.

Come sulla Quattroporte, di cui riprende la configurazione delle sospensioni e il software, sull’anteriore la Ghibli presenta doppi bracci oscillanti in alluminio in posizione rialzata per assicurare un handling leggero e preciso. L’architettura a quadrilatero del sistema ha permesso al team Maserati dedicato all’handling di sviluppare uno sterzo preciso, confortevole e dotato di un feedback diretto.

Per le sospensioni posteriori è stato adottato un sistema multilink a cinque bracci, provvisto di quattro bracci di sospensione in alluminio, che assicura comfort eccezionale da un lato e prestazioni sportive dall’altro.

Per controllare il movimento delle molle d’acciaio e delle barre antirollio, le sospensioni della Ghibli si basano su un sistema di ammortizzazione fisso.

La Ghibli è inoltre disponibile con il sistema di smorzamento adattivo Skyhook optional (incluso nel nuovo Sport Package), che offre un controllo elettronico indipendente di ciascuno dei quattro ammortizzatori.

La modalità predefinita del sistema Skyhook privilegia il comfort, anche se è sufficiente premere il pulsante delle sospensioni per ottenere maggiore sportività e dinamismo. Questa ulteriore rigidità di ammortizzazione spinge l’handling della Ghibli a livelli ancora superiori e la sua messa a punto è avvenuta in condizioni di prova estreme e sulle piste.

Essenzialmente, riduce in modo drastico i trasferimenti di carico longitudinali e laterali e minimizza il rollio della carrozzeria per privilegiare il lato più sportivo del carattere della vettura. Il computer adibito al controllo degli ammortizzatori Skyhook monitora un numero enorme di parametri, che includono velocità e accelerazione laterale e longitudinale, movimenti delle singole ruote, movimenti della carrozzeria e dinamica degli ammortizzatori. Adattandosi anche alla modalità delle sospensioni scelta dal guidatore, il sistema offre l’ammortizzazione perfetta per ciascuna ruota in modo quasi istantaneo.

Freni

La Ghibli e la Ghibli Diesel hanno pinze fisse Brembo in lega a quattro pistoncini con dischi freno ventilati da 345×28 mm all’anteriore, e pinze flottanti con dischi freno ventilati da 330×22 mm al posteriore. * Mercato UE: tutte le versioni sono dotate di impianto frenante dual-cast Brembo con dischi da 360×32 mm all’anteriore e da 345×28 mm al posteriore.

I freni delle Ghibli S e SQ4 sono dual-cast ventilati e forati da 360×32 mm, con pinze fisse Brembo in lega a sei pistoncini sull’asse anteriore; sull’asse posteriore sono alloggiate pinze fisse Brembo in lega a quattro pistoncini con dischi da 345×28 mm.

La tecnologia dual-cast, di cui si è avvalsa per prima Maserati, permette di ridurre il peso dell’area della superficie frenante in ghisa tramite una campana in lega che minimizza le masse non sospese.

Questi freni, con un’ampia area d’attrito e un’elevata efficienza di raffreddamento, sono progettati per garantire prestazioni costanti in situazioni di guida sportiva.

A una velocità di 100 km/h, le Ghibli S e SQ4 possono vantare uno spazio di arresto di soli 35 metri. Ma i freni ad alte prestazioni non garantiscono solo una grande potenza di arresto. La collaborazione con Brembo si è concentrata anche sull’ottimizzazione del comfort acustico del sistema frenante della Ghibli.

Oltre a essere potenti ed efficienti, le pinze freno Maserati sono sempre state anche un significativo elemento di stile. Le pinze freno standard sono di colore Grigio opaco sulla Ghibli e la Ghibli Diesel e di colore Nero opaco sulle Ghibli S e SQ4. Nei pacchetti Luxury e Sport, le pinze freno sono verniciate rispettivamente in colore Nero e in colore Rosso. Come optional sono disponibili anche pinze freno in colore Blu Maserati oppure in colore Argento o Argento lucidato.

Sterzo idraulico

La Ghibli si avvale di una tecnologica scatola di sterzo in alluminio, sviluppata specificamente per la geometria performante delle sospensioni anteriori. L’obiettivo è quello di fornire un feedback maggiore al guidatore, maggiore stabilità alle alte velocità e facilità di manovra alle basse velocità. Questa impostazione ha permesso agli ingegneri Maserati dedicati allo sviluppo delle sospensioni di ottenere la massima precisione, unita alla sensibilità di sterzo necessaria per affrontare curve ad alta velocità.

Inoltre, il suo ridotto rapporto di sterzo assicura un’agilità raramente riscontrata nelle berline di questa classe. Sebbene studiato per il massimo divertimento di guida, lo sterzo si dimostra confortevole in tutte le situazioni.

Sensibile alle richieste dei clienti, Maserati ha scelto di discostarsi dalla tendenza di adottare sistemi di sterzo elettroidraulici. Dunque, la Ghibli utilizza un sistema servoassistito idraulico sensibile alla velocità che evita sgradevoli interventi forzati quando il guidatore ruota velocemente il volante.

Sistemi avanzati di assistenza alla guida

  • Adaptive Cruise Control con Stop&Go
  • Blind Spot Alert
  • Lane Departure Warning
  • Forward Collision Warning con Advanced Brake Assist
  • Automated Emergency Braking
  • Nuova telecamera posteriore con griglie dinamiche
  • Telecamera Surround View
  • Park Assist

Adaptive Cruise Control con Stop&Go

Il sistema Adaptive Cruise Control (ACC) con funzione integrata Stop&Go (incluso nel pacchetto optional di sistemi di assistenza alla guida) aumenta ulteriormente il comfort e la sicurezza durante la guida sulle strade a scorrimento veloce e in autostrada. L’ACC consente al guidatore di mantenere attivato il Cruise Control, senza dover reimpostare il sistema ogni volta che la vettura giunge in prossimità di veicoli più lenti.

Quando è attivo (da 30 a 210 km/h), l’ACC controlla in modo continuo lo spazio tra la Ghibli e il veicolo che la precede, mantenendo una distanza prefissata. In caso di rallentamento del traffico, o se un altro veicolo si frappone davanti, il sistema riduce la velocità agendo sui freni. Al contrario, quando la strada si libera il dispositivo accelera ristabilendo la velocità precedentemente impostata.

L’ACC utilizza un sensore radar posto dietro al Tridente sulla griglia anteriore e una telecamera puntata anteriormente e montata dietro al retrovisore interno per rilevare la presenza di altri veicoli davanti alla vettura. A ogni frenata automatica dell’ACC, si accendono le luci di stop come se fosse il guidatore ad azionare il freno.

Grazie alla funzione integrata Stop&Go, la vettura adegua la propria velocità a quella del veicolo che la precede fino all’arresto completo, per poi ripartire automaticamente entro 2 secondi.

Blind Spot Alert e Rear Cross Path

Il sistema Blind Spot Alert (BSA), introdotto come optional sulla Ghibli MY16, utilizza dei segnali visivi e acustici per avvisare il guidatore se un veicolo entra in un “punto cieco” ed evitare così collisioni durante un cambio di corsia.  Questo importante sistema di sicurezza, pensato per ridurre i rischi legati al cambio di corsia, monitora i punti ciechi attraverso due sensori radar, posizionati all’interno della fascia del paraurti posteriore; quando un veicolo si avvicina da dietro, il segnale di avvertimento a LED integrato negli specchi laterali si accende e contemporaneamente scatta anche un segnale acustico.

La zona ai lati e dietro l’auto viene monitorata a velocità superiori a 10 km/h, onde evitare collisioni con vari tipi di veicoli (automobili, camion, moto).

La funzione Rear Cross Path è pensata per aiutare il guidatore durante l’uscita in retromarcia da un parcheggio, quando non è sempre possibile vedere i veicoli che sopraggiungono. Utilizzando dei sensori montati su ciascun lato del paraurti posteriore, il sistema rileva la presenza di veicoli o oggetti diretti verso la vettura a una velocità compresa tra un minimo di circa 1-3 km/h e un massimo di circa 16 km/h, andature tipiche delle situazioni di parcheggio.

Lane Departure Warning

Il sistema Lane Departure Warning (LDW) è stato progettato espressamente per aiutare il guidatore a mantenere la vettura nella corsia prescelta durante i viaggi in autostrada o su strade a scorrimento veloce.

Se l’auto supera le righe senza opportuna segnalazione, il sistema avverte il guidatore del cambio di corsia con un doppio allarme visivo (sul quadro strumenti) e acustico. L’allarme non scatta se sono stati attivati gli indicatori di direzione.

Il sistema LDW sfrutta una telecamera montata nel retrovisore interno e puntata anteriormente. Può essere disattivato dal MTC Plus e si riattiva automaticamente a ogni riaccensione del motore. Funziona solo a velocità superiori a 70 km/h.

Forward Collision Warning con Advanced Brake Assist

Attraverso una telecamera, il sistema Forward Collision Warning (FCW) monitora i veicoli che precedono e, con una segnalazione visiva e acustica, avverte il guidatore in caso di eccessivo avvicinamento per evitare un eventuale tamponamento.

Se invece il guidatore frena ma non abbastanza da evitare l’impatto, il sofisticato Advanced Brake Assist (ABA) che dialoga con il sistema FCW provvederà ad applicare una pressione maggiore sull’impianto frenante.

Automated Emergency Braking

L’Automated Emergency Braking (AEB) è un sistema attivo che applica una maggiore pressione sull’impianto frenante allo scopo di evitare una collisione imminente o di attutirne l’impatto.

Il pericolo di collisione è rilevato dal radar ACC e dalla telecamera anteriore. Un allarme acustico e visivo avverte il guidatore della necessità di iniziare a frenare. Se il guidatore non interviene, il sistema frena automaticamente in modo da rallentare la vettura e ridurre al minimo l’impatto.

Nuova telecamera anteriore e posteriore con griglie dinamiche

Con il nuovo pacchetto di sistemi di assistenza alla guida è disponibile una telecamera, sia anteriore che posteriore di nuova generazione, posizionata sopra la targa e che si accende automaticamente in retromarcia, mostrando la zona posteriore alla vettura sul nuovo display principale ad alta risoluzione. La telecamera utilizza i sensori di parcheggio per avvertire il guidatore della presenza di oggetti od ostacoli attraverso una segnalazione sia acustica che visiva.

Le griglie dinamiche offrono un chiaro sistema di orientamento durante le operazioni di parcheggio o le manovre in spazi ristretti, in quanto tramite linee di riferimento mostrano la larghezza massima della vettura e ne proiettano la traiettoria in base all’angolo di sterzo.

Telecamera Surround View optional

In abbinamento ai sistemi avanzati di assistenza alla guida è disponibile un nuovo sistema di telecamera Surround View. Il sistema si compone in totale di quattro telecamere (due laterali montate sotto i retrovisori esterni, una nella griglia anteriore e una al posteriore) e proietta sul nuovo display ad alta risoluzione una chiara visuale dall’alto a 360° dell’ambiente circostante la vettura.

Il sistema si attiva automaticamente in retromarcia oppure è gestibile in manuale attraverso l’apposito pulsante sul display da 8,4” ad alta risoluzione. È possibile scegliere tra diversi angoli di visualizzazione: Anteriore, Front Cross (180°), Posteriore, Rear Cross, Top View. Vengono visualizzate anche le portiere aperte e le linee guida per il parcheggio.

Sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici (TPMS)

Il sistema, di serie su tutti i modelli di Ghibli, monitora in continuo la pressione degli pneumatici con un sensore montato come parte della valvola all’interno del cerchio. La pressione è visualizzata sul display della plancia. In caso di foratura o variazioni di pressione, il sistema avverte il guidatore mediante segnalazioni acustiche e visive.

Limitatore di velocità

Per una sicurezza al top, tutte* le vetture Ghibli consentono al guidatore di impostare il limite della velocità massima attraverso la funzione Active Speed Limiter, attivabile e disattivabile dall’apposito tasto al volante. Il sistema può essere escluso dal pilota in caso di necessità premendo a fondo il pedale dell’acceleratore.

* non disponibile per il mercato USA

Sicurezza attiva e passiva

  • Maserati Stability Program
  • Sistemi di sicurezza passiva

Maserati Stability Program

Chi guida Maserati conosce da tempo i vantaggi del Maserati Stability Program (MSP), che è stato ulteriormente perfezionato per la Ghibli. Sviluppato nel corso dei test più estremi, l’MSP si avvale di numerosi sensori per stabilire quando è necessario intervenire a supporto del guidatore. L’MSP aggiunge sicurezza alla stabilità intrinseca della scocca della Ghibli: misura costantemente handling e grip e coordina numerosi sistemi di gestione della sicurezza e delle prestazioni per mantenere la maneggevolezza ideale della vettura.

Il programma interviene soprattutto su motore e freni. In caso di slittamento, l’MSP riduce la coppia del motore e può azionare i freni con interventi estremamente precisi per ripristinare la stabilità entro pochi millisecondi.

Gli altri sistemi chiave dell’MSP includono:

  • ABS con EBD (Electronic Brake Force Distribution): impedisce il bloccaggio delle ruote in frenata e ripartisce la forza frenante tra asse anteriore e posteriore
  • ASR (Anti Slip Regulation): evita il pattinamento delle ruote
  • MSR (Motor Spin Regulator): impedisce alle ruote motrici di bloccarsi durante le scalate in condizioni di scarsa aderenza
  • ABA (Advanced Brake Assist): riconosce le frenate di panico o d’emergenza e aumenta la pressione nel circuito frenante
  • Hill Holder: si collega automaticamente al sistema frenante per impedire l’arretramento durante le partenze in salita

Sistemi di sicurezza passiva

La dotazione di sicurezza passiva della nuova Ghibli è stata progettata per assicurare la massima tranquillità ai passeggeri e conquistare il punteggio massimo delle cinque stelle nel crash test Euro NCAP senza compromettere il peso e i consumi dell’auto.

Maserati ha ovviato a queste esigenze conflittuali utilizzando acciaio formato a caldo nelle aree critiche dell’abitacolo per aumentare la sicurezza degli occupanti e alluminio nelle aree a minore criticità per risparmiare peso.

In particolare, la parte anteriore dell’abitacolo (montanti e modanature sottoporta) presenta componenti in acciaio stampato a caldo, con una traversa della plancia in magnesio per risparmiare peso, mentre la parte posteriore è resa più rigida mediante l’utilizzo di acciaio altoresistenziale.

Le barre anti-intrusione all’anteriore e al posteriore dell’auto sono realizzate in alluminio estruso, mentre porte e cofano motore sono in alluminio.

Gli ingegneri Maserati hanno aggiunto una terza linea di distribuzione del carico d’impatto alla struttura frontale dell’auto, che contribuisce a dissipare il carico e a distribuire le forze per assicurare la stabilità strutturale della scocca in caso d’impatto frontale.

Sette airbag

La Ghibli è dotata di sette airbag e di poggiatesta anteriori anti-colpo di frusta. All’interno del volante e della plancia sono alloggiati airbag a doppio stadio per proteggere la testa di guidatore e passeggero in caso di impatti frontali, mentre un cuscino per le ginocchia funge da protezione per le gambe del conducente, riducendo il carico sui femori in caso d’incidente. Torace e bacino di guidatore e passeggero sono ulteriormente protetti dagli airbag laterali, alloggiati sotto il rivestimento in pelle del sedile. I lati della testa degli occupanti sono protetti da due airbag a tendina montati nel tetto dell’auto, in prossimità del montante centrale. Gli airbag a tendina proteggono le teste degli occupanti anteriori e posteriori dagli impatti laterali.

Cinture di sicurezza e sistemi di ritenuta

I sedili anteriori hanno una ricca dotazione di dispositivi di sicurezza progettati per ridurre i traumi alle vertebre cervicali degli occupanti. Se l’auto è coinvolta in un tamponamento, i suoi poggiatesta attivi riducono automaticamente la distanza dalla testa del passeggero per evitare i colpi di frusta.

Le cinture di sicurezza anteriori a tre punti sono dotate di pretensionatori pirotecnici con limitatore di carico, che intervengono in caso di collisione per trattenere i passeggeri impedendo o minimizzando le lesioni.

Le cinture anteriori sono dotate di dispositivi che ne regolano l’altezza per adeguarla a quella degli occupanti e aumentare non solo il comfort, ma anche la sicurezza.

Sviluppo e collaudo della Ghibli

La Ghibli viene prodotta insieme alla Quattroporte in conformità ai nuovi standard di qualità al top del settore presso l’Avv. Giovanni Agnelli Plant, stabilimento all’avanguardia tecnologica e dei processi di produzione, a Grugliasco, vicino a Torino. Ogni singolo esemplare di Ghibli che esce dalla linea di produzione viene sottoposto a un controllo di assicurazione qualità.

Durante lo sviluppo della nuova Ghibli è stato attuato un programma di collaudo articolato in una lunga serie di rigorose prove di affidabilità:

  •  Più di 6 milioni di chilometri di test
  • Una flotta di oltre 90 Ghibli.
  • Centinaia di migliaia di chilometri di test aggiuntivi per validare ogni modifica
  • Test di durata, qualità e rumorosità di ogni singolo componente
  • Test in condizioni di caldo estremo in Sud Africa e Marocco
  • Test in condizioni di freddo estremo in Svezia e Nuova Zelanda
  • Rigorosi controlli di processo: quattro nelle fasi di lastratura (Body-in-White),
  • tre in quelle di verniciatura,
  • quattro in corso di assemblaggio,
  • oltre a prove aggiuntive dinamometriche, idriche e sull’elettronica
  • Più di 700 controlli per ogni vettura in produzione
  • Controllo finale di qualità di 30 minuti prima della consegna al cliente
  • Prova su strada di 40 km prima della consegna al cliente

 

GHIBLI DIESEL (250 CV)GHIBLI DIESEL (275 CV)GHIBLIGHIBLI SGHIBLI SQ4
MOTORE
DisposizioneV6 a 60° turbodieselV6 a 60° Twin Turbo a benzina con iniezione diretta GDI
Cilindrata (cc)2.9872.979
Alesaggio x corsa (mm)83,0 x 92,086,5 x 84,5
Rapporto di compressione16,5:19,7:1
Potenza max. (kW/CV @ giri/min)184/250 @ 4.000202/275 @ 4.000257/350 @ 5.500302/410 @ 5.500
Coppia max. (Nm @ giri/min)600 @ 2.000 – 2.600500 @ 4.500550 @ 5.000
Coppia con overboost (Nm @ giri/min)500 @ 1.750 – 4.500550 @ 1.750 – 5.000
Regime massimo (giri/min)6.500
Iniezione del carburanteCommon RailIniezione diretta GDI
Pressione di iniezione (bar)2.000200
InduzioneTurbocompressore a geometria variabile  su cuscinetti a sferaDue turbocompressori twin-scroll
Albero motoreAcciaio forgiatoAcciaio nitrurato altoresistenziale con quattro supporti di banco
LubrificazionePompa dell’olio a cilindrata variabilePompa in bagno d’olio
Sistema di distribuzioneDoppio albero a camme in testaDoppio albero a camme in testa per bancata azionato da catena, con doppio variatore di fase continuo
PRESTAZIONI
Spunto 0-100 km/h (s)6,76,35,55,04,8
Velocità di punta (km/h)240250267285284
Spazio di arresto da 100 a 0 km/h (m)36,035,535,0
CONSUMI ED EMISSIONI
Ciclo urbano (l/100 km)7,77,712,613,814,1
Ciclo extra-urbano (l/100 km)4,94,96,87,17,1
Ciclo combinato NEDC (l/100 km)5,95,98,99,69,7
Emissioni CO2

ciclo combinato (g/km)

158158207223226
Emissioni CO2

ciclo urbano (g/km)

204204292321328
Emissioni CO2

ciclo extra-urbano (g/km)

132132158165165
  • dati validi per il mercato UE

 

GHIBLI DIESEL (250 CV)GHIBLI DIESEL (275 CV)GHIBLIGHIBLI SGHIBLI SQ4
MARCE
Prima4,71
Seconda3,14
Terza2,11
Quarta1,67
Quinta1,28
Sesta1,00
Settima0,84
Ottava0,67
Retromarcia3,32
Rapporto finale2,80
SOSPENSIONI
AnterioriA quadrilatero con doppio braccio oscillante, barra antirollio
PosterioriMultilink a cinque bracci, barra antirollio
FRENI
AnterioriDischi ventilati 345×28 mm, pinze fisse Brembo a quattro pistonciniDischi forati e ventilati 360×32 mm, pinze fisse Brembo a sei pistoncini
PosterioriDischi ventilati 330×22 mm, pinze flottanti a un solo pistoncinoDischi forati e ventilati 345×28 mm, pinze fisse Brembo a quattro pistoncini
PNEUMATICI
Anteriori235/50 R18235/50 R18
Posteriori275/45 R18
DIMENSIONI E PESI
Lunghezza (mm)4.971
Larghezza (mm)1.945 – 2.128 (con specchi)
Altezza (mm)1.461
Passo (mm)2.998
Carreggiata ant. (mm)1.635
Carreggiata post. (mm)1.653
Capacità vano bagagli (l)500
Capacità serbatoio carburante (l)7080
Peso in ordine di marcia (kg)1.8751.8101.8101.870
Diametro di sterzata (m)11,7

    * dati validi per il mercato UE


title : Maserati Ghibli, le novità della gamma 2017
updated : dicembre 27th, 2016
author : Ale Marino