La SEAT allo Smart City Expo World Congress - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La SEAT allo Smart City Expo World Congress - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La SEAT allo Smart City Expo World Congress - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La SEAT allo Smart City Expo World Congress - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La SEAT allo Smart City Expo World Congress - Worldwide Automotive News - Driveandride.com La SEAT allo Smart City Expo World Congress - Worldwide Automotive News - Driveandride.com

La SEAT allo Smart City Expo World Congress

La SEAT allo Smart City Expo World Congress – In occasione dello Smart City Expo World Congress, il Presidente della SEAT, Luca de Meo, insieme a Carlo Ratti, architetto, ingegnere e Direttore del Massachusetts Institute of Technology (MIT) Senseable City Lab, ha affrontato argomenti legati al “futuro della mobilità urbana”. I due italiani hanno scambiato opinioni e punti di vista in merito alle sfide legate alla mobilità urbana del futuro, in un contesto dove la cultura dell’economia della condivisione è sempre più diffusa tra le abitudini di consumo degli utenti. Tra i vari temi affrontati, l’importanza dell’auto connessa nel contesto di una città intelligente e le varie soluzioni che possono rendere la mobilità delle persone molto più semplice.

 

Secondo il Presidente de Meo, “Barcellona è la città ideale per la ricerca di nuove soluzioni per la mobilità nel contesto delle città intelligenti, sia per le sue dimensioni, sia per la rete industriale e la concentrazione di start-up presenti, che favoriscono l’innovazione. Come SEAT stiamo partecipando a tutte queste iniziative e vogliamo realmente diventare un attore chiave nello sviluppo di nuovi concetti di mobilità urbana intelligente. Puntiamo a essere tra i primi in materia di connettività”.

 

Lo Smart City Expo World Congress è stato lo scenario scelto dalla SEAT per mostrare i progressi compiuti in materia di mobilità del futuro, soprattutto verso un concetto di mobilità più semplice. La SEAT ha anticipato alcune delle innovazioni tecnologiche a cui sta alacremente lavorando: tra le principali novità spicca la concept Ateca Smart City Car con connettività Smart City, un progetto pionieristico che rende semplice la ricerca di un parcheggio libero e la condivisione dell’auto con altri utenti. Oltre alla chiave digitale, soluzione per rendere più facile la condivisione delle auto, è stata presentata inoltre la piattaforma iCity, un sistema che vede il coinvolgimento della SEAT, il Comune di Barcellona e la Cellnex Telecom.

 

La SEAT Ateca Smart City Car è in grado di raccogliere informazioni dalle aree circostanti tramite sensori di monitoraggio, condividendoli con gli altri utenti attraverso l’applicazione Parkfinder, a sua volta sviluppata dalla SEAT e da CARNET (hub di ricerca e innovazione con sede a Barcellona). Grazie a un accordo con il Comune di Barcellona e Cellnex Telecom, questo progetto pionieristico permette alla Ateca Smart City Car di inviare i dati in merito ai posti auto disponibili alla piattaforma iCity della città di Barcellona. In contemporanea, il server trasmette queste informazioni all’app Parkfinder, che mostra ai conducenti la posizione dei posti a disposizione su una mappa.

 

Il profilo del conducente può essere configurato in tre differenti modalità: vicino a casa, vicino all’ufficio e in una terza modalità personalizzabile. Per ognuno di questi profili, l’utente può organizzare le preferenze in base a distanze, prezzi e possibilità di trovare parcheggio più velocemente. Inoltre, l’applicazione prevede le funzioni “Trova la mia auto”, che indica dov’è parcheggiata la vettura, e il “Routing dell’ultimo chilometro”, che traccia sulla mappa la distanza per raggiungere a piedi la destinazione finale.

 

Secondo Fabian Simmer, Responsabile di Digitalizzazione in SEAT, “circa il 30% del traffico nelle grandi città europee è causato da conducenti in cerca di parcheggio. La Ateca Smart City Car e l’app Parkfinder mostrano il tragitto più conveniente per ridurre il tempo speso in questo, con la conseguente riduzione di emissioni, rumore e congestione dovuti al traffico in città”.

 

La Casa automobilistica ha inoltre presentato al pubblico il concetto di mobilità Easy SEAT, una serie di soluzioni pensate per rendere più semplice la vita degli utenti in ambito urbano. Si tratta di un’applicazione di condivisione digitale appositamente sviluppata per la condivisione degli ecosistemi o tra amici (peer-to-peer). L’app funge inoltre da chiave digitale, permettendo il comodo utilizzo della stessa auto tra privati e in ambito aziendale.

La SEAT allo Smart City Expo World Congress

La SEAT allo Smart City Expo World Congress

 


title : La SEAT allo Smart City Expo World Congress
updated : novembre 25th, 2016
author : Ale Marino