Audi A3: 3 generazioni, 20 anni di successi - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Audi A3: 3 generazioni, 20 anni di successi - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Audi A3: 3 generazioni, 20 anni di successi - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Audi A3: 3 generazioni, 20 anni di successi - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Audi A3: 3 generazioni, 20 anni di successi - Worldwide Automotive News - Driveandride.com Audi A3: 3 generazioni, 20 anni di successi - Worldwide Automotive News - Driveandride.com

Audi A3: 3 generazioni, 20 anni di successi

Audi A3: 3 generazioni, 20 anni di successi  – Il marchio dei quattro anelli festeggia l’anniversario di Audi A3.
Venti anni fa la presentazione al Salone internazionale dell’Automobile (IAA) di Francoforte. Oggi la
compatta premium è disponibile in quattro varianti di carrozzeria, quattro modalità di
trazione e tre allestimenti.
Audi presentò A3 per la prima volta al Salone dell’Automobile (IAA) di Francoforte nel 1996.
L’auto, interamente di nuova concezione, si basava sulla piattaforma della Golf IV, che seguì nel
1997. Fin dalla prima generazione le innovazioni e la qualità di classe superiore hanno reso Audi A3
la capostipite del segmento delle compatte premium. Inizialmente A3 era disponibile nella
versione tre porte in tre varianti di allestimento e con quattro diversi motori benzina e Diesel. Nel
settembre del 1998 venne introdotta, per la prima volta nel segmento delle vetture compatte, la
trazione integrale permanente quattro. Dal marzo 1999 la gamma si arricchì della variante a
cinque porte.
Nella primavera 1999 la prima generazione sportiva, la S3, rappresentò una pietra miliare per il
Marchio: il motore a quattro cilindri in linea con cilindrata di 1,8 litri, turbocompressore e
tecnologia a cinque valvole raggiunse la potenza di 210 CV.
La griglia del radiatore, ancora suddivisa in due parti nella seconda generazione di Audi A3, fu
sostituita nel 2005 dalla calandra single frame, che divenne l’elemento di design distintivo del
Marchio. Audi completò inoltre la famiglia A3 con una prima variante “scoperta”: la A3 Cabriolet
debuttò nel 2008 con la classica capote in tessuto.
L’attuale generazione di Audi A3 è disponibile per la prima volta come berlina, la A3 Sedan. La
versione tre volumi venne presentata nel 2012 al Salone dell’Automobile di Ginevra. Nel 2016
l’intera gamma con tutti i suoi modelli è stata aggiornata con nuove tecnologie.
Audi RS 3 Sportback è il modello sportivo di punta della gamma. La prima generazione giunse sul
mercato nel 2011 con un propulsore cinque cilindri da 340 CV. Nel 2015 seguì la seconda versione
di RS 3 Sportback da 367 CV.
Allo scorso Salone di Parigi ha debuttato la RS 3 Sedan, prima Audi compatta a tre volumi con logo
RS. RS 3 Sedan vanta un motore TFSI 2.5 da 400 CV, il più potente cinque cilindri disponibile di
serie sul mercato.

Cockpit: da analogico a digitale
La prima e seconda generazione di Audi A3 erano prodotte con tachimetro e contagiri analogici.
L’attuale A3 offre a richiesta l’Audi virtual cockpit. Il cruscotto completamente digitale mostra in
alta risoluzione le principali informazioni rilevanti per la marcia su uno schermo TFT da 12,3 pollici.
Con il tasto “view” al volante multifunzionale il conducente può selezionare due diverse
visualizzazioni. Nella modalità di visualizzazione classica la strumentazione appare nelle
dimensioni dei tradizionali strumenti analogici. In modalità infotainment invece lo schermo è
dominato da una finestra centrale, che offre più spazio per la mappa di navigazione oppure mostra
elenchi delle funzioni telefono, autoradio e audio. Il contagiri e il tachimetro sono qui
rappresentati come piccoli strumenti di forma circolare.
Alimentazione: da convenzionale ad alternativa
Anche per quanto riguarda le varianti di trazione A3 svolge un ruolo da pioniere nel portfolio dei
modelli Audi. Accanto a otto motori convenzionali Diesel o benzina, dal lancio della terza
generazione la gamma A3 ha a disposizione due sistemi di trazione alternativi: gas metano ed
ibrido plug-in.
Audi A3 e-tron è il primo ibrido plug-in del Marchio. Combina un motore 1.4 TFSI, in grado di
erogare una potenza di 150 CV a fronte di 250 Nm di coppia, con un motore elettrico da 75 kW
(102 CV) che eroga 330 Nm di coppia. La potenza di sistema di 150 kW (204 CV) rende possibili
prestazioni di marcia sportive. La ricarica completa della batteria agli ioni di litio (8,8 kWh) dura
poco più di due ore con un collegamento trifase da 380 volt.
Con A3 Sportback g-tron Audi offre un’ulteriore alternativa di trazione: oltre al metano fossile, la
cinque porte compatta può infatti utilizzare come carburante anche l’Audi e-gas ad impatto zero.
Con il motore 1.4 TFSI da 110 CV, A3 Sportback g-tron definisce standard di riferimento in termini
di efficienza ed economia di esercizio. I costi di carburante per il Cliente si attestano su circa
quattro euro ogni 100 km.
Trasmissione: il primo cambio automatico con doppia frizione
Con la seconda generazione di A3 il cambio elettroidraulico a doppia frizione, ispirato alle
competizioni motoristiche, diventa per la prima volta di serie su un modello Audi. Esso consente
innesti istantanei senza interruzione della forza di trazione per una guida sportiva. Oggi il cambio a
doppia frizione S tronic è ormai consolidato e disponibile per la quasi totalità dei modelli.
Luci: dai fari alogeni a proiettori a LED Matrix
La prima Audi A3 era prodotta con gruppi ottici alogeni, oggi la compatta premium è equipaggiata
di serie con fari allo xeno. A richiesta i proiettori a LED Matrix illuminano la strada con una luce
simile a quella diurna, senza abbagliare gli altri utenti della strada.

La luce degli abbaglianti dei proiettori a LED Matrix è generata da 15 LED e viene emanata
attraverso tre riflettori. Una telecamera sullo specchietto retrovisore interno fornisce informazioni
alla centralina, che accende e spegne singolarmente i LED in funzione della situazione, oppure ne
regola l’intensità selezionando uno dei 64 livelli previsti. In questo modo il sistema di fari a LED
Matrix può realizzare diversi milioni di combinazioni di ripartizione della luce. La segnaletica
stradale viene illuminata dai proiettori a LED Matrix con una potenza luminosa ridotta del 30%, in
modo che il conducente non venga abbagliato dai riflessi.
Sistemi ausiliari: verso la guida autonoma
I molteplici sistemi di assistenza alla guida di A3 sono un eccellente esempio dei rapidi sviluppi
tecnologici compiuti da Audi in questo campo. L’attuale generazione di A3 offre sistemi come
l’Audi active lane assist o l’Audi pre sense front con protezione dei pedoni predittiva.
L’assistente al traffico (traffic jam assist), fornibile a richiesta, è semplicemente avveniristico. Il
sistema mantiene l’auto a una distanza predefinita dal veicolo che precede. L’abbinamento del
sistema traffic jam assist all’S tronic consente il riavvio automatico dopo l’arresto nei frequenti
stop and go in caso di traffico intenso. In condizioni di traffico rallentato e fino a 65 km/h,
l’assistente al traffico è persino in grado di sterzare autonomamente per brevi periodi su strade
con adeguata segnaletica orizzontale: un passo importante nella direzione della guida autonoma.
oltre quattro milioni di esemplari
Nella sola Germania la combinazione delle diverse versioni di carrozzeria, motore, cambio e
trazione dà vita a 54 varianti. Nello stabilimento di Ingolstadt Audi produce i modelli Audi A3,
A3 Sportback, A3 Sportback e-tron e A3 Sportback g-tron. Nel 2001 il Gruppo ha ampliato la
produzione dei modelli A3 con l’impianto produttivo di Győr, dove oggi vengono prodotte Audi A3
Sedan e A3 cabriolet. Nello stabilimento di Foshan Audi produce A3 Sportback e A3 Sedan per il
mercato cinese. Nei venti anni dal lancio la produzione totale è di oltre quattro milioni di
esemplari.

Audi A3: 3 generazioni, 20 anni di successi

Audi A3: 3 generazioni, 20 anni di successi


title : Audi A3: 3 generazioni, 20 anni di successi
updated : dicembre 2nd, 2016
author : Ale Marino